ESTATE SICURA MA PIU’ CORTA


Le casse languono, ridotto un importante progetto di vigilanza straordinaria


Di soldi, si sa, purtroppo non ce ne sono più e ne arrivano sempre di meno. Mentre il suo predecessore poteva permettersi iniziative e tagli di nastri, lo sfortunatissimo Pasquale Delli Paoli è costretto a tagliare le spese. Tempi duri per gli enti locali!
Dimagrita la rassegna estiva, oscurato il cinema sotto le stelle, cancellato il soggiorno marino per anziani (sembra che la ditta assegnataria del servizio dello scorso anno non sia stata ancora pagata...), viene ora ridotto anche l’importante progetto del corpo di polizia municipale “San Nicola Sicura”, che fino al 2009 (l’anno scorso non si tenne) si svolgeva, per il costo di settemila euro, dal primo giugno al trenta settembre e che quest’anno durerà lo spazio di una quarantina di giorni (dal 22 agosto al 30 settembre) per il costo di tremila euro.
“San Nicola Sicura”, per la precisione, ideato dall’ex comandante dei vigili Franco Corona nel 2003, è tra i servizi più utili istituiti per la sicurezza dei cittadini: esso consiste nel prolungamento dell’orario normale di lavoro dei vigili urbani durante il periodo estivo. In sostanza, ogni sabato e domenica più un giorno infrasettimanale, una pattuglia composta da un sottufficiale e da due agenti della polizia municipale vigila sul territorio e riceve eventuali segnalazioni dei cittadini dalle ore 21 a mezzanotte.
Per le esigue risorse finanziarie di quel poveraccio del nostro comune, l’ “estate sicura” 2011, purtroppo, è molto più corta. Meno male che sta per finire.

nc