Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Facebook, regno di superficialità…

Ingiuste alcune battute sull’ Osservatorio Meteoambientale 

PROROGATO IL TRASPORTO NAVETTA PER IL MERCATO

Eligia Santucci: “Grazie all’impegno della Paperdì siamo riusciti ad assicurare ai cittadini altri tre mesi di servizio

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

La storia criminale dell’ "Ottocento sannicolese" 

Recensione all’ultima opera di Franco Nigro

"Fratello Sole e Sorella Luna” al Gelsomino di Afragola

Sabato 13 maggio in scena la talentuosa Compagnia teatrale di Domenico Palmiero e Domenico Carozza

 Amo...amo dare vita alla finzione, amo far credere con quattro pennellate che quello sia un muro, amo farvi credere che quei personaggi ai quali diamo vita siano tutti veri... Amo questa finzione, perche solo questa, puo raccontarci la realtà!”.
Parole che la dicono tutta sulle sue qualità artistiche, su cosa ha dentro Domenico Palmiero, giovane talento del teatro casertano (abita a San Marco Evangelista), talmente giovane (compirà diciassette anni il prossimo venti giugno) che chiunque, dopo averlo visto recitare almeno una volta, è "costretto" a chiedersi, a buona ragione, come faccia ad amare un “vecchio” come Eduardo, ad essergli uguale, nel modo di parlare, nel modo di muoversi, nel modo di rappresentarne perfettamente i tratti caratteristici dello sguardo, le direzioni degli occhi, il tramutare delle espressioni. Un attore -anche autore e regista!- dal grande avvenire, non c’è dubbio alcuno.
Domenico Palmiero sarà Pasquale Grifone in uno dei capolavori di De Filippo, “Sogno di una notte di mezza sbornia”, in scena sabato 13 maggio, alle ore 20.30, al Teatro Gelsomino di Afragola. Con lui, nella sua Compagnia “Fratello Sole e Sorella Luna”, co-diretta con il co-regista ed attore Domenico Carozza, altro bravissimo artista con cui ha diviso tutta la sua passione artistica (iniziata all’età di appena quattro anni), un eccezionale giovanissimo cast composto da Mena De Filippo, Sara Pascarella, Arianna Carozza, Consiglia Cianci, Nunzio Tedesco, Francesco Gualtieri, Dalila D’Aiello, Gabriele De Lucia, Giovanni Del Prete, Mario Di Fraia, Mattia Serino, Lidia Quintavalle e Pasquale Caiazzo. Le musiche originali sono di Domenico Angelino, i tecnici audio Angela Caiazzo e Lorenzo Sparaco, il trucco è di Pamela D’Aiello.

La compagnia teatrale "Fratello Sole e Sorella Luna" nacque nel 2010 grazie ai due Domenico, Palmiero e Carozza, e ha sinora rappresentato una quindicina di commedie con svariate repliche. Dopo l’esordio, nel 2013, con "Tre pecore viziose" di Eduardo Scarpetta, essa ha portato in scena altri grandi capolavori eduardiani come“Non ti pago”, “Miseria e Nobiltà”, “Questi fantasmi”, ”Natale in casa Cupiello”, “O’ scarfalietto”, “Napoli milionaria”, atti unici come “Le chiavi di casa”, “I morti non fanno paura”, “Pericolosamente” e “Sik Sik l'artefice magico” ed anche opere quasi sconosciute come “Caviale e lenticchie” e “Chi è cchiù felice e me!”.
Da ricordare che “Natale in casa Cupiello” è stata, tra l’altro, rappresentata anche all’Arena Comunale di San Nicola la Strada nella rassegna estiva 2016 con la Compagnia “I Vari…età” diretta dal suo maestro all’Istituto d’Arte di San Leucio, Vittorio Di Tommaso.
E da non dimenticare che Domenico Palmiero, appena tredicenne, è stato anche autore di una commedia in due atti, "O’ suonno d’ ’o passato", ambientata in due epoche diverse ma indivisibili nel comune desiderio della vita: la fine del 1800 e la Seconda Guerra mondiale.

E per finire, prima di immergersi nella giovane-vecchia atmosfera che solo Domenico Palmiero e la Compagnia “Fratello Sole e Sorella Luna” sanno creare, ricordiamo la trama dell’ennesimo capolavoro di Eduardo scelto con grande cura e profondi sentimenti da questi portentosi interpreti.
Pasquale Grifone, che vive in un basso con la sua famiglia, riceve in sogno la visita di Dante Alighieri. Il poeta suggerisce all'uomo, annebbiato dai fumi dell'alcol, quattro numeri da giocare al lotto, ma sottolineando che essi rappresentano anche la data della sua morte, che avverrà a breve. Dopo poco tempo, come aveva predetto Dante, i numeri vengono estratti davvero e Pasquale vince una somma considerevole, ma la felicità è offuscata dal dubbio che la predizione fosse giusta anche sulla data della sua dipartita. La famiglia si trasferisce in un costoso appartamento e tutti i componenti, ma in particolare sua moglie Filomena, si comportano, ora, come dei gran signori. L'unico che non riesce a gioire della nuova vita è, ovviamente, Pasquale, terrorizzato dalla sua "imminente" morte. A nulla valgono i tentativi di sua moglie, di suo figlio Arturo e di sua figlia Gina, volti a spazzar via quella che considerano una sciocca superstizione. Il giorno annunciato da Dante, però, la famiglia si veste a lutto: tutti, ormai, sono convinti che quelli sono gli ultimi momenti di vita del padre di famiglia, anche perché Pasquale sostiene di sentirsi molto male. Si attende soltanto l'ora stabilita (le tredici) e, al suo scoccare, Pasquale, preso dal terrore, sviene ed è considerato morto. Entra quindi in scena il medico, il quale si rende conto immediatamente che Pasquale è vivo e vegeto. Questi, preso dall'euforia, invita il medico a pranzo per festeggiare lo scampato pericolo, ma il medico declina l'offerta sostenendo di avere un impegno proprio alle ore tredici. Pasquale e la famiglia lo invitano a rimanere, convinti che le tredici siano ormai passate, ma il medico è implacabile: alle tredici mancano ancora cinque minuti.

Un sabato sera tutto da vivere e da ridere a Via Don Bosco in Afragola.

Nicola Ciaramella




PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL “VADEMECUM” DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI 



Tutto quanto è utile sapere della raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
APRILE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori