La Doppia Fiera del Paradiso



Antiquariato e campagna: domenica 14 giugno si ripropone l’atteso evento economico-folkloristico fortemente voluto dall’assessore alle attività produttive e destinato a diventare un preciso punto di riferimento nel panorama “mercatale” della nostra regione.


Ritorna l’attesissima ...“Doppia Fiera” della seconda domenica del mese.
Domenica 14 giugno, infatti, in contemporanea presso l'area mercatale "Le Botteghe del Centurione" di via Grotta, occhi e stands aperti sulla riedizione di giugno del "Mercatino dell'Antiquariato" e "Mercato del Contadino .... la campagna si vende in città": due eventi economico-folkloristici di grande spessore, splendidamente concepiti da quel vulcano di idee che è l’assessore alle attività produttive Luca Paradiso in strettissima collaborazione con la Coldiretti di Caserta.
Già ...andati in onda con grande successo di pubblico lo scorso dieci maggio, i due appuntamenti costituiscono una occasione ormai irrinunciabile, a dirla con il “ministro” sannicolese dell’economia, “per rendere fruibile per il cittadino la nostra area fieristica che altrimenti rimarrebbe inutilizzata per quasi tutta la settimana ed inoltre per contribuire alla lotta al carovita, atteso che i prodotti venduti provengono direttamente dai produttori con un sensibile abbattimento, quindi, dei costi di distribuzione che, come è stato ampiamente provato, a volte fanno lievitare il costo anche di tre/quattro volte".
Forti, dunque, dei cinquanta ed oltre operatori provenienti dalla Campania che furono già presenti a maggio, nonché di numerosi altri, anche extra-regionali, che nel frattempo hanno aderito con grande entusiasmo all’iniziativa (ricordiamo che, per espressa disposizione di Paradiso, nessuna spesa di partecipazione viene sostenuta dagli standisti, anzi è previsto per loro la colazione sul posto offerta dall’organizzazione), i due mercati sono pronti per accogliere una quota di visitatori che, secondo le previsioni, supererà di gran lunga ogni più rosea aspettativa.
Appuntamento, quindi, per domenica 14 giugno con inizio dalle ore nove della mattina per finire ben oltre il calar del sole, allo scopo di permettere al pubblico di godere all’aperto, durante gli acquisti, delle fresche ed attese ore serali.
Tra i moltissimi operatori che hanno assicurato la loro presenza al mercato dell’antiquariato, vanno segnalati alcuni provenienti dalla famosa San Lorenzello, altri da Napoli e Salerno, senza naturalmente dimenticare il nutrito gruppo di casertani e sannicolesi, che onoreranno una manifestazione destinata, secondo le intenzioni dell’amministrazione e soprattutto alla luce del suo crescente successo, a diventare un punto di riferimento ben preciso e qualificato del già vasto panorama fieristico campano.
Gli organizzatori assicurano che i visitatori troveranno alla “Doppia Fiera” di San Nicola la Strada gli oggetti più curiosi ed originali che l’offerta può attualmente vantare, come mobili antichi e d'epoca, opere d'arte, antiquariato, sculture, dipinti, giocattoli d'epoca, bambole antiche, fumetti e libri antichi, pezzi per collezionisti, modernariato, biancheria pregiata e di un tempo, tessuti, articoli militari delle guerre che furono, il tutto senza dimenticare i prodotti “contadini” (frutta fresca, ortaggi, salumi, prodotti caseari, vino, miele, conserve ecc.) che, grazie alla abilità e soprattutto alla “fantasia”del vice-presidente della Coldiretti di Caserta Dott. Fabozzi, si potranno acquistare a prezzi particolarmente vantaggiosi: tutti prodotti di primissima qualità, direttamente controllati dalla Coldiretti di Caserta e ...preventivamente assaggiati da un Paradiso che ormai non può più attendere. Proviamo a farne parte.

Nicola Ciaramella

(nella foto piccola, l'assessore Luca Paradiso; nella foto del titolo, alcune fasi della "doppia fiera" svoltasi lo scorso 10 maggio)