TUTTI PROMOSSI CON LODE!

Perfetto lo svolgimento dell’esercitazione relativa al nuovo piano di emergenza comunale. Tutte le forze ed i soggetti impegnati venerdi 18 dicembre hanno brillantemente superato il test.

 

Venerdì 18 dicembre alle 9 del mattino a San Nicola la Strada c’è stata una scossa di terremoto di magnitudo 3,5 gradi della scala Richter. Nessuno l’ha avvertita perché la scossa c’è stata solo sulla carta, ma si è messa in moto tutta la macchina della Protezione Civile per i soccorsi.
Alle 10,00 c’è stata l’evacuazione, causa sisma, dei vari plessi delle scuole sannicolesi, presso la scuola media “Eduardo De Filippo” di via Ungaretti c’è stata la prova più complessa con numerosi interventi di ricerca e soccorso che hanno visto impegnati gli uomini dei Vigili del Fuoco, del sistema sanitario del 118 che hanno prestato l’immediato soccorso codificando i vari feriti, della Croce Rossa Italiana che ha prestato assistenza e soccorso a coloro che hanno perso la casa accolti in una tendopoli e poi in un modulo abitativo e dei Volontari della Protezione Civile.
I 320 alunni delle 13 classi sono usciti appena scattato l’allarme, poi è stata simulato l’impedimento causa macerie dell’uscita della 3B al primo piano che ha reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco che con il cane “Laika” hanno raggiunto il terrazzo e poi soccorsi gli alunni, assistiti poi dal personale del 118 che ha allestito un pronto soccorso da campo. Numerosi gli uomini impegnati nell’esercitazione con tre camion, un’autoscala, due furgoni, due fuoristrada e tre auto dei Vigili del Fuoco, oltre dieci autoambulanze, mezzi della protezione civile locali e non e dei vigili urbani di San Nicola la Strada.
La città era stata avvisata che si trattava solo di una esercitazione, della prova pratica del nuovo piano di Piano di Protezione Civile per la Città di San Nicola la Strada redatto dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Caserta e finanziato dalla comunità europea nell’ambito della programmazione POR Campania FESR 2007-2013.
La simulazione del terremoto, alla quale è intervenuto anche il gen. Domenico Di Bartolomeo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Caserta, conclude un lungo lavoro di formazione per i tecnici individuati dal Sindaco di San Nicola la Strada Vito Marotta chiamati a dirigere un settore dell’emergenza comunale.
Subito dopo la simulazione della scossa sismica, è stato attivato il coordinamento dei soccorsi dal Comitato Operativo Comunale e poi la Sala Operativa della Protezione Civile incaricata di trovare soluzioni ai vari problemi prospettati dai “tester” dei Vigili del Fuoco.
Infine alle 10 è scattata l’esercitazione, una prova della quale la popolazione era stata avvertita, ma ce ne saranno altre, senza alcun preavviso per verificare l’efficienza e la preparazione degli addetti ai lavori.

COMUNICATO STAMPA

Gabinetto del Sindaco