Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IL MONDO A SCALE
-Racconto di Gerardina Rainone-


(Disegni di Virginia Cioffi)

PARTE PRIMA

 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

L'aria moribonda di Caserta

Spietati i risultati dell'analisi di Legambiente... e il sindaco Marino si è “incaponito” a costruire a Ponteselice il biodigestore che porterà altri veleni...

Il dossier di Legambiente “Mal’aria” ha confermato, con l’analisi delle misurazioni effettuate da ARPAC, che a Caserta l’aria è gravemente malata, anzi moribonda.

A Caserta è presente un traffico veicolare congestionato abominevole con un fiume di auto in colonna per l’assenza pluriennale di una mobilità sostenibile.

E’ presente solo ed esclusivamente un trasporto privato e la ZTL non serve perché scarica il traffico nelle arterie contigue e serve solo per gettare fumo negli occhi, le camere a gas restano.

Anche per lo smog siamo in fondo alla classifica nazionale, ormai è una TRISTE Conferma, siamo coerenti.

Con questo scenario, il Sindaco Marino si è “incaponito” (chissà perché) a costruire a Ponteselice il biodigestore anaerobico che comporterà un incremento in atmosfera di composti organici totali, ossidi di carbonio, ossido-biossido di azoto(principali precursori delle polveri sottili).

Molti studi hanno messo in evidenza che esiste un legame stretto tra mortalità da COVID 19 e l’inquinamento atmosferico per cui alle emissioni proprie del biodigestore si sommeranno le emissioni di scarico dovute all’aumento esponenziale del traffico veicolare per il conferimento del rifiuto umido all’impianto.

Il Sindaco Marino ignora, o fa finta, che l’ambiente in cui viviamo, se inquinato, è responsabile delle patologie di cui l’uomo soffre e che negli ultimi anni sono aumentate, specialmente quelle respiratorie.

A Caserta siamo quotidianamente esposti ad ARIA MALSANA.

Il Sindaco Marino non è cosciente di una CERTEZZA: il COVID 19 non sarà l’ultima pandemia per cui dobbiamo impegnarci ora per mantenere pulita l’aria che respiriamo per proteggere la salute delle popolazioni future tra cui anche quella dei suoi figli.  

Nicola Santagata
Presidente Comitato Acquapulita

©Corriere di San Nicola 


Napoli, 30 settembre 2020 Comunicato stampa di LEGAMBIENTE

Che aria tira nelle nostre città?

Alla vigilia dell'entrata in vigore delle misure antismog,

Legambiente presenta Mal’aria edizione speciale

In Campania nessuna città capoluogo raggiunge la sufficienza

Avellino migliore in classifica ma con voto 4

Benevento, Caserta,Salerno e Napoli seguono con voto 3

Confrontate le concentrazioni medie annue delle polveri sottili (Pm10 e Pm2,5) e del biossido di azoto (NO2) negli ultimi cinque anni (2014-2018) con i rispettivi limiti suggeriti dall’OMS

Mal'aria di Polveri sottili Napoli e Benevento negli ultimi cinque anni sempre superato medie annui di Pm10 e Pm 2,5

Per le 5 cinque città campane capoluogo di provincia di certo non tira una buona aria e con l'autunno alle porte, unito alla difficile ripartenza dopo il lockdown in tempo di Covid, il problema dell'inquinamento atmosferico e dell’allarme smog rimangono un tema centrale da affrontare.

A dimostrarlo sono i nuovi dati raccolti da Legambiente nel report Mal’aria edizione speciale nel quale l’associazione ambientalista ha stilato una “pagella” sulla qualità dell’aria delle 97 città italiane sulla base degli ultimi 5 anni – dal 2014 al 2018 – confrontando le concentrazioni medie annue delle polveri sottili (Pm10, Pm2,5) e del biossido di azoto (NO2) con i rispettivi limiti medi annui suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): 20µg/mc per il Pm10; 10 µg/mc per il Pm2,5; 40 µg/mc per il NO2. Limiti quelli della OMS che hanno come target esclusivamente la salute delle persone e che sono di gran lunga più stringenti rispetto a quelli della legislazione europea (limite medio annuo 50 µg/mc per il Pm10, 25 µg/mc per il Pm2,5 e 40 µg/mc per il NO2)

Nessuna città campana raggiunge la sufficienzaAvellino è la prima città campana ma con un voto basso 4, seguite da Benevento, Caserta, Napoli e Salerno entrambe con voto 3.  Il voto si riferisce ad una scala da 1 a 10.

La maggior parte delle città campane scontano il mancato rispetto negli anni soprattutto del limite suggerito per il Pm2,5 e in molti casi anche per il Pm10. In particolare Napoli e Benevento nei cinque anni presi in esame hanno sempre superato i limiti previsti dall’OMS per le polveri sottili (Pm10 e Pm2,5) mentre Caserta ha superato sempre i valori di Pm10 nei cinque anni. Le città campane si salvano solo grazie al fatto che sono riusciti a rispettare il limite previsto dall’OMS per il biossido di azoto (NO2). In particolare Avellino e Benevento non hanno mai sforato , mentre Napoli e Caserta una sola volta e Salerno due volte .

“Per tutelare la salute delle persone – dichiara Mariateresa Imparato , presidente di Legambiente Campania - bisogna avere coraggio e coerenza definendo le priorità da affrontare e finanziarie. Le città sono al centro di questa sfida, servono interventi infrastrutturali da mettere in campo per aumentare la qualità della vita di milioni di pendolari e migliorare la qualità dell’aria, puntando sempre di più su una mobilità sostenibile e dando un'alternativa al trasporto privato. Per liberare le città dalla cappa dello smog- prosegue Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campaniaè fondamentale il ruolo delle Regioni nel predisporre piani e misure nuovi fondi da destinare a progetti innovativi, a partire dal settore della mobilità, se davvero si vogliono rilanciare i centri urbani oggi in forte sofferenza. Nodo centrale rimane un trasporto pubblico che oggi in Campania non rappresenta una vera e seria alternativa all'uso delle automobili. Il trasporto pubblico locale, urbano e pendolare è la vera spada di Damocle della nostra regione dove i continui tagli, ritardi, guasti e disservizi si traducono nel quotidiano nel disastro della Circumvesuviana e dei continui problemi alle linee 1 e 2 della metropolitana. Il risultato è fotografato dai dati di Mal'aria: meno efficienza e efficacia del trasporto pubblico- conclude Imparato di Legambiente- significa inevitabilmente più auto private per strada e più smog per i polmoni dei cittadini»

Mal' Aria colpisce anche le altre città campane, nel 2020 a fine settembre sono città fuorilegge per la qualità dell’aria, perché oltre la soglia limite per le polveri sottili Pm10 (35 giorni di superamenti all’anno con una concentrazione superiore ai 50 microgrammi per metrocubo). Lo smog colpisce soprattutto la Provincia di Napoli: secondo i dati dell’Arpac elaborati da Legambiente, ad oggi maglia nera a Volla con ben 80 sforamenti seguita da San Vitaliano con 67 sforamenti, segue Pomigliano D'Arco dove i giorni di superamento sono stati 51, Acerra con 47, Nocera Inferiore con 45 sforamenti. Chiude Aversa con 38 sforamenti. Non è migliore l'aria nelle città capoluogo dove a superare la soglia di polveri sottili consentita per legge sono Avellino con 52 sforamenti e Napoli con 36 centralina di Via Argine

I dati vengono lanciati oggi da Legambiente alla vigilia del 1 ottobre, data in cui prenderanno il via le misure e le limitazioni antismog previste dall’«Accordo di bacino padano» in diversi territori del Paese per cercare di ridurre l'inquinamento atmosferico, una piaga dei nostri tempi al pari della pandemia e che ogni anno, solo per l’Italia, causa 60mila morti premature e ingenti costi sanitari. Il Paese detiene insieme alla Germania il triste primato a livello europeo.

Mal’aria edizione speciale

Tabella 1

Pagella sulla qualità dell’aria delle città italiane, calcolato in base al rispetto dei limiti suggeriti dall’OMS per quanto riguarda le concentrazioni medie annue delle polveri sottili (PM10 e Pm2,5) e del biossido di azoto (NO2) negli anni dal 2014 al 2018.

Città

voto

Città

voto

Città

voto

Città

voto

Sassari

9

Avellino

4

Forlì

3

Treviso

3

Macerata

8

Cagliari

4

Frosinone

3

Udine

3

Enna

7

Cosenza

4

Imperia

3

Varese

3

Campobasso

7

Cuneo

4

Latina

3

Venezia

3

Catanzaro

7

Lecco

4

Lecce

3

Vercelli

3

Nuoro

7

Livorno

4

Lodi

3

Verona

3

Verbania

7

Sondrio

4

Lucca

3

Vicenza

3

Grosseto

7

Massa

4

Mantova

3

Trieste

3

Viterbo

7

La Spezia

4

Oristano

3

Taranto

3

L'Aquila

6

Genova

3

Padova

3

Modena

3

Aosta

6

Alessandria

3

Parma

3

Brescia

3

Belluno

6

Ancona

3

Pavia

3

Napoli

3

Bolzano

6

Arezzo

3

Perugia

3

Bergamo

2

Trapani

6

Asti

3

Pesaro

3

Monza

1

Gorizia

6

Bari

3

Pescara

3

Trento

1

Savona

5

Benevento

3

Piacenza

3

Bologna

1

Siracusa

5

Biella

3

Pordenone

3

Novara

1

Ascoli Piceno

5

Caltanissetta

3

Prato

3

Como

0

Reggio Calabria

5

Caserta

3

Ragusa

3

Milano

0

Pistoia

5

Catania

3

Reggio Emilia

3

Palermo

0

Pisa

5

Cremona

3

Rimini

3

Roma

0

Vibo Valentia

5

Crotone

3

Rovigo

3

Torino

0

Rieti

5

Ferrara

3

Salerno

3

Brindisi

4

Firenze

3

Teramo

3

Ravenna

4

Foggia

3

Terni

3

Fonte: Elaborazione Legambiente su dati Ecosistema Urbano e Ispra.


SMOG IN CITTÀ. ECCO I DATI DI MAL’ARIA EDIZIONE SPECIALE
https://www.legambiente.it/smog-in-citta-ecco-i-dati-di-malaria-edizione-speciale/










LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY