Emozioni musicali in Santa Maria degli Angeli

Appassionante concerto tenuto dalla Schola Cantorum “Cantate Domino” dei Maestri Colella in onore di Santa Cecilia, protettrice della musica.
L’applauso agli artisti del parroco Don Francesco Catrame. 
Numerosi gli spettatori accorsi da comuni del vicinato, pochissimi i sannicolesi.

 

Dall’ “Ave Maria” di Schubert a quella di Cimmaruta attraverso “Eccomi”, “Fratello Sole Sorella Luna” e altre meravigliose composizioni, alcune delle quali eseguite al lume di candele, come recentemente avvenuto nella basilica di Assisi durante il periodo dell’ultimo terremoto: questa la emozionante scaletta del concerto che domenica 19 novembre la Schola Cantorum “Cantate Domino” ha tenuto nella chiesa parrocchiale di Santa Maria degli Angeli in San Nicola la Strada.
Il programma, organizzato
in onore della Protettrice dei Musicisti Santa Cecilia, ha visto l’esibizione del coro diretto dal Maestro Raffaele Colella (baritono) con il Maestro Maria Rosa Colella (soprano) -rispettivamente presidente e direttore artistico dell’Associazione Impero Musicale di Marcianise- e con Antimo Pascarella al violino e Michele Della Ventura all’organo.
L’evento è stato fortemente voluto da Don Francesco Catrame, di cui è noto il grande amore per la musica, che alla fine ha avuto parole di grande elogio per tutti gli artisti intervenuti.
Il mio desiderio” -ha scritto recentemente il parroco in un post su facebook- “è di donare, attraverso la Musica, motivi per elevare lo spirito, per sperimentare la bellezza della vera fraternità cristiana che, sola, ci può donare la vera gioia”.
Unica …nota stonata di una serata carica di fascino artistico, i pochissimi spettatori sannicolesi che hanno assistito al concerto a fronte di una nutrita e qualificata partecipazione di appassionati accorsi da altre città del vicinato.

Nicola Ciaramella