Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

RASSEGNA TEATRALE 2018

 
Il 
PROGRAMMA
 completo

e tutti gli articoli del Corriere di San Nicola


FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
GIUGNO 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

"Liberi di scegliere" scrive ai senatori casertani...

Lettera aperta del comitato di genitori e professionisti contro l’abuso e l’obbligatorietà dei vaccini.


Da tutta Italia è  partita la protesta per quello che il Governo italiano sta compiendo con il decreto n. 73 del 7 giugno 2017 (c.d. “decreto Lorenzin”). Centinaia di comitati e associazioni stanno si stanno radunando da giorni a Roma per far sapere ai Parlamentari che le famiglie italiane non tollerano l’imposizione ingiustificata di tanti vaccini, in assenza di allarmi sanitaria (cosa ammessa dallo stesso premier Gentiloni) e soprattutto in assenza di studi sicuri sulla efficacia e sicurezza dei sieri.
In buona parte d’Europa esiste la libertà vaccinale e una informazione adeguata rivolta alle famiglie da parte delle autorità sanitarie e in quegli stessi paesi non esiste nessun allarme epidemiologico.
Diversi scienziati da anni stanno lanciando l’allarme sull’aumento esponenziale di diverse malattie (leucemie, autismo, encefalopatie, sindrome da iperattività, etc.) che potrebbero avere correlazioni con l’inoculazione dei vaccini. Peraltro molti genitori non sanno neanche che in diversi sieri sono inseriti  tre, quattro o addirittura sei vaccini (il c.d. “esavalente”) e se si tiene conto del fatto che è oramai accertato che nei vaccini diffusi in Italia sono preseti alluminio, mercurio, formaldeide, polisorbato) e che addirittura – cosa obbrobriosa anche sotto l’aspetto etico – da alcuni foglietti illustrativi si evince che alcuni vaccini sono prodotti con l’utilizzo di cellule umane di bimbi abortiti, il quadro non può non destare preoccupazione.
In Italia è partita nei mesi scorsi una campagna di intimidazione da parte di diversi Ordini dei Medici, con la radiazione di quelli che chiedevano studi sicuri non finanziati da case farmaceutiche o che sollevavano dubbi sulla efficacia e/o sicurezza dei vaccini. La scienza ha come proprio compito quello di porsi domande, di ricercare sempre nuove evidenze, ma in questo caso le lobbies stanno imponendo il silenzio. Poco dopo poi il Governo Gentiloni ha emanato un decreto legge, che rischia di essere approvato entro il 6 agosto dal Parlamento italiano.
Si tratta di un gigantesco business per le case farmaceutiche, indubbiamente. Il problema però è che l’Italia è stata scelta come capofila per una sperimentazione mondiale di imposizione vaccinale, quando nel 2014 si è riunito a Washington il Global Healt Security Agenda (presente Obama e la Ministra Lorenzin). Dunque si tratta di pressioni internazionali forti, che provengono da quelle medesime consorterie che sono animate da una visione filosofica “neomalthusiana”, ispirata al teorizzatore della riduzione delle nascite. Si tratta di quei soggetti che stanno imponendo a livello globale l’aborto, la contraccezione, l’eutanasia, l’ideologia gender.
I bambini italiani dovranno fare da cavia.
Se prendiamo come spunto di riflessioni i dati ufficiali che l’AIFA ha dovuto esibire alla procura della Repubblica di Torino nel maggio scorso (cinque bimbi morti poco dopo il vaccino) e migliaia di “reazioni avverse” anche gravi (disturbi psichiatrici, autismo, etc.) davvero nessuno può rasserenarci su cosa accadrà entro i prossimi dieci venti anni a breve, medio, lungo termine con un bombardamento vaccinale come quello che ci vogliono imporre.
Nessuno nega i benefici ottenuti in passato nei casi di poliomielite e vaiolo o di recente in alcune nazioni africane. Non si tratta dunque di “vaccini sì / vaccini no” ma di essere vaccinati solo quando è necessario e solo quando i vaccini siano efficaci e sicuri. Tutti questi presupposti mancano al momento in Italia e non solo. Si tratta di una imposizione pericolosa, ideologica, totalitaria, posta in gravissima e palese violazione della Costituzione, che prevede in cap all’art. 29 della Costituzione prerogative per la famiglia, realtà naturale pregiuridica e prepolitica e dunque limitazioni che non possono essere travalicate dall’intervento statuale e inoltre con l’art. 32 con cui si limita la coercizione sanitari a a casi eccezionali di reale allarme sanitario. Dunque quanto sta accadendo in Italia con il decreto Lorezin, rappresenta una svolta importantissima verso l’abolizione di fatto della nostra Costituzione. Sul punto del resto sono d’accordo anche esimi giuristi come Ferdinando Imposimato, che nelle scorse settimane è addirittura sceso in piazza a manifestare contro il decreto Lorenzin. La Regione Veneto, in cui era prevista la libertà vaccinale da anni (e in cui vi era un’alta profilassi) ha impugnato l’intollerabile provvedimento normativo e anche la Regione Liguria ha fatto sentire fortemente il suo dissenso. Nonostante il clima di intimidazione anche qualche coraggioso Ordine dei Medici, come quello di Bari, si è pubblicamente detto contrario ad un provvedimento così insensato.
Il Codacons, il Comilva, il VA.LI.CA., il Moige e tante altre realtà stanno tentando di sensibilizzare cittadini e parlamentari, affinchè i nostri rappresentanti non approvino lo scellerato decreto legge “Lorenzin”. Anche tra Caserta e Napoli, in sintonia con il VA.LI.CA. ed il Comilva, è sorto un piccolo comitato di genitori e professionisti, “liberi di scegliere – comitato contro l’abuso e l’obbligatorietà dei vaccini”  (www.noabusovaccini.it con annessa pagina facebook) per tentare di scongiurare questo ulteriore passo avanti verso una dittatura tecnocratica e terapeutica.
Ora vogliamo chiedere conto a tutti i Senatori, tra cui Lucio Romano e Rosaria Capacchione, accesi sostenitori di questo decreto e di altre nefandezze, come la legge sulle unioni civili,  di quanto stanno facendo. I cittadini devono sapere e devono ricordare. Chissà che qualche coscienza non si lasci interrogare prima che sia tardi. Sul sito e sulla pagina facebook vi sono tutti gli accounts dei parlamentari italiani. Invitiamo i cittadini a scrivere ai nostri rappresentanti perché si fermino dinanzi ai diritti delle famiglie e dei bambini.

Fabio Candalino

(Ulteriori notizie, filmati, dati tecnici possono essere tratti dai siti del COmilva, Va.Li.Ca., Codacons e dal sito www.noabusovaccini.it o pagina fb “liberi di scegliere”)


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
LUGLIO 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori