I PALADINI DELLA SICUREZZA

“Gestione emergenze”, un’altra perla della Protezione Civile di San Nicola la Strada


Si è concluso il 6 maggio scorso, nella nuova sede della Protezione Civile di San Nicola la Strada in Via Paul Harris, il primo corso di formazione per personale incaricato al primo soccorso e alla prevenzione incendi nella  gestione delle emergenze.
Alla presenza del sindaco Pascariello e del  delegato alla Protezione Civile Domenico Russo, oltre che del dirigente scolastico Sebastiano Lentini, sono stati consegnati attestati di partecipazione a diciotto insegnanti dell' Istituto Comprensivo "E.De Filippo", che hanno seguito con grande professionalità e dedizione i corsi iniziati nel mese di aprile, rispettivamente quello di primo soccorso con il Dott. Gabriele Boccia e quello per antincendio con l'Architetto Antonio Perreca della società  Gt Antincendio-Antinfortunistica Srl  di San Nicola la Strada: il tutto organizzato dall'Associazione Volontariato Operativo "VEGA", sotto la direzione tecnica del Dott. Enzo Romano, in collaborazione con Il Nucleo Comunale di Protezione Civile della Città di San Nicola
la Strada.
«E
’ stato un grosso successo» -ha dichiarato la presidente della “Vega” Olimpia Martorano- «e sono molto soddisfatta sia per la grande  partecipazione che per i consensi ottenuti dai partecipanti. La indiscussa professionalità dei formatori intervenuti e la grande passione dei Volontari di Protezione Civile è stata la giusta ricompensa per quanti hanno collaborato per la riuscita del progetto dedicato ai dirigenti scolastici, in qualità di  datori di lavoro, per gli adempimenti disposti dal Dlgs 81/08 in tema di sicurezza sul lavoro».

Una ulteriore dimostrazione, per quanto ce ne fosse ancora bisogno, dell’impegno e della dedizione meticolosa con cui il valoroso Nucleo di De Maio porta avanti su tutti i fronti la cultura della sicurezza, attraverso continui approfondimenti, specializzazioni e “gemellaggi operativi” con altri comuni della provincia. Come, solo perché è l’esempio più recente, la collaborazione con il Gruppo Speleologico CAI di Caserta, co-presentato alla cittadinanza lo scorso 30 aprile presso la parrocchia di Puccianiello.







(nelle foto, alcuni momenti della cerimonia conclusiva del progetto)