Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IL MONDO A SCALE 
-Racconto di Gerardina Rainone-

(Disegni di Virginia Cioffi)

PARTE II

 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

Covid-19: l’Europa deve andare oltre la scienza

La comunità dovrebbe essere considerata una risorsa oltre che un destinatario o un beneficiario 

-PENSIERI, PAROLE & MOUSE di Giovanna Angelino-


Covid-19: l’incertezza di questi mesi non aiuta le persone e, purtroppo, essa è stata alimentata anche da alcuni mass media, che dovrebbero rivestire un ruolo super partes e garantire un’informazione utile, disinteressata e soprattutto libera da schemi mentali, ai quali, purtroppo, ci stiamo abituando, a causa del delicato momento storico.

L'Europa deve andare oltre la scienza per sopravvivere alla crisi Covid, afferma l'OMS: è il titolo di un interessante articolo apparso su TheGuardian.
L’OMS ha dichiarato, infatti, che i paesi europei dovranno "andare oltre la scienza biomedica" per superare il Covid-19 mentre la "stanchezza pandemica" e le nuove infezioni aumentano rapidamente in tutto il continente.
Questi mesi hanno fatto comprendere che il lockdown e l’insicurezza hanno influito negativamente sulla popolazione, anche se in modo diverso nei diversi paesi.

Hans Kluge, direttore europeo dell’OMS ha detto: "Abbiamo l'opportunità di massimizzare le nostre conoscenze comunitarie sul comportamento, per integrare la partecipazione reale della comunità nella politica di salute pubblica".

Vivere con una tale incertezza e interruzione per molti mesi aveva lasciato molte persone apatiche e demotivate, ha detto il direttore, aggiungendo che gli sforzi per affrontare una sfida in continua evoluzione devono essere "rinvigoriti e ravvivati".
Il governo tedesco aveva consultato filosofi, storici, teologi e scienziati comportamentali e sociali su questioni fondamentali, come l'equilibrio tra sostegno pubblico e norme morali rispetto a misure statali coercitive.
Kluge ha inoltre detto che “La consultazione, la partecipazione e il riconoscimento delle difficoltà che le persone devono affrontare sono fondamentali. La comunità dovrebbe essere considerata una risorsa oltre che un destinatario o un beneficiario".

La stanchezza pandemica dovrebbe essere contrastata "in modi nuovi e innovativi", con approcci creativi necessari per "ripristinare il piacere sociale, proteggendo le comunità" in prossimità delle festività.

Nel frattempo i contagi sono in crescita dall’estate in quasi tutti i paesi; Finlandia, Polonia, Francia ma anche la Russia in queste ore stanno facendo i conti con la seconda ondata, anche se, almeno in Italia, sembra che gli ospedali non siano in affanno come nei mesi precedenti, segno di una risposta sanitaria più pronta e di una nuova consapevolezza fra la popolazione.
Una cosa è certa: la scienza da sola non è abbastanza, l’esperienza del Covid lo ha dimostrato ampiamente. Il fattore umano resta al centro di ogni crisi e di ogni soluzione. I governi dovrebbero testare il polso della gente comune, prestare più attenzione ai loro bisogni e alla loro emotività. Molti sono gli attori di questo scenario, alcuni dei quali non esercitano la loro funzione con il massimo dell’ onestà.
Sono tante le voci di protesta che si stanno alzando in questi mesi.
Molti, infatti, percepiscono le imposizioni, come ad esempio, quella di indossare la mascherina, come la violazione di libertà personali. Peccato che la libertà è tutt’altro che indossare o meno una mascherina. Tanti personaggi credono che la libertà sia imporre il proprio pensiero, aggredire, offendere, imbrogliare, delinquere, rubare; ecco perché molti più di altri hanno sofferto il lockdown, perché gli era difficile uscire per esercitare quelle libertà (rubare, offendere, aggredire, ecc.).
Un’altra fetta di popolazione, per fortuna, durante il lockdown ha scoperto la libertà di leggere un libro, di meditare, di coltivare gli affetti, di impastare la pizza, di nutrire lo spirito con la musica, ma questa è un’altra storia di libertà.

Le parole di Giorgio Gaber possono rendere meglio il concetto:

La libertà non è star sopra un albero

Non è neanche il volo di un moscone
La libertà non è uno spazio libero
Libertà è partecipazione

Eppure ci sono popoli che sviluppano una mentalità che gli permette di affrontare qualsiasi tipo di avversità, come ad esempio i Norvegesi.
Nel circolo polare artico, infatti, le persone sono armate di una mentalità che aiuta a combattere la lunga “notte polare”.
Potremmo imparare dalla resilienza psicologica dei norvegesi? Scoprire che in fondo abbiamo mille risorse, potrebbe essere la conquista di una nuova libertà?

Leggi anche Pensare come un Norvegese

Giovanna Angelino

©Corriere di San Nicola



 

 

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
OTTOBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY