Chiude l’ Isola, ma continua il “Porta a porta”

Lo ha deciso il Comune in adeguamento ai provvedimenti emanati dal governo per limitare la diffusione del coronavirus


Viviamo una grave situazione determinata dal Covid-19 che incide sulla nostra vita.
Il Governo Nazionale e le Autorità competenti hanno adottato e stanno adottando provvedimenti che evidenziano la necessità di limitare, il più possibile, comportamenti e situazioni che possono ampliare la diffusione del virus (fra gli altri D.L. 23 febbraio 2020 n°6, DPCM 1 marzo 2020, DPCM 8 marzo 2020, DPCM 9 marzo 2020, il DPCM 11 marzo 2020 e successivi).
Le norme in vigore invitano i cittadini a non uscire di casa se non per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute.
Considerando la particolare situazione di evidente incertezza e di pericolo per la salute, dei lavoratori impiegati nelle attività del centro di raccolta e degli utenti, è stata disposta a cura del Dirigente del Settore del Comune di San Nicola la Strada, la sospensione dell’attività presso l’Isola Ecologica avanzata da DHI Spa, al fine di evitare che il prosieguo delle attività in essa effettuate possa ampliare la diffusione del contagio da Covid-19.
Pertanto si comunica che a far data dal 20 marzo 2020, cesserà temporaneamente il servizio offerto presso l’isola ecologica sita nel piazzale del Cimitero, mentre proseguirà regolarmente il ritiro dei rifiuti urbani con il sistema “porta a porta”, secondo il calendario di raccolta differenziata.

COMUNICATO STAMPA 
Gabinetto del Sindaco


Pubblicato da ©Corriere di San Nicola