Il 23.mo libro di Francesco Nigro

"Antiche vie, piazze e località di San Nicola la Strada" sarà presentato il 25 novembre nel Salone Borbonico. 

Venerdì 25 novembre, alle ore 18.30, nel salone del Real Convitto S. Maria delle Grazie in San Nicola la Strada, sarà presentato un nuovo libro di Francesco Nigro.
"Antiche vie, piazze e località di San Nicola la Strada": questo il 23.mo lavoro dello storico sannicolese, curato e pubblicato, come sempre, dall'Associazione di Cultura e Tradizioni popolari "Il Giardino".
Come apprendiamo da apposito comunicato stampa, oltre all’autore saranno presenti, per portare il loro contributo di idee, con interventi mirati, l'ingegnere Maria Rosaria Di Spazio e l'architetto Giovanni Lieto Fiorito
.
Il libro si prefigge lo scopo di illustrare le caratteristiche e le conformazioni delle vie comunali interne e delle vie vicinali di un comune rurale di un tempo, poco distante dalla reggia vanvitelliana.
Nel passato, precisa l’editore, molte strade erano a fondo naturale e creavano enormi disagi alla popolazione. D'inverno, ad esempio, le ruote dei carri affondavano in buche piene di fango e di acqua piovana. La condizione di impraticabilità di molte strade del passato ci porta al confronto con quelle dei giorni d'oggi, che non vengono sistemate a causa delle difficoltà finanziarie del Comune.
Il lavoro offre, inoltre, al lettore anche la possibilità di apprendere i nomi che recavano le antiche vie e località di San Nicola la Strada. Su questo ulteriore aspetto storico, Nigro aveva già scritto, nel 1990, un preziosissimo opuscolo dal titolo “La toponomastica di San Nicola la Strada”, pubblicato in anteprima sul periodico Il Ponte in quattro puntate tra il dicembre ’88 e l’aprile ’89.
Il nuovo saggio di Francesco Nigro ci fa ricordare, insomma, antichi toponimi (Piazza Circo, Via Turco, località Ponticello ecc.), che costituiscono il "patrimonio storico degli autoctoni".
Le piante topografiche impreziosiscono la ricerca storica, ricavata dalle pagine polverose di atti della Prefettura e dell'Amministrazione provinciale di Terra di Lavoro, conservati presso l'Archivio di Stato di Caserta.

Nicola Ciaramella



 

Sui nomi che recavano le antiche vie e località di San Nicola la Strada, Nigro aveva già scritto, nel 1990, un preziosissimo opuscolo dal titolo “La toponomastica di San Nicola la Strada”, pubblicato in anteprima sul periodico Il Ponte in quattro puntate tra il dicembre ’88 e l’aprile ’89.

Francesco Nigro intervistato da Nicola Ciaramella il 19 maggio del 2015. Il primo attraverso una serie continua di libri pubblicati a partire dal 1982 ed il secondo attraverso le pagine del "Corriere di San Nicola" (cartaceo e online) e, precedentemente, del periodico "Il Ponte", pubblicate a far data dal 1987, sono strenuamente impegnati da decenni a far conoscere con testimonianze scritte e a difendere dall'oblìo il
patrimonio storico, culturale, artistico e di tradizioni di una San Nicola la Strada che, purtroppo, non c’è più. Il tutto, con un contributo personale di travolgente passione e sviscerato amore per la loro città natìa. 
Questi i libri che sinora Nigro ha scritto:
-San Nicola la Strada nel secolo XVIII (1982);
-La denominazione del nostro Comune – Significato e scrittura (1988).
-La società filantropica e consorziale di San Nicola la Strada e San Marco Evangelista fondata nel 1883 (1990);
-La toponomastica di San Nicola la Strada (1990);
-Il casale delle Masserie nel secolo XVIII (1990);
-La Società Operaia di Mutuo Soccorso di San Nicola la Strada (1991);
-Le corse dei cavalli nella Rotonda di San Nicola la Strada alla fine dell’800 (1991);
-Lo stradone e i passeggiatoi vanvitelliani (da San Nicola la Strada alla Reggia di Caserta) (1992);
-Soprannomi e nomignoli a San Nicola la Strada (1994);
-Il vescovo Michelangelo della Peruta (1733-1806) (1994);
-Andrea della Peruta, Medico del ‘700 (1998);
-La violenza a San Nicola la Strada nel secolo XVIII (2001);
-Il piedritto, il battente, l’edicola (2002);
-Il Real Convitto e Orfanotrofio della Madonna delle Grazie di San Nicola la Strada (2004);
-Ancora sangue sulle strade (2007);
-La cancellata esterna della Chiesa parrocchiale di Santa Maria degli Angeli (2007);
-Riflessioni giovanili (2008);
-La vita a Melissa nei ricordi di Matilde. Nel 60° anniversario dell’eccidio di Fragalà (2009);
-Le epigrafi all’ombra dei cipressi nel cimitero di San Nicola la Strada (2010);
-I Rurece Mise, un percorso attraverso la cultura popolare (2012);
-Il Villaggio Perroni, frammenti di vita dell’Ottocento (2015);
-Il brigantaggio nei comuni di Masserie e di San Nicola la Strada (1860-1865) (2015).