Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

..."Fare scuola significa aiutare i ragazzi a rincorrere i propri sogni: oggi mio figlio mi dice di non avere più sogni da rincorrere".

Studente di Macerata Campania malato di celiachia perde 20 chili per una bocciatura. Lettera aperta del padre alla Franzese, direttrice dell’Urs della Campania

 
Riceviamo e pubblichiamo:

 

Lettera aperta a Luisa Franzese

Direttrice generale dell’Ufficio scolastico regionale della Campania

Gentile dottoressa Franzese,

sono giorni che mi chiedo cosa significhi fare scuola.

Chi crede, come me, nel valore dell’educazione sa che quello di insegnare è uno dei lavori più delicati e, allo stesso tempo, più importanti del mondo. Per me, fare scuola significa aiutare i ragazzi a cambiare il mondo e a rincorrere i propri sogni, fornendo loro gli strumenti necessari per farlo.

Sono il papà di Antonio, 18 anni; mio figlio è uno studente dell’Istituto ITES “Leonardo Da Vinci” di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Nel 2004, gli fu diagnosticata una grave forma di celiachia, in conseguenza della quale la Commissione Asl per l’accertamento degli stati di invalidità civili gli ha riconosciuto l’indennità di frequenza, ai sensi della legge 289 del 1990.

Già a settembre di due anni fa, Antonio subì una bocciatura dalla dubbia legittimità che gli provocò un vertiginoso dimagrimento di 12 chili, certificato dalla dottoressa Maria Erminia Bottiglieri, presidente degli ordini dei Medici di Caserta, e un grave stato di malessere psicologico.

Fu una situazione assurda. Antonio era iscritto alla 2C: il consiglio di classe, formato da insegnanti di grande valore, deliberò la sua partecipazione ai corsi estivi, al fine di recuperare alcune insufficienze registrate durante l’anno, dovute, in gran parte, alla sua malattia, e consentirgli di poter accedere al terzo anno.

Antonio, fino all’11 settembre del 2018, risultava inserito ed ammesso alla 3E. Poi, quel giorno, ricevemmo una telefonata dalla scuola con cui, con grande leggerezza, ci fu comunicata la sua bocciatura. Ci fu detto che l’ammissione era dovuta a mero errore. Ripeto, si sarebbe trattato di un mero errore. Mah!

In questi anni, ho cercato in tutti i modi di instaurare con la dirigenza scolastica, oggi retta da Angelina Di Nardo, un dialogo costruttivo, che consentisse il reintegro di mio figlio alla 5 classe, così da consentirgli il proseguimento dell’attività scolastica nel migliore dei modi, a vantaggio, soprattutto, della sua la sua condizione psicofisica, mia primaria preoccupazione.

In più occasioni, il Tar si è espresso ribadendo l’obbligo dell’Istituzione scolastica di adottare misure compensative e modalità valutative che permettano a studenti come mio figlio di essere giudicati in considerazione della loro patologia. Mi spiego: non chiedo per lui un percorso privilegiato, ma neppure che Antonio sia considerato uno studente come gli altri, perché, per sua e nostra sfortuna, non lo è.

Dopo un fitto carteggio, il 7 luglio la dirigente Di Nardo ha concesso a mio figlio la possibilità di sostenere gli esami di idoneità alla classe 5D: sembrava si fosse aperto uno spiraglio di luce. E, invece, no. Il calendario delle prove è stato implacabile: il primo scritto è stato fissato il 13 luglio, dopo appena 6 giorni; l’ultimo, il 16 luglio. L’esito era scontato: mio figlio è stato bocciato per la seconda volta.

Se fosse stata animata dalla buona fede, Di Nardo, nell’interesse del ragazzo e della scuola, avrebbero potuto concedergli quasi due mesi di tempo per prepararsi, anziché pochi giorni. Unendo i puntini di questa storia triste, ravviso, dunque, una premeditazione che rasenta la cattiveria nel suo comportamento, e non da oggi.

Sarò anche il padre e il mio giudizio sarà pure condizionato dall’amore che provo per Antonio, non c’è dubbio. Ritengo, tuttavia, che mio figlio abbia subìto una clamorosa ingiustizia, per la quale mi auguro lei intervenga a porvi rimedio; altrimenti, sarò costretto a rivolgermi alla magistratura.

Fare scuola, come dicevo, significa aiutare i ragazzi a rincorrere i propri sogni: oggi mio figlio ha già perso 20 chili e mi dice di non avere più sogni da rincorrere.

Un padre di Macerata Campania,

Pietro Fabozzi

3384405866 

COMUNICATO STAMPA
da arianna comunicazione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Pubblicato da ©Corriere di San Nicola
 

-..."Fare scuola significa aiutare i ragazzi a rincorrere i propri sogni: oggi mio figlio ha già perso 20 chili e mi dice di non avere più sogni da rincorrere"... 
Parole che mi sconvolgono.
Tutti, A COMINCIARE DALLA SCUOLA, devono sentirsi sconvolti.
Nicola Ciaramella



 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY