Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IL MONDO A SCALE
-Racconto di Gerardina Rainone-


(Disegni di Virginia Cioffi)

PARTE PRIMA

 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

“CAMPAGNA VELENOSA”


Salvatore Motta stigmatizza i “metodi subdoli” con cui si sta affrontando la battaglia pre-elettorale...


Riceviamo e pubblichiamo questo articolo del segretario della sezione “Enrico Berlinguer” dei Comunisti Italiani di San Nicola
:

«Una campagna elettorale così tesa, con colpi bassi e squallidi, a San Nicola la Strada, non si era mai vista. Le ragioni sono tante e varie, ma una più di tutte è quella che fa alzare i toni dello scontro e surriscalda gli animi di molti. I forti interessi sul territorio! Altro che per migliorare la vivibilità della città, altro che impegnarsi per un cambiamento, altro che “scendere in campo” perché è arrivato il momento di dare un prezioso contributo alla collettività. La verità è che la prospettiva di afferrare o non cedere una porzione della torta alletta il palato di molti. Pertanto, ogni scorrettezza diventa lecita, ogni abuso si rende necessario. “Il Principe” di Niccolò Machiavelli viene rispolverato alla grande in più occasioni, divenendo così il manuale in questo periodo più in voga da consultare e mettere in pratica.
Allora eccoti le solite false promesse, la moltiplicazione dei pani e de...gli Euro, la “ricetta per eliminare la disoccupazione”, la garanzia di costruire, anche alla presenza di qualche vincolo urbanistico, la formula alchemica per trasformare, non il ferro in oro, ma i terreni (quei pochi rimasti)  agricoli o destinati al verde attrezzato e alla pubblica utilità in lotti edificabili, ecc..
Per essere più incisivi e persuasivi, alcuni utilizzano nuovi e subdoli metodi di fare campagna elettorale. Essi ricorrono:
- alla mistificazione della realtà, come, ricalcando il più collaudato schema di stampo berlusconiano, il recapitare a casa dei cittadini, in plico chiuso, un “album fotografico e grafico”, con tanto di logo istituzionale, “insieme” al programma elettorale (in fedele fotocopia) e i fac-simili con “VOTA ... A REUCCIO”;
- a forme di ostruzionismo più becero, come l’escamotage, creato ad hoc e regolamentato, del divieto di utilizzo delle strutture pubbliche in campagna elettorale, o come il rilasciare le autorizzazioni per le varie manifestazioni politiche (in senso lato e pseudo-istituzionali), da svolgersi contemporaneamente nello stesso luogo e nello stesso tempo;
- alla esponenziale intensificazione di eventi pubblici, quali sfilate, mostre, spettacoli, inaugurazioni, convegni e quant’altro possa avere eco o risalto;
- a metodi più diretti e convincenti.
Per non parlare di chi (meschino!!!), pur di aver risalto e visibilità sui mass-media, non disdegna di speculare sulle disgrazie degli altri, e, nella fattispecie, sui Caduti di Nassiryia.
Sulla questione è bene precisare e puntualizzare a costoro alcune cose.
In primo luogo, i Comunisti tutti (PdCI e PRC) hanno pieno rispetto dei caduti nella guerra in Iraq, come onorano i caduti di tutte le altre guerre, i caduti per la salvaguardia della legalità e i caduti sul lavoro, anche se, nel merito, disapprovano la guerra quale strumento per risolvere le questioni internazionali, etniche, religiose, economiche, ecc..
In secondo luogo, il sindaco uscente, in cinque anni di amministrazione comunale e in tutte le manifestazioni pubbliche, non si è mai degnato di formalizzare un invito ufficiale ai rappresentanti politici (segretari e presidenti cittadini) dei partiti di opposizione (presenti e non in consiglio comunale), come invece ha fatto per tutti gli altri rappresentanti istituzionali (autorità religiose, civili, militari e politiche), di circoli e di associazioni. Un siffatto invito, anche in occasione dell’inaugurazione del monumento dedicato ai Caduti di Nassiryia, è pervenuto né alla Segreteria dei Comunisti Italiani né a quella di Rifondazione Comunista, né tanto meno è pervenuto al candidato sindaco avversario, nonché assessore provinciale, Dott.ssa Lucia Esposito. Comunque sia, la non partecipazione (in veste di normali cittadini) è da ricercare per sopraggiunti o già presi impegni di natura professionale, lavorativa o personale (anche se per alcuni la qualcosa determina la perdita dello status giuridico di essere Italiano). 
Infine, è strumentale e da vili associare gli slogan di pochi imbecilli, che hanno urlato “10, 100, 1000 Nassiryia” , e che non hanno niente a che fare con la politica, alle manifestazioni civili dei militanti Comunisti. È bene ricordare, a chi è “corto” di memoria, che i Comunisti italiani hanno combattuto, e molti sono morti, per la liberazione dell’Italia dal regime nazi-fascista, per la libertà individuale e di espressione, per ottenere le attuali conquiste sociali, e si opporranno sempre, anche con la forza se è necessario, ogniqualvolta la libertà, in tutte le sue forme, sarà messa in pericolo.»

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY