Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

SPAZIO CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

I candidati si autopresentano agli elettori


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

IL VALORE DELL’ESPERIENZA


L'ECONOTISTA: terza puntata della rubrica curata da Francesco Discanno




Francesco Discanno ha studiato economia a Venezia, Londra, Helsinky, Losanna e New York, alternando le teorie sulla domanda ed offerta alle melodie estratte dalle magiche corde della sua chitarra. Poliedrico, incisivo, arguto, egli è un intelligente interprete della difficile arte della comunicazione. Che, oltre a virtù di conoscenza e sublime capacità espressiva, si materializza attraverso un sottile, quasi impercettibile fruscìo ...che si chiama passione. Sì, senza di quella Discanno non sarebbe mai potuto diventare un ...econotista.  Anche se nato in Toscana da genitori pugliesi e pur avendo trascorso i suoi anni verdi nelle Marche, Caserta è la sua terra. E dunque si infervora se essa, già martoriata e vilipesa, non viene neanche compresa. Perché, a dirla con il grande musicista folk Woody Guthrie, “Questa terra è la mia terra!”. Il Corriere di San Nicola e Nicola Ciaramella gli porgono, onorati, il benvenuto.




IL VALORE DELL’ESPERIENZA  

Una cosa che mi colpì molto fu la celebrazione del ventesimo anniversario del primo personal computer IBM.  Ricordo che fu data una grossa enfasi all’evento, sia in televisione che sui giornali, in America come in Europa. In quell’occasione fu sottolineata la profondità dell’esperienza degli individui coinvolti nella progettazione del PC. Si trattava di ingegneri e tecnici con una solida base teorica e con una notevole esperienza pratica riguardo alle strutture hardware, alle architetture software, al marketing del ramo computer, alla microeconomia del settore elettronica.
Nella mia qualità di signore di mezza età sto cominciando ad apprezzare il valore dell’esperienza più di quanto facessi prima.
L’esperienza è la qualità che fa distinguere la saggezza dalla semplice logica. I saggi delle tribù, i filosofi greci, i senatori romani,  i ministri e i consiglieri di amministrazione sono stati quasi sempre esperti  di una certa età, raramente giovani brillanti con esperienze limitate.
 
Eppure la nostra società va esattamente in direzione opposta, perché tende a valorizzare di più la gioventù e la sua “vision”, cioè l’immaginazione del nuovo, rispetto all’esperienza. 
Secondo un recente sondaggio condotto in Canada,  per gran parte dei giovani il leader ideale è una persona al di sotto dei 40 anni. E per molti giovani la “vision” è un fattore della leadership ben più importante dell’esperienza.
Invece nei corsi MBA, cioè nelle superscuole di amministrazione aziendale, l’esperienza è ritenuta una caratteristica superiore del leader che - miscelata insieme con la personalità, la capacità esecutiva e la vision - rende speciale una donna o un uomo alla guida di un’organizzazione. Per spiegare l’importanza dell’esperienza, in queste scuole si fa ricorso anche alla storiella in cui il giovane impiegato assunto da un anno dice ad un collega “dopotutto il nuovo capo ha venti anni di esperienza, cioè la mia esperienza  moltiplicata per venti”. Ma l’esperienza è multiforme e non è facilmente calcolabile. E soprattutto cresce in modo  esponenziale, non aritmetico. Quanto si apprende nel primo anno di lavoro o di studio si fonde con le esperienze del secondo anno con un effetto sinergico, per cui il risultato è sempre superiore alla semplice somma.
Le esperienze ben assimilate sono cosi profondamente radicate in un individuo che al momento opportuno diventano la base per l’intuizione, un grande dono che viene riconosciuto per esempio ai bravi medici.
Senza nulla togliere alla freschezza ed al pensiero “laterale” dei giovani, cioè alla loro inventiva, dovremmo dare più voce e più spazio agli uomini ed alle donne di una certa età ed esperienza.  Le persone anziane ed esperte sono le più adatte a guidare i giovani, che oggi corrono  verso i loro obiettivi senza poter valutare tutti i risvolti e persino  tutti i rischi delle loro azioni. Non sto parlando dei nonni, ai quali la nostra società deve comunque tanto anche in termini economici. Mi riferisco invece ai - non più giovani ma nient’affatto vecchi - cinquantenni e sessantenni che sono ancora nel pieno delle loro forze intellettuali e dunque devono poter giocare un ruolo fondamentale  nella società. L’esperienza aperta e disponibile agli altri, unitamente alla passione e all’umiltà (perché non si finisce mai di imparare) fanno di una donna o un uomo una persona rispettata che non si dimentica mai. 

(dedicato ad un amico)                

Francesco Discanno


Leggi articoli precedenti:

Prima puntata

Seconda puntata

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY