Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

NATALE SANNICOLESE 2018

Il programma completo 
con tutti gli articoli del Corriere di San Nicola

Rifiuti: sacchetti anche di sabato


Si possono ritirare presso la casa comunale

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
DICEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

“Far crescere il più possibile la percentuale della raccolta differenziata”

E’ uno degli impegni del neo assessore all’ambiente Bernardo

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


OBBLIGO DI EMETTERE FATTURA ELETTRONICA

Scatta dal primo gennaio 2019

(Rubrica a cura di Omnibus Multiservice)

Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

I professionisti della mediazione familiare

La Practical School di Mario Aglione ha annunciato un importante corso di alta formazione in uno dei settori più delicati della società moderna. Tutti i dettagli del percorso didattico.


Ha una durata di 500 ore, per iscriversi occorre almeno una minilaurea e il titolo conseguibile è un attestato di qualifica di “Mediatore familiare”.
Si tratta di un Corso di Alta Formazione denominato appunto “MEDIATORE FAMILIARE” (legge 845 del 21.12.1978 e D.G.R. n° 2843 dell’ 08/11/2003 e n° 808 del 23.12.2015) che si tiene presso il primario centro di formazione professionale Practical School, diretta dal Dr. Mario Aglione, ubicato in Via E. Mattei nella zona Asi di Caserta.
Esso è rivolto a educatori, pedagogisti, insegnanti, avvocati, Ctp, Ctu, figure equipollenti e a quanti desiderino approfondire le proprie competenze in materia o sentano l’esigenza di essere supportati da un approfondito bagaglio di conoscenze riguardanti la gestione del conflitto interpersonale, in genere, della coppia e della famiglia e nello specifico.
Il suo obiettivo è di formare professionisti certificati nella gestione della mediazione familiare.
Con il percorso in “Mediazione Familiare” si intende fornire le competenze teoriche e pratiche per la gestione e la risoluzione del conflitto tra coniugi; dei casi di separazione e divorzio; nonché dei conflitti tra genitori e figli. Inoltre si aspira alla realizzazione di luoghi neutri di confronto e di creazione di relazioni sane e costruttive. Infine si offrono le competenze pedagogiche, psicologiche e giuridiche per sostenere la coppia nelle decisioni difficili riguardanti, ad esempio, lo stile di vita, l’educazione dei figli, la gestione patrimoniale; nonché nelle scelte importanti della vita, come l’adozione, l’affido o la ricostituzione familiare.

In una realtà sempre più conflittuale, dove le relazioni familiari sono ampiamente messe in discussione, il Centro Operativo di Formazione Professionale “PRACTICAL SCHOOL S.r.l.” cerca di creare figure professionali altamente specializzate, capaci di aiutare a fronteggiare meglio gli aspetti derivanti da una realtà sociale sempre più frammentata e complessa.

Il programma didattico del corso prevede questi tre moduli didattici:

Modulo Socio - Psicologico

  • La famiglia e la sua evoluzione storica

  • La famiglia di origine: i segreti ed i miti familiari

  • I rituali familiari e le routines

  • La scelta del partner: patto segreto e patto dichiarato

  • Le fasi del ciclo vitale della famiglia

  • La crisi della coppia: le aspettative deluse

  • Fantasie di fuga e strategie di allontanamento: la decisione di separarsi

  • Gli effetti della separazione sotto il profilo dell’identità personale e gruppale

  • Modalità di adattamento alla separazione

  • Gli effetti della separazione sui figli: la sindrome di alienazione genitoriale

  • La riorganizzazione delle famiglie a seguito della separazione

  • La famiglia ricostituita


    Modulo Giuridico

  • Il Diritto di famiglia: matrimonio, regime patrimoniale tra coniugi, filiazione

  • Famiglie di fatto e famiglie ricostituite

  • Tutela del minore, potestà genitoriale, abusi familiari

  • Separazione e divorzio

  • Affidamento e diritti del minore: dall’affidamento genitoriale all’affidamento condiviso

  • Affidamento e adozione


    Modulo Teorico

  • La risoluzione alternativa dei conflitti: la mediazione

  • Mediazione penale, civile e familiare: ambiti di applicabilità

  • Principi ed obiettivi della mediazione familiare

  • Neutralità ed autonomia del mediatore familiare

  • L’invio in mediazione: l’accoglienza, il clima di empatia

  • La premediazione: incontri individuali, verifica della volontà di separarsi, definizione degli obiettivi, consenso alla mediazione e contratto di mediazione

  • Il mediatore quale facilitatore della comunicazione: comunicazione verbale e non verbale

  • Le fasi della mediazione familiare

  • L’ascolto attivo: le tecniche di mediazione

  • Il processo di self-empowerment

  • La ridefinizione del ruolo genitoriale nella mediazione familiare

  • I figli e la mediazione familiare

    Il raggiungimento dell’accordo ed il progetto d’intesa

    Fedele, come sempre, alla necessità di fornire ai potenziali utenti un preciso e dettagliato quadro di informazioni, la Practical School ha elaborato una serie di FAQ, se così si può dire, imperniate sulle domande più ricorrenti e che più da vicino riguardano gli aspetti particolari di questa figura professionale.

    CHI E’ IL MEDIATORE FAMILIARE? Il mediatore familiare è un professionista altamente qualificato che ha competenze di tipo sia giuridico che psicologico ed è inoltre esperto nelle tecniche di negoziazione. Normalmente si tratta di un avvocato, di uno psicologo o di un operatore sociale che si è poi ulteriormente specializzato attraverso appositi corsi post laurea.

    CHE COSA FA IL MEDIATORE FAMILIARE? Il mediatore familiare:

  • accoglie le persone ed il loro disagio

  • ascolta i bisogni e le esigenze di ciascuno

  • tiene conto del punto di vista di tutti e ne valorizza le risorse

  • aiuta le parti a comunicare in maniera rispettosa

  • stimola le persone a trasformare il conflitto in qualcosa di costruttivo nell’interesse di entrambi e degli eventuali figli

  • sottolinea l’importanza di decidere del proprio futuro in prima persona

  • mette al centro della negoziazione l’interesse dei figli

  • conduce le parti alla ricerca di un accordo personalizzato e vincolante.

    CHE COSA NON FA IL MEDIATORE FAMILIARE? Il mediatore familiare:

  • non parteggia per nessuno perché è un soggetto terzo che ha una posizione imparziale rispetto agli interessi in gioco

  • non rivela a nessuno ciò che viene a sapere nel corso della mediazione perché è tenuto al segreto professionale

  • non giudica l’operato delle parti perché il suo compito è accogliere e consigliare, non esprimere valutazioni

  • non si occupa del passato, ma lavora sul presente e sul futuro

  • non impone soluzioni pre-confezionate perché il suo obiettivo è ascoltare le parti ed aiutarle a trovare una soluzione personalizzata, giusta per le loro specifiche esigenze

  • non tenta di riconciliare né di separare i coniugi ma li stimola a capire ciò che realmente vogliono per se stessi e per la loro famiglia

  • non fa terapia di coppia ma aiuta le parti a riorganizzare le loro relazioni


    COS’E’ LA MEDIAZIONE FAMILIARE?
    La mediazione familiare è un modo civile e consapevole di affrontare e risolvere in prima persona i conflitti familiari con l’aiuto di un terzo neutrale, il mediatore, che stimola le parti a comunicare in un clima di rispetto e ad individuare e tutelare i bisogni di ciascuno e quelli della famiglia nel suo complesso, con particolare riguardo ai figli.

    A CHI PUO’ ESSERE UTILE LA MEDIAZIONE FAMILIARE?
    La mediazione famigliare può essere utile:

  • alle coppie che intendono separarsi e desiderano concordare le condizioni della separazione decidendo in prima persona quale sarà il futuro proprio e dei propri figli

  • a tutti coloro che, all’interno della famiglia, vivono un conflitto e vogliono tentare di risolverlo direttamente, senza delegare a ciò l’autorità giudiziaria la quale non può far altro che limitarsi ad un’analisi superficiale e standard di problematiche che invece richiedono per loro natura un’analisi più approfondita e personalizzata.

    A CHI NON PUO’ ESSERE UTILE LA MEDIAZIONE FAMILIARE?
    La mediazione non può essere utile:
    a chi vuole vincere sull’altro e non insieme all’altro
    a chi ama la contrapposizione a tutti i costi e cerca l’esasperazione del conflitto
    a chi non è disposto a riconoscere dignità e rispetto al punto di vista dell’altro
    a chi tiene conto solo dei propri bisogni
    a chi intende usare i figli come strumento di ricatto e di vendetta
    a chi preferisce delegare ad altri le scelte cruciali relative al futuro della sua famiglia


  • QUALI SONO GLI OBIETTIVI DELLA MEDIAZIONE FAMILIARE?

    Gli obiettivi della mediazione familiare sono:
    accogliere il dolore delle parti prescindendo da qualsiasi giudizi
    promuovere un dialogo sincero e rispettoso tra esse
    analizzare i bisogni di ciascuno
    aiutare le parti a trovare un accordo personalizzato che soddisfi tutti


  • QUALI ARGOMENTI SI POSSONO TRATTARE NELLA MEDIAZIONE FAMILIARE?
    Nel corso della mediazione familiare possono essere affrontati e negoziati potenzialmente tutti gli argomenti che riguardano la famiglia: sono le parti a decidere di cosa parlare e su quali punti cercare un accordo.


    I FIGLI PARTECIPANO ALLA MEDIAZIONE FAMILIARE?

    Normalmente no: i figli, soprattutto se piccoli, non partecipano alle sedute di mediazione. Ai genitori spetta la responsabilità di decidere, con l’aiuto del mediatore, come riorganizzare la vita della famiglia per tutelare l’interesse dei figli ad avere, anche dopo una separazione, una madre ed un padre su cui poter contare e con i quali continuare ad avere rapporti significativi.


    QUAL E’ IL NATURALE EPILOGO DEL PERCORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE?

    Generalmente il percorso di mediazione familiare si conclude con un accordo tra le parti che risolve la controversia. Se si sta negoziando una separazione tra i coniugi ne conterrà le condizioni con riguardo sia agli aspetti economici sia all’affidamento dei figli. Tale accordo, redatto dal mediatore sulla base delle decisioni dei coniugi, rappresenta un vero e proprio impegno scritto, debitamente sottoscritto dalle parti che dovrà poi essere portato ad un avvocato. Quest’ultimo si limiterà a riportarlo nel ricorso di separazione consensuale che depositerà presso il tribunale competente chiedendo al giudice di omologarlo.


    QUALI SONO GLI STRUMENTI DELLA MEDIAZIONE FAMILIARE?

    Nel corso della mediazione, per aiutare le parti a trovare un accordo soddisfacente, vengono utilizzati dal mediatore una serie di strumenti:
    di comunicazione
    di negoziazione


  • QUALI SONO I TEMPI DELLA MEDIAZIONE FAMILIARE?

    La mediazione si articola in una serie di sedute della durata di circa un’ora/un’ora e mezza la cui cadenza (settimanale o bisettimanale) ed il cui numero varia in relazione alle esigenze specifiche della famiglia.


    QUALI SONO I VANTAGGI DELLA MEDIAZIONE FAMILIARE?

    I vantaggi della mediazione familiare sono molteplici e rilevanti:
    abbassare il livello di conflittualità con una ricaduta positiva sui rapporti tra i coniugi e di
    questi ultimi con i figli
    tutelare al massimo gli interessi dei figli prendendo coscienza che si può smettere di
    essere marito e moglie ma non si può e non si deve smettere di essere genitori
    decidere in prima persona come riorganizzare la famiglia senza delegare a ciò i giudici
    ridurre di molto le spese di giustizia

    QUALI SONO I RAPPORTI TRA LA MEDIAZIONE FAMILIARE E LA PROCEDURA GIUDIZIARIA?

  • Si tratta in linea di massima di due percorsi alternativi. E’ pur vero che la mediazione familiare si conclude con un accordo e che tale accordo deve poi essere sottoposto al vaglio dell’autorità giudiziaria ma in tal caso quest’ultima, nel rispetto delle decisioni delle parti, si limita a controllarne la conformità alla legge ed agli interesse dei figli.


    E’ POSSIBILE INTRAPRENDERE UN PERCORSO DI MEDIAZIONE FAMILIARE SE C’E’ GIA’ UNA CAUSA IN CORSO?

    Si. Quando nasce una controversia il percorso di mediazione familiare può essere intrapreso da subito, come scelta di campo alternativa alla procedura giudiziaria. ma la mediazione può anche essere intrapresa successivamente all’instaurazione di una causa civile. In questo caso non vi sono particolari problemi purchè la procedura giudiziaria venga immediatamente sospesa per tutta la durata del percorso mediativo.


    LA MEDIAZIONE FAMILIARE E’ PREVISTA DALLA LEGGE ITALIANA?

    Sì, la mediazione familiare è espressamente prevista dalla legge italiana ed in particolare dall’art. 155 sexies dalla legge n. 54 del 2006.


    PERCHE’ GLI ACCORDI RAGGIUNTI IN MEDIAZIONE SONO STATISTICAMENTE PIU’ SOLIDI DELLE DECISIONI GIUDIZIALI?

    Le statistiche confermano che gli accordi raggiunti dalle parti in mediazione sono più solidi nel tempo rispetto alle decisioni del giudice. Ciò dipende dal fatto che tali accordi derivano dalla comune volontà dei soggetti interessati e non sono imposte da un soggetto terzo, che poco o nulla sa delle effettive esigenze e dinamiche di quella specifica famiglia.

    Il Corso per “MEDIATORE FAMILIARE” è, insomma, l’ennesima grande opportunità offerta da uno dei centri di formazione professionale più longevi ed apprezzati della Campania. L'azienda diretta dal dr. Mario Aglione, una vera e propria fucina di professionisti costituita nel 1981 e che di recente si è trasferita in Via E. Mattei-zona Asi Caserta, rappresenta una pietra miliare e punto di riferimento del settore. La sua lunga attività è costellata da prestigiose tappe raggiunte attraverso una sempre attenta ed inderogabile qualità dei servizi offerti. I fiori all’occhiello della sua storia sono tanti, la ricerca della originalità e della esclusività hanno caratterizzato da sempre i suoi corsi, organizzati nei più svariati campi professionali, come, solo per citarne qualcuno e senza andare troppo indietro perché sarebbe impossibile elencarli tutti, quello, ad esempio, per diventare maestro di sci o conciliatore o pizzaiolo a livello europeo: ed è stato proprio quest’ultimo il maggior successo ottenuto negli ultimi anni, con ben 289 corsisti su 289 (il dr. Aglione lo ripete spesso con legittimo orgoglio e soddisfazione) che hanno poi trovato un posto di lavoro in Italia e in altri paesi d’Europa. 

    (Corriere di San Nicola) 




     


 

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
DICEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori