La pittrice Carmela Infante a Diamante per il restauro di un suo murales

L’artista di Maddaloni ha riportato all’originario splendore una sua opera del 2011.


La pittrice Carmela Infante di Maddaloni ha restaurato a Diamante, la cittadina cosentina della Riviera dei Cedri, il murales da lei dipinto nel 2011 a ricordo del 150.mo anniversario dell'Unità d'Italia.
L'opera, rovinata dalle intemperie e dalla salsedine, è stata riportata allo splendore in pochi giorni di intenso lavoro. 
L'artista ha ri-dipinto l'Italia come era nel 1861 con i confini di allora e con la Slovenia annessa. Lateralmente raffigurati ci sono tre peperoncini di colore bianco, rosso e verde, che simboleggiano la bandiera italiana e ricordano la Calabria, così come le gocce d'acqua che ricordano il mare di Diamante. In basso, infine, il numero 150 invaso dalle onde del mare.

L'inaugurazione del murales è avvenuta lunedì 16 settembre, giorno di inizio delle scuole in Calabria, alla presenza del Sindaco di Diamante, Senatore Ernesto Magorno, dell'Assessore alla Cultura Francesca Amoroso, l'Assessore al Demanio Costanza Sticozzi, il Consigliere Comunale Antonio Cauteruccio e la Professoressa Cinzia Campitelli con una delegazione di studenti.
Con loro, naturalmente, l’artista Carmela Infante, autrice anche di un altro murales a Diamante: “Faccia di Mare”, dipinto nel 2010.
Doverosi i complimenti della nostra redazione.

Gabriella Ciaramella 
©Corriere di San Nicola