Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

E' TEMPO DI ISEE


Notizie su fisco, condominio e assicurazioni a cura di OMNIBUS Multiservice

Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

CIRO DE MAIO IN REPLAY SU UBI-TV


Disponibile, in replay sulla popolare televisione sannicolese, la lunga intervista di Ubaldo Di Leva al coordinatore della protezione civile  locale nel corso del programma “Domenica News”




E' disponibile, in replay, il video della lunga intervista rilasciata domenica 17 novembre dal coordinatore del Nucleo della Protezione Civile, Ciro De Maio, ospite presso gli studi della webtv di San Nicola la Strada, UbiTv.
Ciro De Maio, Sannicolese d'Oro 2009, intervenendo nella seguitissima trasmissione domenicale Domenica News, ha parlato del suo impegno che da oltre un decennio svolge per la sua città rispondendo in diretta a numerose domande poste dal direttore Ubaldo Di Leva.
Ecco un estratto dell'intervista, gentilmente concessoci in esclusiva da UbiTv.

«Sono passati dodici anni  -così esordisce Ciro De Maio-  da quando conobbi il grande maestro Roberto Forlani, che è un po’  l’inventore della Protezione Civile in Italia. Mi ha contagiato e ho voluto fare una protezione civile un po’ particolare che non abbia la “P” di protezione ma di prevenzione. Sono riuscito a San Nicola a creare un gruppo di volontari basato proprio sulla prevenzione. Con orgoglio dico che la città di San Nicola ha un fiore all’occhiello, quello del piano comunale di emergenza. Abbiamo studiato bene il nostro territorio e sappiamo i luoghi, case e strade dove  in caso di emergenza dobbiamo dare la priorità. Mi piacerebbe allargare questa esperienza anche agli altri comuni, ma non è così semplice. La protezione civile può allargarsi quando i sindaci (che sono i responsabili civili e penali) ci vedano non più come gli stereotipi della processione e delle feste di paese, ma come un valore aggiunto».

-Le feste si avvicinano e anche il Capodanno; lei è stato sempre in prima persona protagonista di una campagna di sensibilizzazione contro i petardi...

«E’ un progetto che da dieci anni portiamo avanti. A San Nicola due bambini hanno avuto delle ferite molto gravi, giocando con i petardi, e questo perché nessuno gli diceva quanto era pericoloso. Da quel giorno ho deciso di scendere in campo per sensibilizzare sulla materia. Andiamo nelle scuole con degli esperti, come gli artificieri per spiegare ai bambini con dei filmati, giochi, prove e dimostrazioni. Questa campagna si conclude poi il 31, quando usciamo subito dopo la mezzanotte insieme ai vigili del fuoco per andare a perlustrare e in qualche modo bonificare il territorio. Perché gli incidenti succedono proprio il giorno dopo per via dei botti inesplosi».

-L'emergenza rifiuti vista dall'impegno nella protezione civile e da cittadino: cosa si può fare per migliorare e non creare nuove emergenze?

«Oggi se ne parla troppo e tanto, vorrei invece ricordare che quando l’abbiamo detto tanti anni fa nessuno se ne importato ed alcune associazioni ambientaliste non sono state mai ascoltate. E’ sicuramente un fenomeno a cui dovevamo pensarci prima. Non dobbiamo però assolutamente arrenderci. Non so con quale coraggio questi farabutti possono aver depositato questi rifiuti particolari provocando così tante morti. Noi con tutto il gruppo cerchiamo di sensibilizzare partendo dalle scuole, perché bisogna partire sempre da li. Si è iniziato un po’ tardi con la differenziata, ma ora ci stiamo trovando leggermente in crisi perché il cittadino si impegna, ma quando vede i cumuli sotto casa oppure vede le scorrettezze da parte di altre persone si scoraggia e perde fiducia. Per questo mi piacerebbe, anche con la collaborazione dei vigili di poter monitorare e multare i cittadini scorretti».

-Come è rimasto dopo aver visto e sentito le numerose interviste e dichiarazioni di quel pentito dei casalesi?

«Non sono rimasto molto stupito, anzi mi ha fatto piacere che questo signore abbia preso in giro le persone, perché lo sapevano in tanti che c’erano i rifiuti sotto terra. Non ha scoperto nulla quel signore, ha solo detto e rivelato alcuni siti e che qualcuno ha fatto “fesso” la persona nel dire mettiamoli sotto terra questi rifiuti. A me non ha spaventato, e non può essere un pentito, forse avrà visto morire qualcuno da vicino e si è reso conto del guaio che ha fatto. Abbiamo perso troppo tempo a fare le scimmiette, e ora dobbiamo dimostrare chi siamo nei confronti dei nostri figli, parenti, cittadini. Stanno arrivando tanti soldi anche dall’Europa, ma nessuno ha creato invece una commissione di livello, e spero che questi soldi non siano gestiti ancora una volta dalla camorra che non risolverebbe di sicuro il problema».

-Da cittadino come ha visto cambiare San Nicola in questi anni?

«Sono venticinque anni che sono qui; quando sono venuto era una San Nicola diversa, più calma, più bella e più pulita. Ho visto troppo cemento, e quindi mi batto da sempre per dare spazio ai giovani. Non dico che sta peggiorando, ma capisco che questa amministrazione comunale è in difficoltà perché abbiamo un debito enorme».

Questo il link per il video dell’intervista: http://www.ubitv.it/video/visualizzavideo/475/interviste/intervista-fotografica-a-ciro-de-maio-domenica-news-17112013 


 

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori