Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
GENNAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

DOSSIER FESTA DI SAN NICOLA
E
FESTA "VIRTUALE" 2020
Dedicato alla mia città e a tutti coloro che la tengono stretta nel cuore
Nicola Ciaramella

Bollette idriche: deludente risposta della maggioranza alla lodevole mozione di Basile

Bocciata, ...senza pietà, la dettagliatissima richiesta del rappresentante dell’opposizione di fare luce sul servizio della fornitura dell’acqua che i cittadini sono chiamati a pagare nonostante la prescrizione della fatturazione, l’assenza totale di informazioni e, peraltro e tra l’altro, senza certezza della sua reale “qualità”.

 

Si è svolto, a mezzogiorno di giovedì 17 dicembre, in videoconferenza e in diretta streaming come disposto dalle norme antiCovid, una riunione straordinaria del consiglio comunale di San Nicola la Strada.
Pochissimi gli spettatori, sia gli “attuali” che quelli che hanno scelto di deliziarsi dello spettacolo in differita.
Presenti nei rettangolini dello “zoom” il sindaco Marotta, la presidente Santucci, tutti i consiglieri e tre assessori (Della Peruta, Tiscione e Terracciano), oltre alla segretaria generale Miranda.

All’inizio dell’ordine del giorno, tre interpellanze ed una mozione presentate dalle forze di minoranza.

Prima interpellanza.

De Chiara e De Matteis di Movimento 5 Stelle hanno chiesto “quali siano gli intendimenti di questa Amministrazione affinché siano aggiornate le short list dei diversi ambiti disciplinari a cui si riferiscono, come architettura, ingegneria, avvocatura, mediazione culturale, assistenzialismo sociale, protezione civile, progettazione di bandi e tanto altro. Il tutto tenendo distinti i compensi tra i collaboratori a progetto ed i professionisti ad onorario”.

Marotta, in risposta, ha detto che la volontà dell’amministrazione, come già fatto in passato, è di “garantire trasparenza e il ricorso alle short list laddove riterremo giusto fare e in particolare garantendo sempre trasparenza e qualità degli interventi anche facendo ricorso a tipi di intervento diversi”.

De Chiara non è molto convinta e si riserva di presentare eventualmente una mozione.

Seconda interpellanza.

De Chiara e De Matteis chiedono “quali azioni questa amministrazione sta mettendo in campo affinché si possa ottenere in tempi rapidi la costituzione in numero adeguato delle Unità Speciali per la continuità assistenziale (USCA) per il loro immediato impiego nel Comune di San Nicola la Strada”.

Marotta risponde che il Comune ha sollecitato l’Asl sulla tematica con l’invio di apposite note, delle quali ha fornito i riferimenti.

De Chiara si ritiene soddisfatta.

Terza interpellanza.

De Chiara e De Matteis chiedono “quali azioni questa amministrazione sta mettendo in campo affinché si possa arrivare in tempi rapidi a redigere un Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche in modo da garantire il diritto di accessibilità per tutti i cittadini; a promuovere una campagna di ascolto cittadina per raccogliere segnalazioni di barriere che limitino l'accessibilità a spazi o servizi comunali aggiornando di conseguenza il PEBA aggiungendo i progetti per I’eIiminazione di eventuali barriere ancora non previste; a finanziare gli interventi previsti nel PEBA in base alle priorità stabilite di concerto con la cittadinanza e le associazioni e con il supporto del Disability manager; a dotarsi di un Disability manager e a fornirgli gli adeguati supporti per poter pienamente operare; a promuovere l’attivazione di un Disability manager anche presso le aziende partecipate; a conformare sempre più ogni servizio, comunicazione, struttura, procedimento e azione amministrativa, alle migliori pratiche dell’accessibilità universale avvalendosi anche del supporto dell’eventuale consulta comunale competente e del Disability manager; a sollecitare il Governo nazionale a supportare i comuni a livello di competenze fornendo consulenze tecniche e formazione per la redazione dei PEBA e in generale di tutte le progettualità per rendere ogni spazio, servizio, evento e attività accessibile a tutte le persone indipendentemente dalla Ioro condizione”.

L’assessore Terracciano risponde che la tematica trova importante trattazione nel redigendo PUC.

De Chiara si riserva di presentare eventualmente una mozione.

Il punto clou è stata la mozione presentata dal consigliere Francesco Basile, rappresentante di Forza Italia.

Sperando che il video ricompaia presto su youtube (al momento è stato tolto) invitiamo i lettori a cliccare sul relativo link nel sito internet del Comune (dando così a quest'ultimo anche una mano per aumentare lo scarsissimo numero di visualizzazioni sinora ottenute) e a prestare attenzione dal minuto 37.40 al minuto poco più avanti di 1.01.00.

Per chi preferisce leggere e non vedere, spieghiamo tutto in questo articolo. Noi, come si sa, siamo tra quei (pochi) giornalisti che, oltre ad accendere telefonini e telecamere, amano ancora scrivere: cosa che, in fondo, è proprio ciò che un giornalista deve fare. 
Ma lasciamo perdere.

L’iniziativa di Basile (ci ha fatto molto piacere rivederlo, come Gennaro Mona, dopo un duro periodo vissuto a causa del maledetto covid) parte da fondamentali premesse, e cioè:

-la legge di bilancio del 2018 ha introdotto la prescrizione biennale per le bollette di gas, energia e acqua stabilendo per queste ultime la decorrenza della regola per le fatture successive al primo gennaio 2020;

-in ogni caso, i gestori sono tenuti ad informare gli utenti della possibilità di eccepire gli importi prescrittibili e a fornire un format che faciliti la comunicazione della sua volontà di non pagare (da rendere disponibile anche su sito internet e negli sportelli aperti al pubblico) e i recapiti a cui inviare la richiesta, cosa che non risulta dalle fatturazioni arrivate pressi i domicili dei consumatori sannicolesi;

-da una analisi del sito del comune di San Nicola la Strada, risultano del tutto inesistenti la carta dei servizi, il regolamento riferito al settore idrico, il piano finanziario e il piano d’investimento. Manca, inoltre, qualsiasi riferimento ai consumi reali anno 2016-2017, ai calcoli effettuati, alla composizione analitica dell’acqua, ai livelli di qualità garantiti, alle informazioni sulla qualità, alla possibilità di richiedere informazioni nonché di proporre reclamo e/ricorso all'autorità amministrativa o giudiziaria con violazione del diritto alla difesa art 24 cost., alla mancata sottoscrizione della fattura da parte del funzionario competente con relativa autorizzazione sindacale alla relativa firma.

«In altre parole -dice Basile leggendo il testo della mozione- la predetta fattura è mancante di tutte le indicazioni previste dalla deliberazione del 28 dicembre 2012 586/2012/R/IDR che impone l’obbligo per i gestori di mettere a disposizione degli utenti sul proprio sito la Carta dei Servizi e le informazioni sulla qualità dell’acqua fornita».

E poi: «Il comune ancora non si è dotato né della Carta dei servizi che è il documento, adottato in conformità alla normativa in vigore, in cui sono specificati i livelli di qualità attesi per i servizi erogati e le loro modalità di fruizione, incluse le regole di relazione tra utenti e gestore del SII, né di un Piano economico finanziario (PEF), a norma dell’art. 149, c. 4, del d.lgs. 152/06, che è il documento, approvato dall’Ente di governo dell’Ambito, che prevede, con cadenza annuale, l’andamento dei costi di gestione e di investimento, nonché la previsione annuale dei proventi da tariffa, estesa a tutto il periodo di affidamento. Né di un Programma degli interventi (PdI), a norma dell’art. 149, c. 3, del d.lgs. 152/06, che è il documento, approvato dall’Ente di governo dell’Ambito, che individua le opere di manutenzione straordinaria e le nuove opere da realizzare, compresi gli interventi di adeguamento di infrastrutture già esistenti, necessarie al raggiungimento almeno dei livelli minimi di servizio, nonché al soddisfacimento della complessiva domanda dell’utenza».

Insomma, dice Basile nella mozione, «le poche informazioni in fattura sono insufficienti; appare lecito dedurre che è stato effettuato, in alcuni casi, un calcolo presunto e/o arbitrario, o meglio a forfait; pertanto, risulta illegittimo addebitare una somma non rapportata ad una pregressa quantificazione dell’acqua espressa in metri cubi. Tale metodo intacca quel vincolo di corrispettività della prestazione (vincolo sinallagmatico) sotteso ad un contratto di somministrazione necessario per la fornitura del servizio».

«Risulta, dunque, sopravvenuta la sopra richiamata prescrizione biennale del ruolo idrico 2016/2017; eventuali ricorsi dinanzi all’autorità giudiziaria competente, da parte dell’utenza dei cittadini di San Nicola la Strada, comporterebbe, inoltre, un ulteriore aggravio derivante dalle spese di giudizio a cui il nostro comune sarebbe sottoposto».

Richiesta-proposta finale: «Il sindaco e la giunta comunale si impegnino ad annullare in autotutela tutte le fatturazioni idriche emesse dopo il 1 gennaio 2020 e riferibili al periodo biennale 2016 e 2017».

Il capogruppo del Pd, Giovanni Motta, riconoscendo che “la vicenda presenta comunque aspetti controversi che saranno valutati nelle sedi opportune”, annuncia il voto contrario del Pd e dell’intera maggioranza (!?!...Ohibò...ma i partiti di Megaro e di Mona non hanno un capogruppo?!?) ”in quanto il sindaco e la giunta diversamente da quanto richiesto in mozione non hanno alcun potere di revocare in autotutela un atto gestionale di competenza del responsabile del settore”.

De Matteis di 5 Stelle si dichiara favorevole alla mozione (“I cittadini avrebbero il dovere morale di pagare ciò che hanno consumato, ma hanno anche il diritto di contestare un pagamento prescritto e richiesto in un momento certamente non favorevole”) e finisce con questa frase: «Vorrei capire cosa ha da dire l’amministrazione su questo argomento».

Hai voglia di aspettare, caro Federico...

Nessuno parla. Tutti zitti. Si passa alla votazione. Il primo a dire “CONTRARIO” con tono forte, fermo, deciso, ...senza pietà, è il sindaco Marotta.

E la cosa sorprende non poco, perché sarebbe certamente il più accreditato a spiegare -non tanto a Basile quanto ai signori cittadini sannicolesi- cosa sia successo e anche e soprattutto perché ha messo il dialogo con l’opposizione tra i principali intendimenti del suo programma elettorale.

Dopo di lui, a mo’ di disco incantato, tutti gli altri a proferire la stessa parola.

Mozione respinta.

Basile sorride. Ma si capisce facilmente che è fortemente amareggiato (come il giornalista-cittadino che, suo malgrado, assiste ad uno spettacolo non certamente decoroso in onda dal massimo consesso civico sannicolese).
Basile dimostra di essere un signore perché non se ne va subito, di getto, ma aspetta ancora un po’ e va avanti nel prosieguo dell’ordine del giorno.

Noi, da osservatori al di fuori delle parti, ma con pieni diritti di cittadini, siamo rimasti letteralmente disgustati dal modo in cui è stata liquidata questa intelligente ed inconfutabile richiesta.
La dettagliatissima proposta di Basile avrebbe certamente meritato una degna discussione da parte della maggioranza.
Invece, a parte la condivisione degli altri due consiglieri di minoranza, essa non è stata attenzionata neanche da un commento degno di questo nome.

La domanda ci sorge spontanea. Ma i consiglieri di maggioranza sanno parlare? Sono in grado di esprimere un loro parere su una questione così importante per la popolazione che essi dicono di rappresentare?
A noi tutto è sembrato tranne che questo.
Una delusione enorme.
Nessuno a prendere la parola, dal sindaco ai consiglieri (quelli che in maggioranza ci sono da tempo e quelli che ci sono arrivati a settembre dopo essere stati per i precedenti cinque anni all’opposizione). Tutti solo a votare come robot telecomandati (qualcuno anche con le pile scariche) e nessuno a sentire il dovere morale di spiegare una questione di vitale importanza (non solo per le bollette prescritte da pagare in un momento così difficile, quanto per l'assenza totale di qualsiasi informazione al riguardo, compresa la qualità del bene acqua che esce dai rubinetti sannicolesi).
Come se ognuno fosse il rappresentante di una città di un altro pianeta.

Una delusione tremenda.
Siamo rimasti sinceramente sorpresi. Come lo siamo anche adesso nel non leggere ancora nulla di tutte queste sensazioni -evidentemente le proviamo solo noi- sui profili facebook degli stessi membri dell'opposizione... e perdonateci un altro Ohibò...
 
Ci saremmo aspettati un maggiore rispetto per il faticoso lavoro di verifica fatto dal Dr. Basile.
Neanche un briciolo di considerazione, invece, per un membro del consiglio comunale che meticolosamente si informa, diligentemente studia le carte, egregiamente relaziona, responsabilmente riconosce (come gli altri membri dell’opposizione) il “dovere” morale del cittadino di pagare il bene primario che ha consumato, ma che chiede che a questo stesso cittadino sia anche riconosciuto il diritto che la gestione del bene che va a pagare sia condotta con compiutezza, decenza e giustizia.

Insomma, una inattesa dimostrazione, da parte di tutti i consiglieri di maggioranza, di come si mandi l’opposizione a comprare il sale, ostentando chiaramente superbia e presunzione.

C’è da stupirsi? No, assolutamente. La “politica” è questo. Ed è per questo che noi, giornalisti-cittadini liberi che non devono dire grazie a nessuno, la detestiamo.

La “politica”, quella cosa che sempre di più allontana i cittadini dalla cosa pubblica.

La politica, quella cosa che ti fa venire qualcosa allo stomaco.
Meno male, però, che prima di metterci a narrare quello che (in tema di politica) succede nella nostra città, ben ci premuriamo di controllare che un’altra cosa sia sempre a portata di mano sulla scrivania.
Il Plasil, naturalmente.
Ne abbiamo preso la solita compressa da 10 mg.
Ha fatto effetto.
Quando ci siamo sentiti meglio, abbiamo riacceso il computer per vederci in differita il resto della seduta.
Niente di che, fortunatamente. Abbiamo temuto di doverci stare ancora per molto davanti allo schermo; invece solo pochissimi minuti per assistere alla noiosa approvazione dei rimanenti punti all’ordine del giorno (variazioni, assestamenti, consolidamento e altre faccende obbligatorie riguardanti il bilancio) che poi, in effetti, rappresentavano il vero motivo della straordinaria convocazione.
Altro che interpellanze e mozioni delle minoranze, relegate a semplici passatempo.
Andavano tutti di fretta. Chissà, forse c’era il pericolo che la pasta, già buttata, potesse scuocere.

Nicola Ciaramella
©Corriere di San Nicola







FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
GENNAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

DOSSIER FESTA DI SAN NICOLA
E
FESTA "VIRTUALE" 2020
Dedicato alla mia città e a tutti coloro che la tengono stretta nel cuore
Nicola Ciaramella

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
GENNAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
  Vedi Elenco Operatori