“Dei sindaci confinanti me ne frego!"

E poi ancora: "Chi dice no al biodigestore favorisce la camorra”...
ALLUCINANTI DICHIARAZIONI DEL SINDACO DI CASERTA.

Cari Marotta, Porfidia, Corsale e Crescente, rispondetegli voi, per favore…
Ma Vito già gli disse: ”Costui si è bevuto il cervello".


«Io faccio il sindaco e per fare il sindaco mi devo preoccupare della mia comunità, mi devo preoccupare dei servizi ai cittadini, di abbassargli le tasse, di dargli una qualità di vita migliore e di costruire le condizioni affinché sia una città modello… siamo in campagna elettorale… si dicono cose false… si tende a creare le condizioni per dare un messaggio negativo… farò il mio mandato senza interessarmi del sindaco di turno confinante … non mi interessa nulla… mi interessano i casertani… ogni tanto esce qualche associazione organizzata a casa di qualcuno e mi fa qualche giudizio… Una cosa sia chiara: chi è contro un impianto di compostaggio, anche se inconsapevolmente, sta facendo gli interessi di lobby affaristiche private e del sistema criminogeno del territorio; è a favore della camorra chi pensa che non dobbiamo fare l’impianto».
E poi: «Reggio Emilia il biodigestore ce l’ha nel centro storico… Cesena ce l’ha nel centro storico… ».
(Visto -ma solo per qualche secondo, perché poi abbiamo voltato lo sguardo essendoci quella faccia molto antipatica- e ascoltato su Belvederenews.net il 28/11/2017).

Preg.mi Sigg. Sindaci Marotta, Crescente, Porfidia e Corsale, rispondete Voi, per favore, a questo “mostro” così arrogante e presuntuoso che vuole invadere, a mo’ di dittatore, il nostro territorio già abbondantemente massacrato... 
Ditelo anche voi, per favore, che sto tizio non ha capito un tubo del vero senso che San Nicola la Strada, Capodrise, Recale e Casagiove stanno dando, correttamente, intelligentemente e civilmente, alla protesta (che, per essere più precisi, altro non è se non un grido di giustizia).
Ma costui l’ha capito che qui nessuno non vuole il biodigestore, ma vuole semplicemente che egli se lo faccia sotto casa sua o a Piazza Vanvitelli, in pieno centro urbano (sull'esempio delle altre città citate) e non vicino a casa nostra? Ma che cacchio ci vuole a capire? Lo comprende anche un bambino!


Ecco, comunque, a questo link, cosa gli disse Vito Marotta il 13/4/2017 durante il programma radiofonico "L'Occhio su San Nicola" condotto da Nicola Ciaramella e Giovanna Tramontano su Rcn: "Scelta folle! Chi l’ha immaginata si è bevuto il cervello”...
http://www.corrieredisannicola.it/varie/notizie/varie/marotta-scelta-folle-chi-l-ha-immaginata-si-e-bevuto-il-cervello 

Nicola Ciaramella