“TREDICI VIGILI SONO ANCORA POCHI”


Il Comandante Orlando ha esposto al sindaco i dati relativi all’attività di polizia municipale svolta nel 2013


In occasione della tradizionale Festa del Corpo di Polizia Municipale, culminata in una funzione religiosa svoltasi lo scorso 20 gennaio nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli, il Comandante Michele Orlando (nella foto) ha reso noto al sindaco Pasquale Delli Paoli i dati riferiti all’ultimo anno di attività.

“Nel 2013”  -ha detto il Cap. Orlando- “il personale si è incrementato di due unità, portandosi a 13, ma ancora sottodimensionato rispetto alle esigenze della città. In materia di Codice della Strada, sono stati rilevati 2415 verbali. Le più frequenti infrazioni rilevate sono 2037 per divieto di sosta, fermata, intralcio alla circolazione; 64 per passaggio con luce rossa al semaforo; 93 per mancata copertura assicurativa, 169 per mancato uso del casco protettivo. Sono stati rilevati 93 incidenti stradali di cui 53 con soli danni a cose e 29 con feriti. In materia di Polizia amministrativa, sono stati rilasciati e/o rinnovati 71 tagliandi di autorizzazione alla sosta invalidi, sono stati registrati 54 pratiche di infortuni sul lavoro, sono stati registrate 150 pratiche di cessioni di fabbricato, sono stati verificate 529 pratiche di richieste di residenza e 544 richieste di cancellazione anagrafica, sono stati protocollati 2457 atti e sono state registrate 427 relazioni di servizio. L’attività amministrativa del Comando ha registrato 63 Determinazioni di Settore, 10 Ordinanze di Settore e 6 Disposizioni di Settore. Sono stati redatti 189 verbali di inottemperanza di Ordinanze Sindacali, in materia di prostituzione, lavavetri e ambiente, nonché 46 sequestri di merce utilizzata per attività vietate. In materia di Polizia Giudiziaria sono state trasmesse 37 informative di reato, 185 atti inerenti attività di Polizia Giudiziaria, è stato effettuato 1 arresto in flagranza di reato e sono stati notificati 666 atti. L’attività del settore contenzioso e ruoli coattivi ha visto istruire 496 ricorsi presso gli Uffici dei Giudici di Pace, 125 opposizioni agli atti esecutivi e 143 ricorsi inviati all’Autorità Amministrativa; sono stati iscritti a ruolo 4835 verbali, con conseguenti 4244 intimazioni di pagamento e 3102 ingiunzioni di pagamento, sono state avviate le procedure per la esecuzione coatta per 877 pratiche e 581 avvisi di fermo di beni mobili”.