Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
MAGGIO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Un binomio vincente



Grazie alla "credibilità progettuale” conquistata presso la Regione dal sindaco Pascariello e dall’assessore Zampella, San Nicola la Strada avrà presto una delle più moderne e funzionali reti idrico-fognarie. Il maxi-finanziamento  -a fondo perduto!-   di ben sedici miliardi di vecchie lire, reso ufficiale con il decreto regionale notificato in questi giorni, giunge a coronamento di una intensa attività propositiva per le opere pubbliche in cui l’attuale amministrazione è da tempo impegnata. Enormi i benefici che ne verranno ai cittadini, da decenni in attesa di un intervento di simile portata che risolverà finalmente le notevoli carenze delle infrastrutture primarie sull’intero territorio comunale.


Inizieranno probabilmente entro l’anno i grandi lavori che doteranno il territorio sannicolese di una delle più moderne ed efficienti reti idriche e fognarie. E’ stato, infatti, nei giorni scorsi, notificato alla casa municipale il decreto emanato dalla giunta regionale nel quale si comunica ufficialmente l’assegnazione al comune di San Nicola la Strada della cospicua cifra, a fondo perduto, di 8.330.000 euro
nell’ambito dei Programmi Operativi Regionali (POR) 2007/2013 per il progetto “potenziamento e razionalizzazione delle reti idriche e fognarie”, già approvato nel luglio dello scorso anno.
Si tratta del finanziamento regionale più grande (in termini sia di importo che di importanza di destinazione) ottenuto dal nostro comune nella sua storia, merito senza dubbio della capacità e della lungimiranza del capo dell’amministrazione Pascariello e del suo assessore ai lavori pubblici Zampella, per la cui più che legittima soddisfazione va considerato anche il fatto che il beneficio economico a cui è stato ammesso il nostro Comune risulta quello più consistente dei ventitre interventi finanziati nell’occasione dalla Regione.
Questo maxi-finanziamento è un punto d’arrivo della politica regionale, tesa da alcuni anni ad eliminare i soliti slegati e poco convincenti interventi “a pioggia” in tema di interventi infrastrutturali, ma soprattutto rappresenta, è doveroso ribadirlo, il giusto coronamento di una intensa attività propositiva espletata dal binomio Pascariello-Zampella e dalla intera compagine amministrativa negli ultimi anni, sintomo di eccezionale attenzione e competenza dei nostri amministratori nel vasto e tortuoso campo delle infinite opportunità finanziarie offerte dall’ente regionale.
Grazie a questo grandioso progetto, si andranno, insomma, una volta per tutte, ad eliminare le sin troppo note deficienze strutturali ed igienico-sanitarie della rete idrica e fognaria del nostro territorio, tormento da sempre di tutti gli amministratori che si sono avvicendati a Piazza Municipio ed ora splendida realtà (almeno per il momento ancora in pectore) di un disegno che tende a portare San Nicola la Strada tra le comunità “in progress”, dove  -ed è una richiesta oltre che speranza-  i condivisibili e già ampiamente perseguiti ideali della modernità e della tecnologia stiano sempre a braccetto con l’esigenza prioritaria di avvicinare la gente alle istituzioni e l'impegno (e qui il discorso va rivolto soprattutto ai sindaci del futuro) di consolidare la fede in una città sempre più a misura dei cittadini che la abitano e che ne possano serenamente ammirare lo sviluppo.

Tornando ai grandi lavori che presto prenderanno il via, va apprezzato altresì l'intento "operativo" per il quale Pascariello e Zampella si sono battuti sin dalle fasi di preparazione della pratica progettuale: procedere, cioè (considerato che l’intervento è radicale ed interesserà tutto il territorio comunale, praticamente, ed inevitabilmente, da ...sventrare) per “lotti funzionali” allo scopo di arrecare il meno possibile disagi alla cittadinanza.   
«Voglio ringraziare a nome mio personale e dell’intera Amministrazione Comunale la Giunta Regionale, unitamente ai consiglieri regionali che rappresentano la Provincia di Caserta, per l’impegno profuso anche in questa circostanza, dimostrando ancora che l’interesse della collettività travalica qualsiasi colore politico”. Pascariello ha doverosamente riconosciuto.
Ma un ringraziamento particolare non poteva mancare “all’assessore ai lavori pubblici unitamente ai suoi collaboratori, per quanto sta facendo ed ottenendo in questo difficile campo».
Zampella, a sua volta, lo aveva già espresso ed ora lo ribadisce: “Questo finanziamento di ben sedici miliardi di vecchie lire, che darà la svolta alla risoluzione definitiva degli annosi problemi infrastrutturali di San Nicola la Strada, è merito soprattutto della intera amministrazione comunale guidata da Pascariello”.

Certo, oltre che apprezzare la sua umiltà, vanno senz’altro condivise in pieno le affermazioni dell’ingegnere.
Pascariello e Zampella, da un lato, il capogruppo della “vecchia-sempre viva” coalizione di governo “Insieme” Giuseppe Russo, dall’altro, nonché gli alleati eccellenti Pasquale Delli Paoli e Francesco Basile: tutti, ciascuno per il proprio ruolo, hanno contribuito e stanno contribuendo a far salire il “rating” di affidabilità dei progetti presentati da questa amministrazione. La quale, sentiamo di dirlo, deve prendere atto anche della condivisione spesso dimostrata, nelle occasioni che contano come in questi progetti di sì ampia portata, dalle forze di minoranza.
Se Pascariello e Zampella hanno creduto e puntato, con coraggio e dedizione, sulla credibilità conquistata in questi anni dal nostro Comune nei confronti degli organismi regionali a cui è demandato l’arduo compito di valutare la capacità propositiva e progettuale degli enti locali, ebbene il merito è un po’ di tutti. 
Non per ultimo dei cittadini, silenziosamente o rumorosamente che dir si voglia, ma pur sempre assidui osservatori della realtà in cui vivono.
Ad essi andranno tutti gli enormi ed attesi benefici di un valentissimo maxi-intervento sulle infrastrutture primarie senza precedenti.
Tutto ciò, non dimentichiamo, a costo zero  -per capitale ed interessi-  per le casse comunali.

Nicola Ciaramella 




(nella foto in alto, il sindaco Angelo Pascariello e l'assessore ai lavori pubblici Giovanni Battista Zampella durante una seduta del consiglio comunale. Qui sotto, il capogruppo di Insieme Peppe Russo e gli alleati Pasquale Delli Paoli e Francesco Basile. Tutte le foto sono coperte da Copyright del Corriere di San Nicola. Se ne consente l'uso purché citata la fonte)

 

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
MAGGIO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori