Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice-

*Cronaca del Sufismo Murid

*Cronaca del Taoismo

*Tradizioni sincretiche Sudamericane

*Cristianesimo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Oltre le stese il mare, ma nessuno lo sa

“Studenti contro la camorra” e la rete di associazioni che operano a Napoli Est per portare “ + sapere”

 

Conosciamo tutti o ne abbiamo sentito parlare almeno una volta, purtroppo, della triste realtà delle stese, cioè di ragazzi che per marcare il territorio o dare segnali ai clan girano sulle moto sparando in aria.
A Napoli c’è un’associazione che da anni si batte contro le stese: “Studenti contro la camorra”.
Giuseppe Ruocco è il presidente, gli altri soci sono Jessica Lettieri, Laura Minichini e Federica Mirella; in relazione alle diverse attività svolte dall’associazione, ogni anno altri volontari prestano il loro impegno a sostegno di eventi e manifestazioni.
Il loro impegno si concentra principalmente nei quartieri di San Giovanni a Teduccio e Barra.

Come nasce “Studenti contro la camorra”?
Fra gli anni ’80-90 prende vita un movimento universitario di persone, studenti ed ex studenti, che organizza cortei per protestare contro la camorra, che nel territorio di Napoli Est detta legge. Solo negli anni duemila il movimento si trasforma in associazione.
I fondatori sono impegnati con eventi culturali, manifestazioni e incontri con gli studenti, su chiamata delle stesse scuole.
Attualmente vi sono incontri fissi con gli studenti dell’ IC Vittorini da Feltre, che hanno come tema la legalità.
Uno degli eventi organizzati è “+ Sapere – Stese a San Giovanni a Teduccio”.

L’iniziativa si svolge girando il quartiere facendo stese di poesie: i ragazzi le attaccano in diversi angoli e sulle auto in sosta.

Di recente “+Sapere – Stese” ha ottenuto il Patrocinio del Comune e della 6° Municipalità: ancora troppo poco per questo quartiere.
L’associazione organizza due eventi annuali fissi.
Il primo si svolge il 19 settembre fuori alla sede del quotidiano “Il Mattino” a Napoli, quando festeggiano il compleanno di Giancarlo Siani, spegnendo le candeline sulla torta («Non è una commemorazione, ma una vera e propria festa», afferma il Presidente Ruocco, «Abbiamo scelto di fare una torta e spegnere le candeline per una persona uccisa dalla camorra, proprio perché crediamo che le idee non possano morire»).
Il secondo si tiene il 19 febbraio a Forcella presso la Biblioteca dedicata ad Annalisa Durante, vittima innocente della camorra a soli 14 anni. In quella occasione vi è una raccolta libri per la biblioteca, che rappresenta una delle attività che svolge l’associazione “Piazza Forcella”, il cui presidente è Giovanni Durante, padre di Annalisa. In 4 anni sono stati raccolti oltre 4000 libri. Giovanni, all’esterno della biblioteca, organizza il book sharing; i libri vengono lasciati in vari punti: negozi, associazioni e parrocchie (anche Portici partecipa a questa iniziativa) per dare la possibilità di leggere a chiunque lo voglia.
Ad aprile 2018 c’è stata la prima marcia contro le stese, denominata “Io non ci sto”, la quale per la prima volta ha catturato l’attenzione delle istituzioni; in quell’occasione è stata richiesta una loro presenza più attiva, ottenuta solo in parte; infatti, da allora una volante gira per il quartiere.

Sul territorio, “Studenti contro la camorra” non è, per fortuna, l’unica realtà ad agire per la legalità, ma vi è una rete di associazioni chiamata “Napoli Z”.
L’associazione di Giuseppe Ruocco collabora anche con “Agisco”, che svolge la sua attività partecipando a bandi anche in altre zone d’Italia; infatti di recente questa associazione ha vinto bandi per il servizio civile a Roma e Napoli.
Negli ultimi mesi un portavoce delle diverse associazioni ha incontrato il sindaco Luigi De Magistris e in quell’occasione è stata chiesta più sicurezza e una partecipazione più attiva del comune agli eventi organizzati. Le scuole, invece, circa un anno fa hanno fatto istanza alla Regione Campania per l’installazione di telecamere nelle vicinanze dei luoghi frequentati dagli studenti, ma ad oggi tale richiesta è ancora senza risposta. Anzi, dall’altra parte è stato risposto che vi sono i tempi della burocrazia e che c’è bisogno di un bando, il quale fino ad oggi non è ancora stato emesso (se non viene avviata la procedura, probabilmente le telecamere non saranno mai installate). La burocrazia ha un suo corso? È iniziato il corso? E’ necessario emettere un bando? Cosa si sta aspettando ancora?

Oltre a organizzare eventi e incontri nelle scuole, ciò che sembra essere il vero compito di “Studenti contro la camorra” è quello di far comprendere agli studenti delle scuole medie, in particolare, che la cultura è la vera arma contro il degrado e che il quartiere ha tante bellezze, spesso coperte da tragici fatti di cronaca. Molti incontri con gli studenti sono volti a riqualificare il quartiere attraverso le piante oppure con la realizzazione di murales, un modo per prendersi cura di questa terra e per conoscere le bellezze che vi sono.

Cosa c’è oltre le stese? Il quartiere di San Giovanni a Teduccio non è solo il quartiere dove fa paura perfino passeggiare, ma vi è, ad esempio, il Nest, un piccolo (si fa per dire) teatro orientato verso spettacoli musicali, che ospita attori del calibro di Mario Martone e dove vengono organizzati laboratori teatrali e spettacoli di grande spessore.
Zona est di Napoli, ecco perché si chiama Nest. Si tratta di una grande e bella realtà, un vero e proprio centro di produzione artistica, nato dalla riqualificazione di una ex scuola e che oggi non ha nulla da invidiare ai grandi teatri del mondo. Spettacoli, musica Jazz e tante iniziative con mini rassegne letterarie, sale prove, aree dedicate all’ organizzazione di eventi e un ricco laboratorio di idee sempre in movimento. Il Nest è la dimostrazione che con la cultura si mangia, perché il centro artistico-culturale oltre a ciò che rappresenta ha anche un buon ritorno economico, a dispetto di tutto il resto.
Parlando ancora di “bellezze”, a San Giovanni a Teduccio esiste la biblioteca “Antonio Labriola”, l’unica a Napoli dalla quale si vede il mare. Non tutti, forse, sapevano che in questo quartiere c’era il mare, purtroppo nemmeno molti abitanti e ragazzi del posto. La Biblioteca si trova a pochi passi dal Parco Troisi e ha al suo interno oltre 14000 libri, riviste e audiolibri.
Nel 2013 è stato istituito il “Fondo Ghirelli”: Massimo e Guido, figli del giornalista scomparso Antonio Ghirelli (1922-2012), hanno deciso di donare alla “Antonio Labriola” una raccolta di 1679 libri appartenuti al loro padre, come espressione del profondo amore che il giornalista ha sempre nutrito per il quartiere di San Giovanni a Teduccio.
Fortunatamente, attraverso le “bellezze” e le associazioni da anni presenti sul territorio di Napoli Est, chiunque può conoscere il fascino insieme alla tristezza di questi quartieri, amando forse ancora di più il valore della cultura. Infine, chi abita qui potrà godersi il mare, quel mare che si vede dalla biblioteca “Labriola”, custode del sapere, speranza anche per chi pratica le stese.
Quel mare (come la biblioteca) è lì anche per loro. 

Giovanna Angelino
©Corriere di San Nicola




 

 

 

 




 


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
OTTOBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori