Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

SPAZIO CANDIDATI AL CONSIGLIO COMUNALE

I candidati si autopresentano agli elettori


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Nuovi smargiasselli e vecchi smargiassi

Pino Celiento, già consigliere comunale, ha scritto questo post, dal titolo “La politica”, sui gruppi facebook “Comitato Cittadino San Nicola Città Partecipata” e “Politica sannicolese”:
«L’elaborato non è completamente farina del mio sacco ma la sposo e lo condivido in pieno tanto è, manco a farlo apposta, è stato redatto da un mio omonimo: tale Giuseppe Celiento.
Ho semplicemente modificato alcuni passaggi ed inserito una semplice introduzione per adattarlo anche alla situazione locale.
Sui social telematici, si vedono spesso interventi, indicazioni sullo stato del nostro paese, riscontri a problematiche giornaliere, foto, poster di situazioni talvolta paradossali a cui i civici chiedono risposte.
Dal mio punto di vista, verosimilmente, l’indirizzo o il destinatario cui chi si rivolge è imperfetto: non è il Sindaco, l’Assessore, il Consigliere comunale che deve dare risposta a tali tipi di quesiti: per la loro soluzione dovrebbe bastare semplicemente il dirigente di settore.
Il Politico, quello con la “ P “ maiuscola deve semplicemente sapere indirizzare il tecnico o il dirigente preposto.
Ma, al contrario, oggi e non solo da noi, la politica è morta.
Non è una novità direte, ma io non parlo dei politici, quelli che molti di voi magari vorrebbero si dedicassero a lavori più concreti del tipo rimediare a quelle tante braccia rubate all’ agricoltura o magari vederli al posto di tanti disperati, vivere come loro, soffrire come loro...io parlo di politica REALE quella fatta di idee, progetti ma soprattutto FATTI...concretamente FATTI.
Oggi la politica la si ANNUNCIA, la si PUBBLICIZZA, E la si PUBBLICA sui media; oggi prevale l'immagine, il voler far credere che tutto sta cambiando, e lo si fa in pompa magna: addetti stampa personali, foto di rito dei lavori in corso, articoletti di giornali fatti ad hoc, ci si preoccupa e si spende tempo e danaro e anche energia a FAR PASSARE notizie, annunci, intenzioni di far questo e poi far quello.
I "pagherò'" dei politicanti che investono il tempo non già' a risolvere problemi, bensì a tenersi STRETTO IL CONSENSO, PASSANDO SUI MEDIA immagini E MESSAGGI di cose NON FATTE e non REALIZZATE, ma solo DETTE ...DETTE E BASTA.
C’è un affanno continuo a chi fa la foto più significativa, col "vestito buono", con lo sguardo contrito, è uno SHOW DEL NULLA...CHE IMPERVERSA OGNI GIORNO QUI SOPRA.
La politica di partito, lo sviluppo delle idee, i VERI INTELLETTUALI, I POLITICI COLTI, quelli che della politica ne fanno ragione di vita (altrui, non personale) NON C'E....E MI SONO R. … (omissis…) OGNI VOLTA CHE ENTRO QUI SOPRA, a dover subire questo scempio, questo bombardamento mediatico di una politica annunciata fatta di immagini ridicole, studiate, messe lì per un popolo incolto, che privo di ogni ragion critica, plaude ad ogni scorreggia del politico di turno.
La politica è altra cosa: coraggio, discrezione, lavoro, concentrazione, studio, essere in grado di leggere, capire, informarsi, prescindere anche a volte dai propri ideali politici se questo giova alla gente comune.
NON E' CLAMORE, NE APPARIRE. LA POLITICA LA SI FA IN SILENZIO, LONTANO DAI RIFLETTORI REALIZZANDO OVE MAI VI FOSSERO, IDEE E PROGETTI.
Applaudo gli assenti, chi lavora, chi non appare in riunioni pubblicizzate settimane prima, chi opera nel silenzio, chi porta avanti delle idee, chi ha una storia politica, chi sa leggere, parlare capire e studiare: mi auguro che siano questi a dover decidere un giorno le sorti di un paese. Pino Celiento
».

Mi piace, condivido e mi associo all’elaborato di Pino Celiento, che mi spinge a scrivere queste mie considerazioni.
Non solo sui social e sui media cartacei si vede questa roba. Ne è piena anche e soprattutto la televisione. Il vero problema, purtroppo per tutti i cittadini, di qualsiasi regione, di qualsiasi paese, è che, in giro e a tutti i livelli, ce ne sono veramente pochi di politici che hanno coraggio, che sono discreti, che lavorano, che si concentrano, che sono in grado di informarsi, di prescindere dal credo del proprio partito se ciò giova alla gente comune, che operano nel silenzio, che sanno leggere, parlare, capire e studiare. L’Italia di oggi, come ho avuto modo di scrivere non molto tempo fa (l’articolo è conservato nella rubrica Cinicolando del Corriere di San Nicola) è un paese preda della incapacità dei governanti, a tutti i livelli e di tutti i colori; un paese abitato da salottieri che amano prendere il caffè con gli amici per sparlare dei nemici; un paese dove si definisce impegno sociale il criticare a destra e a manca, senza fare una proposta decente. Un quadro disperato. Una nazione allo sbando, dove nessun governo, da chiunque guidato, riesce a dare speranza ai nostri giovani, al nostro ambiente, alla nostra salute, alla nostra scuola, alla nostra cultura, al nostro sport, alle nostre finanze. Una nazione che continua ad essere in balìa delle chiacchiere e dei cambiamenti di rotta per arrivare sempre allo stesso punto: la incapacità della politica, a tutti i livelli, di trovare le giuste soluzioni. Una nazione dove ogni cosa, anche uno starnuto, che fa chi governa è giudicato sbagliato da chi non governa. Una nazione dove chi non governa passa il proprio tempo a parlar male di chi governa. Nessuno, arancione o giallo o fucsia che sia, a fare proposte serie che diano sollievo ai derelitti cittadini. In nessuna parte del mondo si “fa politica” come in Italia. Dove la politica è perdere tempo, dove la politica ti fa vedere le cose sempre e solo sotto la propria ottica. Dove è sbagliato tutto quello che fanno gli altri. Dove si parla solo con i comunicati stampa, spesso scorretti e non solo nella grammatica e nella sintassi.
In nessuna parte del mondo c'è tanta gente che critica tutto e non partecipa a niente.
Chi ha un lavoro non può capire i problemi di chi un lavoro non ce l’ha. Chi ha buona salute non può capire le ansie di chi combatte contro un cancro. Chi è ricco non può capire cosa significa non avere i soldi neanche per un panino senza companatico. Purtroppo, a governare la repubblica italiana, da che Italia è Italia, sono sempre stati chi un lavoro ce l’ha, chi la salute ce l’ha, chi la ricchezza ce l’ha.
Giusto in mezzo, ad essere governati dai “benestanti”, ci stanno quei cari poveracci degli italiani. Quelli seri, quelli che si sacrificano, quelli che soffrono, quelli che resistono, quelli che rispettano le leggi e le persone, quelli educati, quelli civili. Sono loro che tengono a galla una nazione in crescente spaventoso degrado, dove, su tutti i fronti informatici e telematici, si vedono, si ascoltano, si ammirano e si osannano nuovi smargiasselli e vecchi smargiassi.
Ma, nonostante questo bel quadro, ho fiducia. Solo ed esclusivamente perché credo nei giovani, il vero, autentico valore della nostra società del futuro. Per chi, per sua fortuna, resterà a farne parte.

Nicola Ciaramella

 

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
SETTEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY