Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
FEBBRAIO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


MOTTA-BASILE, UN GIUSTO PAREGGIO

Dopo il  “botta e risposta” epistolare tra i due noti esponenti politici, ora si attende il proseguimento del confronto in sede elettorale.


Con questa ulteriore lettera di Salvatore Motta indirizzata a Francesco Basile, e fatta pervenire al nostro giornale, pensiamo che sia il caso di chiudere, almeno per quanto ci riguarda, quello che avevamo definito un ping-pong tra due brillanti esponenti della politica sannicolese, che ci onoriamo di ospitare nelle nostre pagine, sia per la correttezza sempre dimostrata nei nostri confronti, che per la loro indubbia capacità di tessere interessanti, anche se a volte duri, contraddittori, che la dicono tutta sulla “passionalità” con la quale essi interpretano i loro ruoli a beneficio di quella dialettica civile che non deve mai mancare in un contesto dove tutti sono impegnati a migliorare la qualità della cosa pubblica.

Doveroso un chiarimento per un atteggiamento poco politico e più personalistico che Basile ha assunto nei miei confronti e del Partito che mi onoro di rappresentare umilmente-dice Motta nella premessa- Questa mia non vuole essere un’ennesima replica alle dichiarazioni di Basile, ma un momento di riflessione finalizzato alla ricerca di un serio confronto con coloro che hanno diverse vedute politiche dalle mie.

Ed ecco il testo della missiva, che ci è giunta a poche ore dall’inizio del nuovo anno:

«Egregio dr. Basile, Lei non si smentisce neanche in questo caso e rilascia delle dichiarazioni pubbliche, piene di illazioni e di giudizi gratuiti nei miei riguardi, che non corrispondono certamente all’atteggiamento di correttezza politica di chi ha avuto il mandato a svolgere un ruolo istituzionale. L’arroganza di certe affermazioni e un siffatto linguaggio appartengono ad una cultura obsoleta e superata (il fascismo), che la Democrazia e la Storia, a cui Lei fa riferimento, hanno sconfessato e debellato, grazie anche e, soprattutto, all’intervento dei Comunisti, che oggi, presenti in tutto il mondo, sono solo oggetto di sterili attacchi di false e illiberali ideologie democratiche. Le mie dichiarazioni, invece, conseguenza di un ingiustificato suo attacco al comunicato della cosiddetta “sinistra radicale”, erano finalizzate ad inquadrare e precisare politicamente delle situazioni poste da Lei con una visione diversa e che non trovavano alcun riscontro oggettivo nella realtà dei fatti; le mie affermazioni erano rivolte all’indirizzo del ruolo politico che Lei riveste, e non certamente alla sua persona, che stimo sia da amico che da professionista, né tanto meno erano atte ad offenderLa. Il fatto che i Comunisti non siano presenti in Consiglio Comunale rientra in quella logica della vita politica, che dà l’opportunità ai cittadini di verificare a lungo termine le scelte politico-programmatiche adottate e i risultati in termini di realizzazione conseguiti dagli amministratori che si alternano nella gestione della cosa pubblica. In ogni modo, i Comunisti sono fieri di non appartenere a questo Consiglio Comunale, dove non esiste alcun distinguo tra maggioranza e opposizione, dove il trasformismo è diventato elemento persistente e di prassi, dove posizioni prima fortemente contrapposte hanno trovato poi una convergenza e un’omologazione comune. Nonostante ciò, e pur non presenti istituzionalmente nella vita cittadina, i Comunisti sono sempre impegnati nel sociale più di quanto lo faccia, pur disponendo di risorse (pubbliche), il governo cittadino da Lei sostenuto e strenuamente difeso. Ai Comunisti interessa conquistare né una “poltroncina” né tanto meno attuare politiche di “convenienza personale”; l’unico scopo della nostra lotta è quello di creare le condizioni migliori di una società, fortemente attaccata e bistrattata dalle logiche ciniche del capitalismo e della globalizzazione di un sistema che favorisce unicamente i potentati e le multinazionali (e nel piccolo del nostro territorio, gli interessi di poche persone ben in vista). Se il manifestare la realtà delle cose così come appare è sinonimo di delirio, allora ha ragione Lei Consigliere, quando afferma che i Comunisti sanno soltanto “farneticare”. Sulla questione della pista ciclo-pedonale, al di là di quelle che possono essere le sue impressioni e le sue valutazioni, “digerisco” ben volentieri gli apprezzamenti che molti cittadini, anche pubblicamente, hanno rivolto all’indirizzo dell’iniziativa dei Comunisti e sulle loro argomentazioni. Inoltre, per le “notorie” integrazioni della TARSU, tengo a precisarLe che le stesse, pur se ridotte del 25%, ma al contempo caricate di varie addizionali, riguardano non gli ultimi 3 anni, ma gli anni 2001, 2002, 2003 e 2004 (quindi gli ultimi 4 anni), e fortuna che per gli anni precedenti subentra per legge la prescrizione dell’illecito amministrativo. Infine, le sue affermazioni ingiuriose inerenti la mia esperienza politica, di gran lunga più consolidata della sua per formazione e vita partecipativa, sia partitica che sociale, sono alquanto fuori luogo e rappresentano, non il mio, ma sicuramente un suo disagio. Egregio Consigliere, quindi, la sua replica non scaturisce da chi è alla ricerca di un pacato confronto politico, a cui sembra invece volersi sottrarre, ma è figlia solo di un atteggiamento difensivo, ma al contempo aggressivo, da leone ferito che, per timore di essere spodestato, cerca invano e con qualunque mezzo di reagire ad un crudele verdetto che gli abitanti della “giungla” potrebbero a breve decidere di emettere.
AugurandoLe un Felice Anno 2006, è cosa gradita inviare i miei più distinti saluti.
Con stima.
Il Segretario di Sezione P.d.C.I.
Salvatore dr. MOTTA».

Il nostro apprezzamento per le qualità umane, politiche e professionali dei due “contendenti” è sincero e doveroso (Basile e Motta sono stati entrambi ospiti, più di una volta, alla nostra trasmissione radiofonica su Prima Rete) e ne conosciamo in maniera approfondita la disponibilità, la pacatezza e il senso dell’educazione.
Tanto basta per essere certi che presto si incontreranno, si daranno la mano e si augureranno, con la congeniale serenità, di proseguire, anche se su strade diverse, il loro cammino di politici seri ed impegnati per una città che amano e per la quale, quotidianamente, affrontano notevoli sacrifici in termini di tempo e di attenzioni ad essa dedicate.

 

 

 


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
FEBBRAIO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori