Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Facebook, regno di superficialità…

Ingiuste alcune battute sull’ Osservatorio Meteoambientale 

PROROGATO IL TRASPORTO NAVETTA PER IL MERCATO

Eligia Santucci: “Grazie all’impegno della Paperdì siamo riusciti ad assicurare ai cittadini altri tre mesi di servizio

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

La storia criminale dell’ "Ottocento sannicolese" 

Recensione all’ultima opera di Franco Nigro

Virtuosismo all’Ospedale di Caserta



Tra le tante problematiche, spicca la professionalità, la scrupolosità e l’umanità dei medici e degli infermieri di Medicina Generale. E’ il caso del sannicolese Antonio Orlando, assistito dal Dott. Roberto Giorgio. Venti giorni di continue analisi, fino alla diagnosi perfetta. Un caso che, probabilmente, i più avrebbero dimesso in meno di una settimana.


Nel casertano, tra i problemi legati alla sanità, capita anche di rilevare interessanti esperienze dagli ottimi risvolti. Questi fatti fotografano con precisione ed equilibrio la componente virtuosa e umana, che solitamente fa poca notizia, perché difficilmente sollecita l’attenzione dei media, più concentrati sulle criticità. Di conseguenza, si parla spesso dei “colpevoli” e raramente della manifesta competenza.
Tutto inizia col malore e svenimento del cittadino sannicolese Antonio Orlando (nella foto), classe 1969, persona robusta, coriacea, con un passato da culturista e pesista a livello europeo e internazionale (circuito semiprofessionale). 
Ignote le cause. Orlando rimane al reparto di Medicina Generale dell’Ospedale “Sant’ Anna e San Sebastiano” di Caserta, dal 28 dicembre 2017 al 16 gennaio 2018. Un tempo piuttosto lungo e deciso dai medici per aver chiare le cause del male, senza visite approssimative e sbrigative dimissioni.
Nell’arco di questi giorni, Antonio Orlando è sottoposto a ben una decina di analisi.
Il paziente risponde positivamente a tutte le osservazioni, la causa del problema fatica a rivelarsi e la maggior parte dei dottori (ovunque), probabilmente, l’avrebbero semplicemente rimandato a casa. All’Ospedale di Caserta, no.
I medici arrivano finanche al test “H.U.T.T.”, un’analisi assai delicata, sia per i pazienti, che per chi l’esegue. E’ grazie a questa scelta che finalmente s’afferma la diagnosi (sincope da crisi vasovagale mista bradicardica), una condizione inconsueta che il paziente ignorava.

Rivolgiamo delle domande ad Antonio Orlando.


-Come si sono svolte le analisi nel corso della degenza?


«Nonostante l'alto livello di guardia, tutto il personale fa il possibile per accomodare e tranquillizzare il paziente, raccogliendo e catalogando dati dalla visita e dalle indagini di routine. Ho avuto la fortuna di aver incontrato medici scrupolosi, che per il mio caso hanno chiesto la consulenza ai specialisti dei rispettivi reparti di competenza e lo hanno fatto con tutti i ricoverati che necessitavano di tali valutazioni».


-Il primo impatto come è stato?


«Il personale infermieristico e quello ausiliario del Pronto Soccorso mi ha colpito positivamente per l'attenzione, per la velocità d'esecuzione e per l'assoluta delicatezza nello svolgimento dei propri compiti».


-Al di là delle classiche criticità, Lei si esprime in modo particolarmente positivo per quanto riguarda il personale medico e non.

                                                         

«Il personale "sgobba" ai limiti della sopportazione per dare decoro all'ambiente. Da cittadini ci si dovrebbe solo aspettare d'incontrare un medico, un infermiere, un ausiliario, che sia innanzitutto una persona coscienziosa, perché questo fa grande il Servizio Sanitario. Io ho avuto la fortuna di ritrovarmi con queste persone».


-Il Suo racconto tocca anche le forti pressioni esercitate dai pazienti e da tutto l’ambiente sul personale ospedaliero.


«La maleducazione delle persone… in primis di taluni pazienti, in secundis dei familiari che formano curve da stadio davanti al letto del loro congiunto. Purtroppo i medici ingoiano anche pesanti offese dai degenti più maleducati».


-In più riprese Lei ha richiamato una figura particolarmente rilevante nelle sue vicende. Chi è?


«Uno dei dirigenti medici, il Dott. Roberto Giorgio, sprigionava energie da Ufficiale militare, aveva ed ha la prerogativa di non demandare compiti a nessuno, se non per necessità, interfacciandosi coi laboratori… perché da medico voleva essere sicuro di non dimenticare nulla. Come egli stesso ricordava, un medico deve avere la coscienza a posto, garantendosela con la completa ricerca su ogni degente. Mentre, tra gli infermieri, con il Francesco si nutriva una particolare simpatia reciproca».


-Al termine della (positiva) esperienza, in che termini potrebbe esprimersi?


«Se l'Azienda Ospedaliera avesse tutti i fondi necessari alla risoluzione delle esigenze, potremmo vantare un'eccellenza sanitaria sul territorio».


Antonio Dentice d’Accadia
©Copyright Corriere di San Nicola RIPRODUZIONE VIETATA AI SENSI DI LEGGE

LEGGI PURE
Antonio Orlando e la cultura sportiva

 

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL “VADEMECUM” DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI 



Tutto quanto è utile sapere della raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
APRILE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori