LA CITTA' LI ASCOLTA

22 maggio: confronto pubblico tra Pascariello, Esposito e Marseglia.

22 maggio: confronto pubblico sui programmi. Pascariello, Esposito e Marseglia rispondono, scanditi dal gong, alle domande dei giornalisti



In prospettiva delle imminenti elezioni comunali in San Nicola la Strada e nell’ottica di contribuire ad informare i cittadini sul contenuto dei programmi predisposti dagli aspiranti alla carica di sindaco, il “Corriere di San Nicola” promuove un confronto pubblico (dal titolo “La città li ascolta”) tra Angelo Pascariello, Lucia Esposito e Bartolomeo Marseglia vertente su una serie di domande, formulate da giornalisti delle principali testate locali, alle quali i candidati sono tenuti a rispondere in un tempo massimo stabilito.

L’evento, trasmesso in diretta da Radio Caserta Nuova e ripreso dalle principali televisioni locali, si terrà lunedì 22 maggio 2006, con inizio alle ore 18.30, presso il salone parrocchiale di S. Maria della Pietà alla Rotonda.

Questi, in sintesi, i criteri sostanziali ai quali si ispira l’apposito regolamento predisposto dagli organizzatori:

-Un giornalista, a rotazione con gli altri, rivolge una domanda unica ai tre candidati concernente esclusivamente i programmi elettorali presentati dai candidati stessi e/o dalle liste ad essi collegate.

-Ciascun candidato, secondo un ordine rigorosamente rotativo, deve rispondere, in maniera assolutamente libera, a ciascuna domanda nel tempo massimo, scandito dal suono di un gong, di 2 minuti. Nel caso in cui un candidato superi tale limite, il tempo utilizzato in più viene sottratto da quello concesso per la successiva risposta.

-Al termine del confronto, ciascun candidato ha a disposizione il tempo di un minuto e mezzo per lanciare un personale appello agli elettori, spiegando i motivi per cui dovrebbero accordargli fiducia.

L’incontro è condotto e moderato da Nicola Ciaramella, direttore del Corriere di San Nicola, a cui è demandato il compito di garantire il rigoroso rispetto del regolamento, con facoltà di sospendere la formulazione di domande non inerenti strettamente a materie oggetto dei programmi elettorali. 

Questi i giornalisti chiamati a formulare le domande: Debora Carrano del Corriere di Caserta, Silvana Narducci del Giornale di Caserta, Nunzio De Pinto della Gazzetta di Caserta, Lucio Bernardo de Il Mattino e Enzo Di Nuzzo di SabatoNonSoloSport.