San Nicola la Strada cardio-protetta: scendono in campo anche le "super-nonne"!

Prosegue, senza soste e senza limiti di età, la campagna della Protezione Civile volta ad addestrare la popolazione alle manovre di primo soccorso e all'uso del defibrillatore. 

 

 

Continua senza sosta il progetto “San Nicola la Strada città cardio protetta". 
Sono 57 tra cittadini e commercianti che negli ultimi giorni si sono aggiunti ai 40 già formati dall’inizio di questa importantissima iniziativa.
Tante sono le prenotazioni gratuite per un incontro con gli istruttori Ali Moussaud e  Paola Pennacchio, due volontari che splendidamente stanno informando tante persone sulle manovre di primo soccorso e la conoscenza di un defibrillatore, oltre ad esercitazioni pratiche sulla disostruzione o posizione laterale di sicurezza o come chiamare correttamente i soccorsi. 
Quella fatta il giorno della presentazione del progetto è una promessa mantenuta: i volontari stanno incontrando tanti giovani, associazioni, forze dell’ordine, commercianti, insegnanti e studenti. 
Gli incontri sono completamente gratuiti: basta prenotarsi alla email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e si è subito contattati per organizzare i corsi secondo le proprie disponibilità ed esigenze. 
Lo scopo è chiaro e preciso: più persone sapranno come comportarsi in soccorso, insomma, e più possibilità ci saranno per chi ha bisogno di aiuto.

Qualche giorno fa c'è stato un incontro anche con le “super nonne“ che tramite l’associazione “Il filo di Arianna“ hanno voluto ospitare i volontari della protezione civile per conoscere come intervenire in caso di emergenza, considerato che sempre più spesso loro stanno da sole con i loro nipotini. Ebbene tutte sono state bravissime e, tra gli applausi dei volontari, sono tornate a casa più preparate che mai sapendo come intervenire in caso di necessità.
 
©Corriere di San Nicola