Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
NOVEMBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice-

*Cronaca del Sufismo Murid

*Cronaca del Taoismo

*Tradizioni sincretiche Sudamericane

*Cristianesimo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Quarta verifica delle linee programmatiche di Vito Marotta

Sono tante le cose fatte ed ora abbiamo ancora da affrontare l’ultimo tratto”.
Il testo completo della relazione letta dal sindaco nella seduta del consiglio comunale del 17 ottobre.

Giovedi 17 ottobre 2019 si è svolta una seduta del consiglio comunale di San Nicola la Strada incentrato sulla annuale verifica delle linee programmatiche di mandato, come previsto dallo statuto comunale.

Si è trattata della quarta verifica annuale, dopo quelle del 2016, del 2017 e del 2018. Non ci fu, infatti, nel 2015, essendo stato Vito Marotta eletto il 15 giugno di quell'anno e avendo enunciato le dichiarazioni programmatiche il successivo 15 ottobre.

Questo il testo integrale della relazione letta dal primo cittadino:

«Sig. Presidente, colleghi Consiglieri,

l’occasione derivante dalla verifica delle linee programmatiche di mandato impone, oggi ancor di più visto che la consiliatura volge al termine, di trarre una sorta di bilancio del lavoro programmato e realizzato dall’Amministrazione Comunale.

Credo però che tale momento sia utile per soffermarsi, seppur velocemente, anche su alcuni aspetti più di ordine generale che attengono al funzionamento degli Enti Locali ed in particolar modo dei Comuni.

Operiamo infatti, tutti noi, con un piede nella trincea della burocrazia e ci troviamo a gestire situazioni per cui non disponiamo di strumenti né di fondi.

L’obiettivo della tanto decantata “semplificazione amministrativa” non ha prodotto purtroppo risultati dirimenti. Non a caso, nel nostro agire quotidiano, lamentiamo e rincorriamo una flessibilità organizzativa, norme più semplici e accessibili su acquisti, appalti, personale, spesa e contabilità.

Negli ultimi anni ci sono stati correttivi importanti, specie in materia contabile. Tali nuovi principi hanno certamente introdotto maggiore trasparenza e affidabilità nei bilanci, ma si è determinata, al contempo, una drastica riduzione della spesa corrente alla luce dell’aumento degli accantonamenti obbligatori, per esempio relativi al fondo crediti dubbia esigibilità, fino ad incidere negativamente perfino sulla sostenibilità dei servizi essenziali.

Riscontriamo, inoltre, la dubbia interpretazione delle norme che disciplinano il dissesto, tanto da rappresentare materia complessa non soltanto per i Sindaci, ma anche per commissari e magistrati contabili.

Rispetto al brevemente descritto quadro che accomuna tanti Comuni e naturalmente anche il nostro, l’unica via di uscita, come è accaduto qui in Città, sta nel non trasformare le nostre Comunità in un campo di battaglia. Nel senso che l’interesse generale deve rappresentare la sfida del nostro impegno nelle istituzioni, a prescindere dalle appartenenze politiche.

In tal senso devo ringraziare i Consiglieri di maggioranza che hanno sostenuto tutti gli intendimenti dell’Amministrazione con grande dedizione ed impegno ed anche quelli di opposizione per aver agito con grande responsabilità, nel solco dei principi sopra richiamati.

In questa premessa va menzionato anche lo sforzo compiuto dalla “macchina comunale” sempre più in affanno a causa dei pensionamenti e dei limiti per le nuove assunzioni.

Solo negli ultimi tempi abbiamo potuto fronteggiare tale carenza ricorrendo temporaneamente (per ragioni di celerità) a professionalità esterne ed abbiamo potuto programmare e realizzare, mediante un dettagliato piano del fabbisogno le procedure concorsuali, partendo, come la legge impone, dalla mobilità del pubblico impiego che a breve garantirà, purtroppo solo nell’ultimo scorcio di consiliatura, l’innesto di forze nuove e auspichiamo produttive per l’Ente.

In questo difficile quadro vanno distinte le attività svolte per garantire servizi ordinari che, in alcuni casi per le ragioni di cui sopra hanno rappresentato la straordinarietà, dai temi e decisioni di più ampio respiro.

Per una chiara scelta, portata avanti nel tempo, abbiamo destinato ingenti poste di bilancio al rifacimento del manto stradale di molte arterie cittadine, partendo - come negli anni passati - dalle priorità, penso a titolo esemplificativo e solo per il periodo di riferimento di questa verifica programmatica, a via De Martino, via Petrarca, via Trilussa, via XX Settembre, ed alcuni tratti di via Appia, via Cairoli e via Leonardo Da Vinci. Continueremo quest’anno con gli stanziamenti 2019 e contiamo di approvare in tempi brevi il previsionale 2020 per proseguire con lo stesso intento.

Finalmente, con un intervento atteso da decenni, abbiamo destinato una congrua somma per l’intervento realizzato di potatura di tutti gli alberi di alto fusto lungo i due galoppatoi, nonché nella villa Comunale della Rotonda. Parliamo di oltre 300 alberi, senza considerare l’intervento ordinario relativo agli arbusti posizionati lungo gran parte dei marciapiedi cittadini.

Il descritto servizio ha prodotto diversi risultati positivi che incidono sul decoro, la sicurezza e la illuminazione dei luoghi.

Sempre ai fini del decoro – sempre raccogliendo le segnalazioni della cittadinanza - va sottolineato il ripristino ed il potenziamento della pubblica illuminazione in tre ville comunali trasformatesi purtroppo in spazi insicuri, abbiamo scelto e operato, quindi, interventi risolutivi ed economicamente sostenibili in Piazza Matilde Serao, via Fuga e via Le Taglie.

Abbiamo potenziato con fondi comunali il sistema di video sorveglianza già in funzione e ripristinato dalla nostra Amministrazione Comunale negli anni passati (dopo la risoluzione di un contenzioso preesistente). In particolare sono stati installati tre lettori targhe sulle telecamere già posizionate in Piazza Municipio, via Leonardo Da Vinci e viale Carlo III, una nuova telecamera nella villa Comunale emiciclo Ovest e due telecamere mobili suscettibili di spostamenti nelle zone di sversamenti abusivi.

Abbiamo indetto la gara e domani scade il termine per la presentazione delle offerte per i lavori di impermeabilizzazione del solaio di copertura dell’ex asilo del quartiere Speranzas, fortemente danneggiato dalla tromba d’aria del 12 marzo 2018 e dove vengono svolte attività sociali meritorie come il progetto “Ginnastica dolce”, destinato agli anziani della nostra comunità.

La percentuale di Raccolta Differenziata del mese di settembre 2019 è pari al 49%. Partivamo nell’anno del nostro insediamento da un misero 30% circa. Di fatto c’è un + 20% circa. Ma non basta! Ed è per questo che abbiamo svolto una nuova campagna di sensibilizzazione con la cittadinanza, con le scuole, con le associazioni, con le parrocchie, conclusasi con una manifestazione simbolica e molto partecipata, il Riciclo Day.

Oggi si è svolto un incontro in Regione Campania in vista dell’arrivo della compostiera di comunità per il conferimento diretto dell’organico che consentirà inoltre di ridurre i quantitativi dell’umido smaltito in discarica. Sono in corso i lavori di sistemazione dell’area dove verrà posizionata la compostiera.

In Consiglio Comunale, dopo un breve periodo di sperimentazione, abbiamo approvato ed oggi è finalmente in vigore il Regolamento degli Incentivi per il conferimento presso Centro di Raccolta: Eco Punti che consentono uno sgravio sulla TARI, partendo dal 2020 e tenuto conto dei conferimenti 2018/2019.

Ciò si aggiunge all’importante e significativo risultato di aver ridotto la TARI 2019 del 10% grazie ad una diminuzione dei costi del servizio ed una contestuale lotta all’evasione.

In materia Urbanistica, oggi, è visibile quanto voluto e determinato in Giunta dalla nostra Amministrazione Comunale rispetto a lottizzazioni del passato e per le quali abbiamo, prima del rilascio dei relativi permessi di costruire, approvato la progettazione di opere di urbanizzazione, in particolare per la sistemazione delle aree a verde come in via Saba o nella zona della Piscina Comunale.

Per il Piano Urbanistico Comunale stiamo recuperando un effettivo ritardo con le prime sedute di lavoro congiunto tra il Dipartimento di Architettura della Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” ed il costituito Ufficio di Piano, volte all’approvazione del preliminare in tempi celeri e previo espletamento delle procedure previste per legge.

Un capitolo a parte meritano i finanziamenti già ottenuti nel periodo di riferimento di questa verifica, ed alcuni dei quali hanno già prodotto i primi risultati:

26.135,98 € dalla Regione Campania per studi di Microzonazione Sismica (prevenzione rischio sismico), accompagnati dalle Analisi delle Condizioni limite per l’Emergenza;

75.523,00 € dal Ministero dell’Interno per la videosorveglianza;

30.000 € dalla Regione Campania per il POC – eventi di promozione turistica e valorizzazione culturale dei territori “Festa del Pane Canestrato”;

50.000 € dalla Regione Campania per il POC di quest’anno insieme ai Comuni di Macerata Campania e Recale per la tradizionale “A’ lummenera”.

Tutto questo potrebbe essere considerata come attività amministrativa atta a garantire la cosiddetta “normalità” tanto auspicata dai sannicolesi.

Si aggiungono invece a queste problematiche molteplici svariati temi che hanno arricchito il percorso amministrativo con importanti traguardi.

Innanzitutto l’apertura al pubblico della Piscina Comunale. Un lungo iter burocratico tra il completamento della struttura, il pagamento di debiti pregressi, la revoca della precedente aggiudicazione, una nuova gara d’appalto interrotta da una vertenza giudiziaria.

Un’apertura che, come detto il “primo giorno”, ha riassegnato la credibilità alla politica in quanto testimonia la volontà e la capacità di mantenere gli impegni assunti con i sannicolesi.

Sono ripartiti i corsi all’Accademia Musicale “Arturo Toscanini”. Sono stati eseguiti dei lavori alla struttura e la stessa è stata locata, nel rispetto della vocazione originaria, ad un’importante associazione musicale, in convenzione con il Conservatorio di Salerno. Tutto disciplinato, diversamente dal passato, in un quadro di regole chiare e trasparenti.

Al cimitero verranno realizzati gli attesi lavori di nuova costruzione degli impianti di distribuzione dell’energia elettrica, nonché opere di potenziamento e manutenzione dell’impianto esistente grazie ad un proposta di finanza di progetto legata alla gestione delle lampade votive, aggiudicata nei giorni scorsi e con ulteriori opere di migliorie, tra cui la ristrutturazione dei frontalini dei blocchi dei loculi nella parte antica, la manutenzione del verde e la sistemazione dei chioschi esterni ed atro.

Da dodici anni l’area comunale sita in via Patturelli è sottoposta a sequestro giudiziario. Da pochi giorni sono terminati i lavori per smaltire correttamente i rifiuti rinvenuti e la relativa documentazione attestante l’esecuzione degli stessi è stata fornita al legale dell’Ente per ottenere il dissequestro della zona da restituire agli abitanti in attesa di una riqualificazione dell’intera area.

Il prossimo 31 ottobre scade il termine per la presentazione delle offerte di chi speriamo vorrà ristrutturare in erba sintetica e gestire il centro sportivo tennistico, abbandonato da anni a causa di un lungo contenzioso terminato favorevolmente per il Comune.

Voglio concludere menzionando una serie di iniziative che sono state portate avanti mettendo al centro dell’attività amministrativa gli anziani, gli studenti e le associazioni del territorio. In primis la quarta edizione della Rassegna Teatrale ad ingresso gratuito, il ciclo di cure termali a Telese, il rinnovo del servizio navetta per il mercato, le giornate di prevenzione con i prelievi ematici gratuiti, la Settimana del benessere psicologico, la diffusione delle tecniche di primo soccorso, le celebrazioni del Giorno della Memoria, della Festa dei Nonni, l’edizione 2019 di Sport in Comune con il Coni e tante altre manifestazioni.

Questa relazione non basta a riassumere le tante cose fatte.

Abbiamo da affrontare l’ultimo tratto. Lo faremo scegliendo per il bene della comunità e pur con un occhio rivolto alle prossime elezioni, opereremo tenendo conto della voce degli ultimi e di chi viene prima e non mero tornaconto elettorale».

©Corriere di San Nicola
RIPRODUZIONE RISERVATA


PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
NOVEMBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori