Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
APRILE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

I REQUISITI PER ACCEDERE AL “REDDITO DI CITTADINANZA”

(Rubrica a cura di Omnibus Multiservice)

MISTICISMO

-di Antonio Dentice-

*Cronaca del Sufismo Murid

*Cronaca del Taoismo

*Tradizioni sincretiche Sudamericane

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


Il Cardinale ha il favore di San Gennaro?

Durante lo scioglimento del sangue della scorsa settimana, il Cardinale Sepe è stato colto da un malore durante il prodigio. Pochi minuti prima, il Sindaco ha avuto qualche problema con un fedele. Particolari sincronicità. Alcune considerazioni post-celebrazione.

 

19 settembre 2018, Duomo di Napoli. Prodigio di San Gennaro. Sono le dieci del mattino, il sangue si è sciolto e tutto va bene. O quasi.

Il Cardinale Sepe ha avuto un malore proprio durante la liquefazione. Impallidito e senza forze, ha cercato di esporre le ampolle fuori il duomo, ma è stato sostituito. Inoltre, pochi minuti prima, il Sindaco De Magistris pare abbia rischiato l’aggressione da parte di un fedele, che a tutti i costi voleva consegnargli un documento. E’ intervenuto il servizio di sicurezza.

Breve digressione. Si usava dire “miracolo”, ma la Chiesa specifica: “prodigio”. Nel primo caso abbiamo una violazione delle leggi naturali secondo divina volontà. Nel secondo caso avviene qualcosa di simile, ma di grado inferiore, perché non espressa direttamente dal divino. Ma i napoletani hanno risolto a modo loro, parlando di “prodigio miracoloso”.  

L’importanza plurisecolare del rito del sangue di San Gennaro è, probabilmente, uno degli eventi più importanti e noti della religiosità occidentale. Qualcuno direbbe, con non poco del “paganesimo napoletano”. Discorso a parte. Un fatto di tale importanza, che è ufficialmente celebrato anche dalla comunità italo-americana a New York, con tanto di processione.

Il potere di San Gennaro è così storicamente radicato, che ogni reale o Papa transitato in città ha ben pensato di onorarlo con doni e offerte varie. Non a caso, il Tesoro del Santo è forse il più prezioso del mondo, superando in valore anche quello della corona inglese. Lo stesso Garibaldi, per legittimare la sua presenza agli occhi di Napoli, attese lo scioglimento (qualcuno scrisse che “ordinò” il miracolo).

Torniamo a noi. Nello stesso periodo temporale, durante l’evento più importante per i napoletani, le autorità religiosa e politica subiscono un danno (in differente grado). Si potrebbe pensare – e molti napoletani lo fanno – che Cardinale e Sindaco non godano del “favore di San Gennaro”. Vero o falso che sia, la voce serpeggia tra i fedeli, preceduta dal silenzio glaciale di quegli attimi.

Specifichiamo una cosa. Se il sangue fosse rimasto solido, col Cardinale colto da malessere, allora il significato sarebbe stato diverso: sciagura per tutti. Mentre, sangue sciolto e l’Eminenza con il malore, simbolizzano tutt’altro discorso. Una immediata chiave di lettura potrebbe essere: il Santo rinnova la sua protezione alla città, MA non permette che sia il Cardinale ad esibirlo, lo “rifiuta”, per un qualche motivo.

Certo, se il Cardinale avesse manifestato il malore prima o dopo il prodigio, sarebbe stato diverso. La particolarità è nella sincronicità dell’atto, per quanto – ovviamente – il malessere trovi ovvia spiegazione in vari fattori ambientali e fisiologici (Sua Eminenza si sentiva debole già prima). Non è la natura del fatto a creare il dubbio, ma – appunto – la sincronicità.

Un qualsiasi ateo, o agnostico, o relativista, potrebbe affermare: «Vabbè, è un caso». Giusto. Legittimo. Ma non un fedele! Un fedele deve tener conto non solo della probabilità statistica (e della plausibilità scientifica), ma anche delle corrispondenze simboliche e di situazioni aliene al mero razionalismo. Per un autentico fedele tutto il mondo, tutta la vita e ogni giorno vengono assimilati per mezzo di un particolare spirito. Di un modo di “pensare” il vissuto. Quindi, anche ponendo attenzione a ogni rilevanza nel corso della più importante e imponente celebrazione. Ovviamente auguriamo al Sindaco e a Sua Eminenza ogni bene, apprezzando la volontà – soprattutto del secondo – dell’essere comunque rimasto all’altare.

Durante il miracolo (prodigio, o prodigio miracoloso) di San Gennaro, l’autorità politica ha avuto un acceso battibecco, costringendo la sicurezza ad intervenire e la massima autorità religiosa, indebolita, non ha potuto mostrare le ampolle alla folla in attesa avanti al duomo. Però il sangue si è sciolto. Il Santo c’è. Napoli, anche. L’alleanza è stata rinnovata.

Domanda senz’altro bizzarra (stiamo giocando! Ma non troppo):

L’Organo di Deputazione cosa ne pensa?

Il Cardinale ha il favore di San Gennaro?

E il Sindaco?

Attenzione. Si badi bene, quanto scritto non intende ironizzare sul Santo Patrono, né sulla religiosità. Né si inquadra nella critica politica, non essendola. Il presenta articolo aderisce alla massima: «Scherza con i fanti, ma lascia stare i Santi» (nella forma come personalmente intesa).

Antonio Dentice d’Accadia



PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO



 

I turni di 
APRILE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori