Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

Tutti insieme per non dimenticare

 

Istituzioni, studenti e cittadini di tutte le età hanno partecipato ai due eventi organizzati dal Comune per celebrare la “Giornata della Memoria”. 


Grazie all’organizzazione e al coordinamento delle assessore Maria Natale e Valeria Tramontano, l’Amministrazione Comunale di San Nicola la Strada guidata dal sindaco Vito Marotta ha offerto il suo intenso contributo alla Giornata della Memoria 2017 organizzando due eventi che hanno registrato una grande partecipazione di pubblico.


Il primo si è svolto nella mattinata di venerdi 27 gennaio presso il Teatro Pirandello dell’Accademia Musicale Toscanini.
In sala presenti tantissimi alunni delle classi terze degli istituiti scolastici della Mazzini e della De Filippo ed alcune classi del Liceo Diaz, intervenuti per ascoltare la relazione del Prof. Gennaro Sacco, docente di Storia e Lettere presso l’Università degli Studi di Napoli, e la testimonianza di Tullio Foà, uno degli ultimi sopravvissuti ai campi di concentramento.
A moderare l’incontro è intervenuta la bravissima giornalista Serena Li Calzi, che abilmente ha catturato l’interesse dei ragazzi introducendo in modo molto semplice la parola “Shoah” e spiegandone il suo significato.
Maria Natale, nel salutare il pubblico, ha tenuto a porgere i suoi personali ringraziamenti ai moltissimi alunni presenti accompagnati dai loro insegnanti, al prof. Foà e al prof. Sacco, nonché al sindaco e all’assessore alla viabilità Valeria Tramontano per la preziosa collaborazione, al corpo dei Vigili urbani ed alla protezione Civile per essere “sempre presenti”.
Non bisogna dimenticare l’orrore e le barbarie perpetrate nella Seconda Guerra Mondiale -ha detto l’assessora alla Cultura e Pubblica Istruzione- perché fanno parte della nostra storia, ed un uomo senza storia non ha futuro”.
Anche il Sindaco ha condannato queste barbarie, ricordando che il 27 gennaio 1945 le Forze Alleate liberarono Auschwitz dai tedeschi.
Il Giorno della Memoria -ha detto Vito Marotta- è un atto per ricordare sempre quello che è accaduto, un odio razziale radicato che non deve appartenere alle giovani generazioni”.
A rendere ancora più suggestiva l’atmosfera è stata la performance musicale del trio “La logique du fantasme” composta da Luca De Simone, Marco Mantovanelli ed Elena Starace, che ha anche letto alcuni brani del suo libro “Anime Pezzentelle”, le anime di quelle vittime dimenticate proprio nella Seconda Guerra Mondiale.
L’attenzione maggiore da parte degli alunni si è avuta quando il prof. Tullio Foà ha iniziato a raccontare la sua storia di bambino napoletano negli anni della guerra, del suo essere ebreo emarginato dalla sua stessa città, delle leggi raziali che furono emanate e delle cattiverie subite dagli ebrei.
Proiettate in sala anche immagini rappresentative della guerra e due testimonianze di sorelle sopravvissute ai campi di sterminio.
A conclusione, il prof. Gennaro Sacco, nello spiegare il pensiero degli intellettuali e degli storici di quel periodo, ha ricordato Giovanni Gentile, lo stesso Luigi Pirandello (morto prima dell’olocausto, ma che in un certo qual modo predisse quello che poi sarebbe accaduto dopo l’emanazione delle leggi raziali nel 1938), Friedrich Nietzsche, Friedrich Hegel, Immanuel Kant e molti altri.
E’ il secondo anno consecutivo che questa amministrazione vuole celebrare la Giornata della Memoria -ha concluso Maria Natale- per non voler e non dover dimenticare pagine tristi della nostra storia e quale monito per le nuove generazioni”.

Il secondo momento della celebrazione promossa dal Comune si è tenuto nella serata di sabato 28 gennaio nel Salone del Real Convitto Borbonico.
In primo piano la presentazione del libro “Il Giorno dell’assoluzione” scritto dalla giornalista ed autrice RAI, Annalisa Venditti, redattrice del programma televisivo “Chi l’ha visto.
Presenti, con il notissimo giornalista Luigi Russo che ha brillantemente e magistralmente moderato l’incontro, la scrittrice Annalisa Venditti, la direttrice editoriale Claudia Bisceglia, le assessore Maria Natale e Valeria Tramontano ed infine Lucia Esposito, Presidente del Tavolo permanente di Partenariato economico e sociale della Regione Campania.
La serata ha avuto inizio con il trio musicale di Luca De Simone, Cecilia Scatola e Carmine Scialla, che hanno letto alcuni brani del libro ed eseguito canzoni riguardanti la Shoah, coinvolgendo da subito il pubblico presente.
La sala è stata gremita non solo da persone adulte, ma anche da bambini fortemente voluti dall’assessore Natale, proprio come testimoni delle generazioni future.
L’assessora Valeria Tramontano nel ringraziare tutti gli intervenuti ha colto anche l’occasione per raccontare l’amicizia decennale che la lega all’autrice del libro.
L’assessora Maria Natale, nel fare riferimento ad un passo del libro in cui viene raccontato di due amiche cresciute assieme e poi separate dalla guerra, ha ribadito che “non bisogna dimenticare quello che la mente umana ha potuto generare, ma da quegli errori cercare di non commetterne altri, avere pietà per il prossimo, aiutarlo e generare coesione tra i popoli e non odio”.
Anche il Sindaco Vito Marotta ha voluto pronunciare parole di condanna per le atrocità perpetrate nei campi di sterminio, augurandosi che anche per il futuro si possano organizzare questi eventi per la “Giornata del ricordo” ospitando testimonianze e storie di sopravvissuti come monito per le generazioni future.
Lucia Esposito, nello spiegare l’importanza della conoscenza della storia, ha sottolineato la necessità di “ricordare il 27 gennaio non solo in questa data, ma soprattutto quando vengono commessi atti di barbarie nel mondo. Bisogna indottrinare le nuove generazioni per non dover mai più ricordare le atrocità che la mente umana ha potuto generare”.
Annalisa Venditti, giornalista professionista e autrice televisiva, ha pubblicato articoli, ricerche, racconti e libri di narrativa. Nel 2006 ha ricevuto in Campidoglio il “Premio Personalità Europea” nella sezione stampa e TV. Autrice di numerosi corti, si occupa da anni di cronaca nera ed è attualmente impegnata nel programma cult “Chi l’ha visto”.
La direttrice editoriale della giovane casa editrice “dei Merangoli”, Claudia Bisceglia, ha affermato che ha subito creduto e dato fiducia al libro della Venditti non appeno lo ha letto.
Studiosa anche delle atrocità commesse nei campi di sterminio, la Venditti ha voluto inserire nel suo libro “Il giorno dell’assoluzione” un piccolo riferimento alla Seconda Guerra Mondiale, anche se la storia narrata ha come protagonista un giovane capitano dei Carabinieri, Giovanni Borgia, che conduce indagini in maniera pulita e corretta e che tuttavia si ritroverà coinvolto in una brutta situazione: un giallo all’italiana senza quasi l’ausilio delle nuove tecnologie, ma solo con l’intuito e il ragionamento dei detective di tempi passati. La scelta del titolo, ha rivelato l’autrice, è dettata dai sensi di colpa che ognuno crede di avere e che in un certo senso vengono placati solo nel giorno della morte.
Anche i bambini, che hanno attivamente partecipato alla serata, hanno voluto porgere qualche domanda alla scrittrice, pronta, quest’ultima, ad accontentarli rispondendo ampiamente ed argomentando assieme le varie vicende del capitano Borgia. 
Mi auguro che le vicende narrate nel libro -ha concluso Venditti- catturino l’interesse del lettore lasciandolo con il fiato sospeso fino all’ultima riga”.

Giovanna Tramontano

27 GENNAIO





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 28 GENNAIO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL “VADEMECUM” DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI 



Tutto quanto è utile sapere della raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
GENNAIO 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori