Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Villaggio Zaccaria, raso al suolo un pezzo di storia

Demolita una delle più antiche masserie di Giugliano, etichettata come rudere dagli esperti...


 

Sembra una parodia, un dejavu orrendo del Risanamento a Napoli, quando, dopo la peste, Veneti e Lombardi a colpi di appalti decisero di risanare la città, finendo, però, per risanare solo le loro tasche. Un piccolo dettaglio: in quell’occasione, il gruppo di grandi esperti, architetti e ingegneri parlarono di rudere da abbattere, riferendosi al Castel dell’Ovo. Fortunatamente non furono ascoltati e la fortezza più antica di Napoli, meta di turisti da tutto il mondo, sta ancora là.

Non è andata proprio così a Giugliano.
Tutto è partito da un post su facebook di Claudia Procentese, la quale, pubblicando le foto del Villaggio Zaccaria, prima e dopo la cura, così commentava:

Oggi a Giugliano, in provincia di Napoli, è successo questo.
La demolizione di quello che chiamavano (ormai è da usare il tempo passato) "villaggio Zaccaria", un casale del Settecento ma ancora più antico perché costruito in epoca medievale sui resti di una villa rustica romana. Un feudo baronale con tanto di case a corte e chiesa, dedicata a san Francesco d'Assisi, di impianto cinquecentesco e decorazioni a stucco d’ispirazione barocca.
Giugliano è conosciuta come "Terra dei fuochi". Potrebbe essere conosciuta per altro.
Non so se esistesse un vincolo monumentale storico-artistico, non so a cosa sia adesso destinato lo spazio, parcheggio o palazzine di cemento o giardinetto pubblico.
So che sono stanca di commentare.
9 luglio 2020

Le foto hanno fatto il giro del web e la notizia ripresa da numerosi portali, come Greenme, finestresullarte, il Desk. Sulla rete, il popolo dei giuglianesi, ma anche quello degli amanti dell’arte e della storia, si è indignato e sono subito partiti esposti; probabilmente interverrà la Magistratura.

Non si sa se serviranno gli esposti; ormai, il danno è fatto; la demolizione, autorizzata dall’amministrazione di Giugliano, nel silenzio del sindaco di Napoli e delle associazioni ambientaliste (nessuno sapeva nulla?), della Soprintendenza ai beni culturali, del mondo ecologista e ambientalista, paradossalmente non è illegale.

Come riporta il desk.it, la masseria sarebbe stata acquistata dalla Cooperativa Risorgimento 2001, che il 18 luglio 2019 ha ottenuto il permesso per costruire un residence composto da 48 appartamenti, solare termico, colonnine per auto elettriche, piscina condominiale, custode e videosorveglianza. Per chi fosse interessato, in rete già da tempo circolano annunci di siti e agenzie immobiliari. L’esecuzione dei lavori è stata affidata alla Cooperativa Golden House e il progetto realizzato da Open Project, utilizzando il Piano casa previsto dalla legge regionale numero 19 del 2009, che legittima il recupero abitativo di volumi fatiscenti e la realizzazione di nuovi edifici moderni e l’ampliamento del 35% del volume preesistente. Se il bene non è sottoposto a nessun vincolo archeologico e paesaggistico da parte di Soprintendenza o Ministero dei Beni culturali, è molto probabile che arrivino esperti a etichettare un complesso baronale del Settencento, come rudere. (Gli stessi esperti che volevano abbattere Castel dell’Ovo forse? O i consulenti pagati profumatamente per dare pareri sull’emergenza Covid?)


La storia del Villaggio Zaccaria

Situato in via Grotta dell’Olmo tra Varcaturo e Licola, sulla fascia costiera, il palazzo di epoca romana faceva parte dell’antica Liternum, luogo di produzione della Campania Felix. Su tale insediamento, in epoca medievale, è sorto il primo nucleo del palazzo baronale con il pozzo, le case a corte e la chiesa di San Francesco su un impianto cinquecentesco. La proprietà era del Barone Giovan Battista Orineti, che in quella zona portò circa cento coloni, una nuova conformazione sociale per l’epoca (sistema delle masserie), avviata nei primi del ‘700. Nonostante l’abbandono, l’architettura ha resistito al tempo e i pilastri della cupola della chiesa sono affrescati con scene sacre e decorazioni di rara bellezza.


Una domanda insieme a tante perplessità: qualcuno ha avanzato ipotesi sulle responsabilità di una parte della politica, della Soprintendenza che non ha abbastanza soldi e abbastanza poteri del Comune che ha abbandonato il sito. Basta, però, fare un giro sui social, in particolare sulle bacheche di ex consiglieri, politici o sedicenti impegnati per il territorio (che dicono di amare Giugliano!) per vedere, anzi per non vedere una parola spesa su un tale scempio. Il silenzio parla e almeno risponde a qualche domanda. Troppo poco, purtroppo.

L’abbattimento fortunatamente non ha interessato la chiesa, le case dei coloni e il pozzo. Nelle prossime ore si attendono ulteriori sviluppi. Certamente, la polemica ha innescato un dibattito, che non può cadere nel vuoto.

Nel documento di Orientamento Strategico del comune di Giugliano si fa riferimento al sistema delle masserie. I cenni storici e le altre informazioni dimostrano come si conosceva bene l’importanza delle masserie dal punto di vista storico artistico. Le masserie a Giugliano sono 262 e nel documento, fra l’altro, si elencano le concause che hanno determinato l’abbandono di un patrimonio storico, sociale ed economico.

Giovanna Angelino

©Corriere di San Nicola

Documento Strategico Allegato http://portale.comune.giugliano.na.it/allegati/2524Documento_di_Orientamento_Strategico.pdf  

Approfondimenti sul Documento strategico https://lifestyleslow.com/2020/07/13/masserie-a-giugliano-documento-di-orientamento-strategico/

https://www.facebook.com/gangelino1


Immagini di Felicia Di Girolamo

 

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY