Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

dalla
PROVINCIA, dalla REGIONE, dall'ITALIA, dal MONDO

Notizie da
OLTRE I CONFINI DI SAN NICOLA LA STRADA



 

 

 

 

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LUCIDA REALTÁ

Un racconto
di
Gerardina Rainone


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

TERRA DI PUZZA E TUMORI

Brutte notizie dall’OMS: la nostra provincia cambia nome...
Sentite che cosa dicono, riferendosi alla situazione dello Uttaro, Bertolaso (“I risultati della ricerca delineano un quadro allarmante che dovrebbero indurre i cittadini a scendere in piazza contro chi per anni ha avvelenato con scarichi illegali vaste aree della Campania”) e Bassolino (“Accanto a tante proteste legittime ci sono state anche tante proteste sbagliate, legate a interessi poco trasparenti”)...

«Lo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania e soprattutto in provincia di Caserta rappresenta un fattore di rischio rilevante per la salute dei cittadini. È quanto conferma lo studio sanitario (rilevabile sul sito dell’Arpac) commissionato dal Dipartimento della Protezione Civile all’Organizzazione Mondiale della Sanità, a cui hanno partecipato Cnr, Istituto Superiore di Sanità, Arpa Campania, Osservatorio Epidemiologico Regionale e Registro campano delle Malformazioni Congenite. Già nel 2005, dalla prima fase di questo studio, erano emerse per le province di Napoli e Caserta, maggiormente interessate negli ultimi decenni dal fenomeno dello smaltimento abusivo dei rifiuti, criticità sanitarie (incremento di tumori e malformazioni) che si discostano significativamente dalla media regionale.
L’approfondimento che è stato presentato ha permesso di stabilire una correlazione statistica tra la presenza di siti di abbandono incontrollato e un aumento degli effetti negativi sulla salute. Questa correlazione mostra per molte patologie un trend di rischio che cresce progressivamente nei comuni in cui il fenomeno della “gestione” illegale è particolarmente grave, sia per numero di siti sia  per la pericolosità dei materiali abbandonati.
In particolare negli otto comuni classificati nella fascia a maggiore esposizione allo smaltimento abusivo (Acerra, Bacoli, Caivano, Giugliano, Aversa, Castelvolturno, Marcianise e Villa Literno) si rileva un’impennata  dei tassi  di mortalità generale del 12 per cento tra le donne e del 9 per cento  tra gli uomini rispetto a comuni delle medesime province in cui l’incidenza del fenomeno è di minore entità.
Lo stesso gruppo di otto comuni presenta inoltre un aumento del rischio di malformazioni congenite dell’apparato uro-genitale (14%) e del sistema nervoso che supera l’ 8 per cento. (fonte: Ufficio Stampa del Commissario delegato per l’emergenza rifiuti in Campania – 12 aprile 2007).
Gli interventi che si sono succeduti nel corso del workshop, coordinato da Pietro Comba dell’Istituto Superiore di Sanità, hanno  descritto la metodologia (in alcuni aspetti innovativa) utilizzata e i risultati dello studio. Sono intervenuti l’assessore alle politiche ambientali della Regione Campania, Luigi Nocera,  il direttore generale ARPAC, Luciano Capobianco e il direttore generale del Ministero Ambiente, Gianfranco Mascazzini. Le relazioni tecniche sono state curate da Roberto  Bertollini (OMS), Fabrizio Bianchi (CNR), Loredana Musmeci (ISS), Giovanna Martini (DPC), Marco Martuzzi (OMS), Renato Pizzuti (OER) e Massimo Menegozzo (ARPAC).
Per stimare l'esposizione umana a inquinamento da rifiuti è stato costruito un indice di pressione ambientale, specifico per ogni sito di smaltimento, che ha permesso di integrare tutte le informazioni sull'inquinamento ambientale disponibili, di fonte nazionale (Apat) e regionale (Arpa-Campania)", ha spiegato Fabrizio Bianchi, ricercatore della sezione di epidemiologia dell'Istituto di fisiologia clinica del Cnr, che ha così aggiunto: "I 196 comuni delle province di Napoli e Caserta sono stati ripartiti secondo 5 categorie di rischio e per ogni sito, legale ed illegale, è stato considerato un cerchio di 1 km di raggio come area di maggiore impatto. Per la mortalità generale è stato osservato un eccesso del 9% negli uomini e del 12% nelle donne nei comuni a maggior rischio ambientale da rifiuti rispetto a quelli a rischio più basso (categoria 1). Va notato però che, anche se la situazione é preoccupante e vanno adottate urgenti misure di riduzione del rischio, per molte cause sia di mortalità sia di malformazioni, non sono stati rilevati apprezzabili eccessi".
Massimo Menegozzo, direttore tecnico ARPAC, ha sottolineato la fattiva collaborazione scientifica e istituzionale tra i numerosi enti coinvolti nella ricerca, che ha permesso la messa a punto, in una situazione critica quale quella campana, di un modello metodologico applicabile in altri contesti territoriali.
Il capo del Dipartimento della Protezione civile e Commissario Straordinario Rifiuti, Guido Bertolaso, ha sottolineato come i risultati della ricerca delineino un quadro allarmante che, secondo lui, dovrebbero indurre i cittadini a scendere in piazza contro chi per anni ha avvelenato con scarichi illegali vaste aree della Campania. "Sarebbe ora che si iniziasse a protestare anche contro lo sversamento illegale dei rifiuti in Campania e non contro la decisione dello Stato "di realizzare impianti puliti, sottoposti a vigilanza, a controlli e nel pieno rispetto della legge".
Nel concludere i lavori, il presidente della Giunta regionale della Campania, Antonio Bassolino, ha rilevato quanto la mappa del rischio delineata dalla ricerca si sovrapponga con i territori in cui più forte è l’influenza della criminalità organizzata "Accanto a tante proteste legittime", ha dichiarato, "ci sono state anche tante proteste sbagliate, legate a interessi poco trasparenti".
Bassolino ha poi annunciato che presto partirà il piano di bonifica delle aree a maggiore rischio, auspicando l’impegno del volontariato ambientalista accanto a quello dei lavoratori impegnati.
"Sarebbe un segnale importante", ha affermato, "per far sì che non si abbassi mai la guardia contro l’illegalità".
Vincenzo Russo, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. »
 

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori