Non si calpesti il nome della nostra città! Si impari, almeno, a scriverlo!

Ne leggiamo, tutti i giorni, di tutti i colori e di tutte le fantasie.
"San Nicola la Strada": questo è il nome della nostra città. E così si scrive e così va scritto. 


Si leggono tutti i giorni, a destra e a manca, dalle Appie ai Mazzoni, dal Volturno al Liri, post, notizie ed articoli sulla nostra città senza saperne scrivere il nome.
Orrori/errori, "ciucciaggini" (lo diciamo, sia ben chiaro, in modo molto simpatico) ed altre assurde irriverenti abbreviazioni che imperversano senza freni.
“S.Nicola LS” … “S.Nicola la Strada” … “San Nicola La Strada” … “S.Nicola La strada” … “SannicolaLastrada” … addirittura “SNLS” ... 
Dio mio, quanta confusione. Da rabbrividire. Quanta gente non sa scrivere bene (oppure poco gliene frega di farlo, perché San Nicola la Strada non ce l'ha nel sangue ed è qui solo a bivaccare e a sparlare) il nome della nostra cara amatissima città.
Ne leggiamo, tutti i giorni, di tutti i colori e di tutte le fantasie.
Spaventose approssimazioni, vergognose disattenzioni, storpiature continue: una serie incredibilmente sorprendente di offese al nome e alla storia della nostra città.
Ricordiamo ai "ciucciarielli" (detto sempre, sia ben chiaro, in modo molto simpatico) che San Nicola la Stradasi scrive con "San" e non con la esse puntata; con la "l" (elle) minuscola di “la” e con la "S" maiuscola di “Strada”.
San Nicola la Strada: questo è il nome della nostra città. E così si scrive e così va scritto.
Lo sancisce il decreto legislativo del capo provvisorio dello Stato n. 435 del 31 ottobre 1946, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 23 dicembre n. 292, che ricostituì ufficialmente il nostro Comune.
A ricordarlo, anche lui, come noi, continuamente, senza essere evidentemente ascoltato, lo storico più famoso di San Nicola la Strada, Francesco Nigro, del quale riportiamo, integralmente, il preziosissimo opuscoletto “La denominazione del nostro Comune. Significato e scrittura”, strumento essenziale per imparare a scrivere il nome della nostra città. Con le giuste lettere, prima che con il cuore, con i sentimenti e con quel “senso di appartenenza” che di giorno in giorno tende a sfumare e ad assumere contorni incredibilmente e squallidamente sempre più sorprendenti.

Nicola Ciaramella





L'esimio storico sannicolese Francesco Nigro, autore, nel 1988, del pregevole opuscolo
nel quale è spiegato, con dovizia di fonti e considerazioni, perché San Nicola la Strada è la esatta denominazione del nostro Comune.

 

 

 

  
San Nicola la Strada prende il nome da San Nicola, vescovo di Mira nell'Asia Minore (le cui reliquie nell' XI sec. furono trasportate a Bari, da dove il suo culto si diffuse in tutta la penisola) e dal toponimo “la Strada”, riferito all'antica Via Appia, realizzata, nel 312 a.C., per volere del Console e Censore Appio Claudio detto il Cieco, sulla quale sorge il centro abitato.


San Nicola la Strada e la sua storia:
Un Santo miracoloso e la “Regina” delle strade nel glorioso destino di una città


Articoli precedenti sull'argomento:
Impariamo il nome della nostra città !
Ora basta !!!
LE STORPIATURE CONTINUANO…