Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
DICEMBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

NATALE SANNICOLESE 2019 
Il PROGRAMMA di tutte le manifestazioni organizzate dal Comune con ProLoco, Associazioni, Scuole e Parrocchie. 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice-

*Cronaca del Sufismo Murid

*Cronaca del Taoismo

*Tradizioni sincretiche Sudamericane

*Cristianesimo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Non si può tornare al Medioevo!


Votando quattro SI ai quattro referendum sulla fecondazione assistita, non ostacoleremo il progresso!

Il 12 e 13 giugno le elettrici e gli elettori sono chiamati ad esprimersi su quattro referendum che riguardano alcuni articoli della legge n. 40 del 19 febbraio 2004 sulle "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita".
Si tratta di una legge fascista, antiscientifica, oscurantista e antifemminile, la più arretrata esistente in Europa su questa materia. Questa legge, infatti, per la prima volta al mondo riconosce e sancisce giuridicamente il dogma cattolico secondo cui "l'embrione è una persona" con pari diritti e dignità della madre e dei già nati. Inoltre, questa legge vieta la fecondazione assistita eterologa (con donatori esterni alla coppia) e alle coppie gay e ai single; vieta il ricorso alle tecniche di fecondazione assistita alle coppie fertili ma portatrici di malattie genetiche o infettive che potrebbero avere così figli sani; lede gravemente alla salute delle donne e dei bambini costringendo i medici a produrre un massimo di tre embrioni per volta e a impiantarli nell'utero materno in un'unica e contemporanea soluzione; vieta la diagnosi pre-impianto degli embrioni e la possibilità di revoca della volontà delle donne all'impianto dopo la fecondazione anche in presenza di embrioni malati e malformati; vieta la produzione di embrioni e la clonazione umana anche a fini terapeutici e l'utilizzo a scopo di ricerca degli embrioni già congelati e destinati alla distruzione; lascia la fecondazione assistita e la ricerca scientifica in balia della speculazione privata.
In nessun caso la Chiesa può ammettere che la riproduzione della specie umana possa avvenire con l'intervento diretto e secondo l'arbitrio dell'uomo, che essa possa avvenire anche al di fuori del matrimonio e dello stesso corpo umano, che si possa scindere l'atto fecondativo dalla gravidanza e dal parto, la sessualità dalla riproduzione, anche se ciò è finalizzato a salvaguardare la salute e il benessere delle masse, a debellare malattie e sofferenze, a soddisfare un legittimo diritto alla riproduzione.
Ecco perché una legge che doveva semplicemente regolamentare l'uso delle tecniche di riproduzione assistita che erano in balia della speculazione privata, riconoscere il diritto di usufruire di tali tecniche gratuitamente nelle strutture pubbliche e salvaguardare la salute delle donne e dei nascituri, è divenuta, al contrario, uno strumento per sancire giuridicamente ciò che di più retrogrado e oscurantista la Chiesa cattolica va dettando in materia di vita umana, riproduzione, sessualità e famiglia. E’ proprio come se si fosse tornati al Medioevo. Non nego che l'essere umano è il prodotto di un processo dialettico messo in moto già all'atto della fecondazione, che procede attraverso una serie ininterrotta di salti quantitativi e qualitativi, fino a raggiungere la capacità di vita autonoma e di relazione fuori dall'utero materno, ma non posso accettare assolutamente l'idea metafisica che quel che potenzialmente può divenire una persona è già tale e ha gli stessi diritti di chi è già nato.
Non posso accettare assolutamente l'idea metafisica che quel che potenzialmente può divenire una persona è già tale e ha gli stessi diritti di chi è già nato.
Votando quattro SI ai quattro referendum sulla fecondazione assistita, non ostacoleremo il progresso!

 

Giulia Aglione


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
DICEMBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori