Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
NOVEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

OBBLIGO DI EMETTERE FATTURA ELETTRONICA

Scatta dal primo gennaio 2019

(Rubrica a cura di Omnibus Multiservice)

Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

Nel “laboratorio” di atletica pesante di San Nicola la Strada

Intervista ad Antonio Orlando e a Luigi Alfieri sulla lunga preparazione culminata col primo posto alle gare nazionali 2018 della W.D.F.P.F. 

 

Qualche settimana fa abbiamo riportato la notizia della vittoria dell’atleta sannicolese Antonio Orlando alle nazionali di powerlifting, essenzializzabile nel passaggio di apertura:

«14 ottobre 2018, Riva del Garda. Il sannicolese Antonio Orlando (classe 1969), dopo 22 anni di assenza dal circuito agonistico, torna a gareggiare nell’atletica pesante (Alzate di potenza, powerlifting) e si aggiudica il primo posto nazionale nella World Drug Free Powerlifting Federation - Categoria Master 2, col risultato: 185 kg di stacco, 170 kg di squat e 120 kg di panca. La W.D.F.P.F. fu creata nel 1988 con l'intento di dare un'alternativa internazionale, capace di garantire lealtà agonistica a tutti gli atleti che praticano il POWERLIFTING senza l'impiego di sostanze dopanti».

Oltre ai ringraziamenti espressi per la scuderia “Bunker 69” di San Giorgio del Sannio (del DM Domenico Zaino), l’Orlando ci esplicita il prezioso supporto di Luigi Alfieri, anche lui sannicolese. Ed è assieme all’Alfieri che qui proseguiamo nell’intervista sul tema della preparazione atletica precedente l’ottimo risultato.


Intervista ad Antonio Orlando

-Parlaci della preparazione alla gara

«In effetti avevo sempre desiderato riprendere l'agonismo anche sottoforma amatoriale, che per me sarebbe sempre stato un accontentarmi, data la mia lunga assenza. Devo dire però che più volte in passato avevo tentato il rientro e per diverse volte mi sono trovato puntualmente davanti ragioni più importanti che mi hanno fatto desistere. Stavolta è stato diverso, una occupazione più solida, il sostegno di mia moglie e la maggiore tranquillità mentale di potermi allenare».

-Come ti sei allenato?

«Nulla di particolarmente difficile, piccoli concetti basilari, nessun programma sofisticato, d'altronde sarebbe stata la mia gara dopo una lunghissima assenza e non potevo pretendere da me stesso troppi artifici, anche in virtù del fatto che mi sono allenato in orari fuori del comune. Per i più e mi sono dovuto arrangiare, e devo dire che il mio rientro doveva essere una gara di minore entità e che si doveva tenere il 16 settembre, data poi cancellata per via delle partenze delle nazionali, trovandomi iscritto al Campionato Italiano per via delle quote minime di prestazione già degne per la gara».

-Chi ti ha seguito nel corso della preparazione?

«Per il vero, sul lato tecnico non mi sono fatto seguire da nessuno, avevo spulciato tutti i concetti che conoscevo benissimo nella mia mente e rispolverandoli ho preso solo ciò che mi serviva. Aggiungo però che tra questi concetti dovevo fare fronte a sentimenti contrastanti e per questi mi sono trovato vicino un amico che mi è stato vicino per tutto il periodo della preparazione, sacrificando tantissimo i suoi impegni».

-Per favore, specifica cosa intendi

«Mi sto riferendo al mio amico Luigi, assieme a lui condivido gli insegnamenti di un motivatore statunitense, per la precisione lo ha conosciuto direttamente in un suo seminario tenutosi in Italia in passato ed è stato proprio lui a farmelo conoscere».

-Il motivatore?

«La persona è Anthony Robbins, di lui si trovano diversi filmati anche su Youtube. Luigi in quel seminario fece perfino la pirobazia e di quel bagaglio di conoscenze ce ne serviamo per aiutarci reciprocamente a seconda delle situazioni che succedono nella nostra vita».


Intervista a Luigi Alfieri
 

-Luigi, a te. Come avete superato i momenti difficili?

«Attingiamo ad una tecnica chiamata: PNL (programmazione neuro linguistica), ovviamente non possiamo ritenerci specializzati in questo settore ne tantomeno godiamo di titoli specifici ma, per il lungo tempo a cui riversiamo il nostro interesse alla materia, almeno riusciamo ad analizzare le nostre problematiche ed a tentare diverse soluzioni cui provare per la risoluzione».

-Tutto dalla lettura dei testi?

«In effetti no! Ho anche frequentato numerosi corsi di PNL e motivazionali, cominciando dalle formazioni professionali finalizzate alle attività della vendita, ma poi mi sono appassionato sempre più alla materia ed ho scoperto che c'è molto ben altro a cui poter e dover imparare, riuscendo a coinvolgere anche l'interesse di Antonio».

-Approfondisci in che modo sei stato di aiuto all’atleta

«Molto semplice, lui è un tipo che riesce ad esaltarsi quando riesce a fare bene ciò che si è prefisso, ma nei suoi allenamenti, dove anche io andavo giù nella sua palestra ad allenarmi con lui, notavo e Antonio stesso confessava, che dapprima si eccitava al riuscire ad usare carichi sempre maggiori, poi vedendoli dal vivo, (meno male sempre dopo aver fatto gli esercizi che doveva), lo vedevo spesso intimorito dal peso utilizzato, parlandone lo riconosceva e così abbiamo iniziato un percorso che lo allontanasse dai timori, perché essere timorosi sotto carichi sempre maggiori ti predispone a incidenti seri e gravi».

-Uno dei principali aspetti di questo lavoro preparatorio?

«Fargli utilizzare a suo favore le emozioni incanalandole in un solo verso, per evitare un dispendio energetico che le stesse emozioni provocano e quindi sviluppare appunto, un unico canale emotivo dove vanno a convergere tutte le energie mentali».

-Il supporto quanto ha inciso sui risultati? «In effetti sulla mia preparazione tecnica non ha inciso per il semplice motivo che Luigi non ha mai fatto nessuna obiezione, riconoscendo la sua poca cultura in merito, ma di fatto è stato un aiuto enorme perché mi ha permesso di perseguire le giuste direzioni in ciò che di volta in volta stavo programmando, ed i risultati ora, parlano da soli. Mi sono limitato semplicemente ed esprimermi in modo chiaro e netto quando Antonio aveva bisogno nei suoi momenti , inducendolo a pensare o meglio al come pensare all'importanza o meno se quella data cosa avesse avuto un valore massimo e lo stesso uno insignificante, invitandolo a provare le emozioni in entrambi i casi, Antonio invece nei miei confronti è molto più crudo e diretto, se ritengo che un qualcosa è importante mi stimola alle emozioni direttamente alle condizioni positive, con un linguaggio molto più barbaro però facendomi spingere subito nella strada che per me è importante, tutti e due stimoliamo nell'altro l'immaginazione creativa».

Infine, alla domanda su future collaborazioni tra i due protagonisti, Antonio Orlando ci risponde:

«Certamente sì, specie tra sannicolesi! Ognuno di noi ha i suoi impegni e le proprie aspirazioni, pur vivendo nella stessa cittadina abbiamo vite indipendenti. Ovviamente ora studieremo meglio a tavolino il da farsi. Inizieremo una vera e propria programmazione, sulla stregua della programmazione degli allenamenti futuri, miei per la pesistica, suoi per la danza, in modo tale che entrambi possiamo collezionare i nostri piccoli successi personali, che non sono mai piccoli quando portano all'accrescimento della persona».

Antonio Dentice d’Accadia
©Corriere di San Nicola
RIPRODUZIONE RISERVATA


Leggi pure:

http://www.corrieredisannicola.it/sport/notizie/sport/antonio-orlando-torna-dopo-22-anni-e-vince 


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
NOVEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori