"OK ALLE MANIFESTAZIONI, MA DA SOLE NON BASTANO"


Il centrosinistra applaude alla fiaccolata dell’11 settembre e lancia appelli per una maggiore sensibilizzazione nell’impegno per la pace

I partiti dell'Unione, che hanno aderito alla recente marcia per la Pace organizzata dall'amministrazione comunale in occasione della ricorrenza dell'11 settembre, hanno ribadito, attraverso una serie di dichiarazioni date alla stampa, le ragioni che sono state alla base della loro partecipazione all'iniziativa.

"Riteniamo che le forze di centrosinistra  -esordisce il segretario dei Ds Michele Vigliotti-  possono vantare una tradizione indiscutibile dal punto di vista dell'impegno a favore della pace. Da qui la decisione di aderire ad una manifestazione indetta a tal fine, poiché ogni momento speso per favorire la pace, o attuare opera di sensibilizzazione in tal senso, è sicuramente ben speso. Impegnarsi per la pace, commemorare le vittime del terrorismo, magari passando anche attraverso una lotta alle piccole ingiustizie quotidiane, rappresenta un obbligo per ogni persona civile e di buon senso. Ben vengano, dunque, manifestazioni come questa, che rientrano perfettamente nel Dna del centrosinistra, ma ben venga anche una maggiore concretezza in tale direzione, poiché le manifestazioni, da sole, purtroppo, non bastano".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il capogruppo consiliare della “Margherita” Lucia Esposito: "Azioni di sensibilizzazione sul tema della pace ci troveranno sempre disponibili. Vanno fatte perché la pace passa soprattutto attraverso il cuore degli uomini, e creare terreno fertile favorisce senza dubbio il percorso. Ovviamente poi si tratta di andare oltre, anche con i nostri piccoli gesti quotidiani, che contribuiscono anch'essi a creare il clima giusto. Certo, presi singolarmente si ha la sensazione di non poter far molto, ma il molto, in fondo, non è altro che la somma di tante piccole cose. Del resto, come ha detto un nostro grande giornalista, Gesù si limitò alla moliplicazione dei pani e dei pesci, non aprì certo dei supermercati. A dimostrazione di come anche a piccoli passi si può puntare a grandi traguardi". 

Lapidario il commento di Pasquale Panico di Rifondazione Comunista:
"Quando si tratta di testimoniare la pace, noi siamo sempre in prima linea”.

Infine, ecco la dichiarazione rilasciata dal leader dei verdi Antonio Roano (al quale auguriamo una veloce e completa guarigione dopo l’incidente stradale che lo ha visto sfortunatamente coinvolto proprio l’11 settembre): "La sezione locale del partito ha partecipato, attraverso i suoi iscritti, alla marcia sannicolese innalzando idealmente il vessillo dell'equilibrio tra uomo e ambiente, inteso come rispetto per gli altri e per tutto ciò che ci circonda, nel segno della cooperazione e della solidarietà. Tutto ciò è particolarmente sentito in una città come la nostra in cui il degrado ambientale, la disuguaglianza sociale e la criminalità dilagante stringono sempre più la loro morsa sugli abitanti senza che le autorità locali attuino un'efficace azione di difesa".