PETARDI INESPLOSI, L’OCCHIO VIGILE DEL “NUCLEO”

Conclusa la fase didattica, inizia l’operazione più delicata del progetto “A farsi male ...non ci stanno” condotto da sette anni dalla protezione civile di San Nicola.


Si è conclusa venerdì 19 dicembre, con una significativa cerimonia svoltasi presso l’aula consiliare del municipio, la fase “istruttiva” della annuale campagna di sensibilizzazione “A farsi male a Capodanno i ragazzi non ci stanno”.
L’iniziativa, che, come noto, è promossa dal Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada coordinato da Ciro De Maio e dal consigliere comunale delegato alla materia Mimmo Russo (uno dei volontari più “anziani” ed esperti di cui la comunità sannicolese ha ben motivo di vantarsi), ha lo scopo di fornire agli alunni e in generale a tutti i cittadini gli strumenti didattici utili per capire la pericolosità dei fuochi d’artificio e, di conseguenza, diffondere una cultura di prevenzione da uno dei rischi più gravi che caratterizza, tradizionalmente, gli ultimi giorni dell’anno vecchio e i primi del nuovo.
Presenti alla cerimonia i ragazzi che hanno partecipato ai “lavori”, numerosi rappresentanti delle istituzioni partecipanti (questura, carabinieri, vigili del fuoco, guardia di finanza, esercito, aeronautica, polizia municipale), il sindaco ed altre autorità comunali, tutti ad evidenziare i meriti di questo importantissimo progetto, giunto ormai alla sua settima edizione, che ha contribuito e continuamente contribuisce anno dopo anno, in modo determinante, alla diminuzione del numero di incidenti derivanti da improprio e disattento uso di petardi.

Ora, però, dopo aver seminato lezioni e dimostrazioni didattiche, inizia la fase operativa vera e propria, in un certo senso la più delicata, che vedrà impegnate le forze di Ciro De Maio: si tratta della cosiddetta bonifica del territorio”. Alle ore quattro del primo gennaio 2009, infatti, verrà attivata una procedura di allerta presso la sede del Nucleo in Piazza Parrocchia, consistente nella messa in opera di una rete capillare di collegamenti via radio tra le squadre di volontari disseminate in lungo ed in largo sul territorio comunale.
Mentre i ...cittadini comuni, insomma, andranno a letto a dormire dopo aver cenato e brindato al nuovo anno, Ciro De Maio e i suoi ragazzi, insieme ad altri volontari della polizia urbana, scenderanno nelle strade di San Nicola alla ricerca di botti inesplosi per evitare che qualcuno, il giorno dopo o anche nei giorni seguenti, possa farsi male accidentalmente.
Nel caso di ritrovamento, vengono sollecitamente avvertiti gli artificieri della questura e dei vigili del fuoco, che provvederanno al disinnesco delle pericolose “mine vaganti”.
Una raccomandazione importante: presentandosi, al riguardo, la necessità, si può chiamare il numero di emergenza 0823 452242 e i volontari del Nucleo correranno a risolvere il problema.
Grazie, quindi, a questi autentici protagonisti della nostra sicurezza, nati sette anni fa grazie all’appoggio ed alla lungimiranza dell’allora delegato alla protezione civile Giuseppe Russo e del sindaco Pascariello, possiamo tutti, è proprio il caso di dirlo, dormire sonni tranquilli.

nc

(nella foto, i quattro grandi protagonisti della storia della protezione civile sannicolese: il coordinatore Ciro De Maio, l'attuale delegato Domenico Russo, il sindaco Pascariello e il primo delegato Giuseppe Russo)