"Caserta Decide": Cosa può fare un comune per contrastare i cambiamenti climatici?

Per la prima volta, grazie al Gruppo di Discussione recentemente costituito, si affronta una tematica che troppo spesso viene relegata dagli enti locali solo a livello di "programma"... 
IN DIRETTA FB DOMENICA 21 FEBBRAIO ALLE ORE 18.00 SULLA PAGINA FACEBOOK "CASERTA DECIDE" 



I cambiamenti climatici sono la principale sfida da affrontare per garantire un futuro al mondo intero. La politica ha il compito di mettere in campo tutti gli strumenti e le idee possibili per contrastare i cambiamenti climatici. Questo tema ci tocca particolarmente: Caserta è al centro della Terra dei fuochi ed è solo da qualche giorno arrivata la conferma del segreto che tutti già conoscevamo, ovvero della correlazione tra inquinamento ed alta incidenza dei tumori. Dobbiamo agire e per farlo c'è bisogno di discutere e prendere azioni coraggiose. Cosa può fare un comune per contrastare i cambiamenti climatici? È necessario che anche i piccoli comuni e gli enti di prossimità agiscano per bloccare l'inquinamento, il consumo di suolo e la devastazione ambientale, proponendo e guidando un radicale cambiamento dei modelli di sviluppo e di esistenza delle nostre città.

Caserta Decide promuove questo dibattito tra realtà politiche cittadine per discutere insieme le strategie e le risposte da costruire insieme!

Intervengono:

Francesco Apperti (Speranza per Caserta), Raffaele Cutillo (Io firmo per Caserta),
Sara Femiano (Caserta Decide), Rita Martone (Verdi), Maurizio Redi (Equità territoriale), Alessia Settembre (Potere al Popolo), Giuliana Suppa (Città nuova), Pina Vallefuoco (Terra), Vincenzo Viglione (Movimento Cinque Stelle).

L'evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Caserta Decide!  

COMUNICATO STAMPA 
"Caserta Decide"

-Sono giornalista da oltre un terzo di secolo, ho fondato e diretto due testate locali e per la prima volta -grazie al nuovo Gruppo di Discussione "Caserta decide"- si affronta a livello comunale una tematica che troppo spesso viene relegata dagli enti locali solo a livello di "programma"...  
Io personalmente e il Corriere di San Nicola siamo da sempre al fianco di iniziative del genere, ai cui promotori porgiamo il nostro saluto. 

©Corriere di San Nicola