Luce su piscina e teatro



Importante e atteso annuncio del primo cittadino di San Nicola la Strada: “La piscina Acquasport e il teatro comunale Plauto saranno presto affidate in concessione, come i due campi di calcio



Questo il testo di un comunicato stampa che il sindaco ha diffuso nel pomeriggio di lunedi 26 marzo. La speranza è che si vedrà presto la luce per lo stadio Clemente e il campo Amato, oltre che, naturalmente, per le due ultime strutture realizzate e forse troppo frettolosamente inaugurate dal suo predecessore.

«La piscina è al centro dei miei pensieri, così come lo è il teatro! Proprio per fare chiarezza, voglio precisare  che lo scorso 27 febbraio ho inoltrato a tutti i Capi Gruppo di maggioranza e di opposizione, nonché allo stesso Presidente del Consiglio, la bozza del capitolato per l’affidamento in concessione della piscina comunale, scrivendo testualmente: “Si trasmette in allegato il capitolato in oggetto, al fine di sottoporre all’attenzione delle SS.LL le modalità di affidamento in esso normate, con preghiera di procedere in spirito di fattiva e costruttiva collaborazione alla sua disamina ed eventualmente suggerire osservazioni o emendamenti volti a migliorarne il testo”.
A distanza di un mese non tutte le osservazione mi sono pervenute sebbene siano state sollecitate. Preciso che entro venerdì prossimo 30 marzo, qualora non dovessi ricevere comunicazioni procederò alla integrazione della bozza del capitolato con quelle che ho ricevute. Nei giorni scorsi in conferenza dei Capi Gruppo ho ribadito proporrò al Presidente del Consiglio di convocare entro la metà del mese di aprile un apposito consiglio comunale per discutere ed approvare il bando relativo alla piscina, nonché una delibera di indirizzo per l’assegnazione in locazione della struttura teatrale. Avrei preferito spiegare tutto nel corso del consiglio comunale, ma voglio anticipare che sia per la piscina che per il teatro lo ribadiamo che sono e resteranno di proprietà della comunità sannicolese  e  ci saranno vantaggi per la fruizione da parte dei residenti e ricadute occupazionali. Per le strutture sportive, in particolare i due campi di calcio “Amato e “Clemente”, sono all’attenzione della competente commissione consiliare i bandi per l’affidamento in concessione. Attualmente i due campi di calcio  sono gestiti da società locali, ma le spese di manutenzione sono a carico dell’Amministrazione Comunale. Una volta affidati, sarà compito delle società affidatarie provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture che non graverà più sulle casse comunali».