Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

dalla
PROVINCIA, dalla REGIONE, dall'ITALIA, dal MONDO

Notizie da
OLTRE I CONFINI DI SAN NICOLA LA STRADA



 

 

 

 

 

LUCIDA REALTÁ -parte 2-

Un racconto
di
Gerardina Rainone
-Parte II-

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Prof. Angelo Pezzullo: «Ce la faremo nonostante tutto»

Covid19: riflessioni sulla quarantena...
Il presidente del Comitato Scientifico della Fondazione La Casa della Speranza spiega le tre fasi della malattia e ribadisce l’ “unico messaggio”: STATE A CASA.

VIDEO

 Dopo ormai settimane di reclusione domiciliare bombardati da tutti i canali di informazione televisiva e da tutti i social, 24 ore su 24, sul tema, ancora non risulta chiara la prospettiva che ci attende.
Questo nonostante che siano stati coinvolti tutti gli esponenti in campo, dai politici (Governo, Governatori regionali, Sindaci, opposizione), alla Protezione civile.
Nel campo della Sanità sono stati intervistati a ripetizione, oltre al Ministro, tutti gli Infettivologi nazionali e internazionali, Pneumologi, Direttori generali e Direttori sanitari, Medici di base.
Viene fuori un unico messaggio: “State a casa”.
Tale messaggio richiamato costantemente dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Conte, dal Ministro della salute, Speranza, dal Commissario della Protezione civile, a conclusione dei bollettini giornalieri, ed in particolare dal Governatore della Campania De Luca, ha scatenato varie reazioni da parte dei cittadini alle misure restrittive ed una satira violenta.
Quello che meraviglia è che, la tanto invocata adesione alle risposte degli scienziati, non è stata perseguita.
E' possibile che questo sia dipeso dagli atavici mali della Sanità italiana, dal protagonismo e dal condizionamento di alcuni personaggi o “personaggetti” (come ama definirli Crozza nelle sue imitazioni di De Luca) che sono stati indotti a minimizzare la portata del fenomeno.
L'elevata incidenza di casi di polmonite nell'ultimo trimestre del 2019 non è stata presa nella dovuta considerazione neanche quando i primi di dicembre i Cinesi si sono decisi a rendere noto il contagio che si stava diffondendo nella Cina orientale.
Eppure in tutta questa confusione ed incertezza, la storia naturale delle epidemie avrebbe dovuta essere tenuta presente.
Nella fattispecie la Malattia da Covid19 è caratterizzata da tre fasi: la prima è quella del contagio virale, la seconda quella infiammatoria e la terza quella della iper infiammazione dovuta alla cosiddetta “tempesta delle citochine”.
Appare quindi sufficientemente evidente che la chiave di volta è quella di intervenire nella prima fase in cui sono efficaci gli antivirali già noti e disponibili.
Se viceversa si lasciano semplicemente a casa gli infettati, nel 50% dei casi si passa alla seconda fase dove sono necessari gli antiinfiammatori ed in particolare la comune clorochina.
La terza fase, che è un evento drammatico, richiede il ricovero ospedaliero con l'impiego delle terapie intensive.
E' a questa fase che non si dovrebbe arrivare per i noti problemi carenziali sia di strutture che di sanitari.
Ricordo che la carenza di anestesisti era già cruciale anni fa quando mi occupavo del Dipartimento di chirurgia, dell'allora SUN, e che si doveva sopperire ricorrendo a vari artifici anziché a provvedere a potenziare tale figura professionale.
Ricordo anche che all'epoca avevamo anche lamentato le carenze della medicina del territorio che sarebbe dovuta passare dal cosiddetto “ricettificio” ad una funzione fondamentale del sistema sanitario nazionale con il controllo ravvicinato ai pazienti ed alle loro esigenze.
In questo periodo di crisi, a maggior ragione, si sarebbero dovuti coinvolgere i Medici di base che conoscendo i propri pazienti potevano individuare sia pure telefonicamente quelli cosiddetti pauci-sintomatici ed invece di attendere la quarantena, intervenire precocemente onde evitare sia i contagi parentali, che, possibilmente, il passaggio alla fase due della malattia.
Volendo sintetizzare e fare tesoro delle esperienze orientali (cinese e Sud coreana) appare evidente che le misure messe in campo hanno solo parzialmente contrastato il fenomeno.
La misurazione della temperatura negli scali aeroportuali e ferroviari poteva solo filtrare persone già sintomatiche che peraltro non sarebbero dovute neanche stare in viaggio.
Ritengo pertanto che la battaglia ancora in corso vada combattuta in maniera capillare sul territorio isolando i pazienti positivi ai tamponi ed ai test rapidi, che quindi vanno fatti a tappeto e rapidamente, e curando tempestivamente quelli sintomatici a domicilio.
E' un impegno che va preso perché sono già evidenti le conseguenze preoccupanti legate al disagio sociale.
Si parla di “bomba sociale” che si rileva facilmente dalle notizie di cronaca.
Le lodevoli iniziative solidali che si stanno attuando non riescono purtroppo a ridurre questo urgente problema.
Conscio che vi è stato un martellamento assillante di video di ogni genere, non potevo però non raccogliere l'invito della Fondazione “La casa della speranza”, di cui faccio parte, per ricordare il valore della ricerca e l'impegno di tanti sanitari e dei tanti volontari che hanno il solo scopo del bene comune.
Tenendo conto che il 20 Aprile, come da previsione degli statistici, si dovrebbe avere l'azzeramento dei contagi in Campania, vi lascio con una parola di speranza.
Ce la faremo nonostante tutto.

Prof. Angelo Pezzullo
Presidente Comitato Scientifico
Fondazione La Casa della Speranza Onlus – Caserta

Pubblicato da ©Corriere di San Nicola
RIPRODUZIONE RISERVATA


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori