Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni dal 1° al 15 
MAGGIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

LA MAPPA DEL DISSESTO STRADALE 



Le
segnalazioni

dei cittadini...



MUSICHE ORIGINALI
del DUO RAINONE-CHIACCHIO
 
(con sottosezione BRANI DIDATTICI)
Le biografie degli artisti

VIDEOPOESIE 


-rubrica di Gerardina Rainone-


29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

NIENTE PANICO, E' INFLUENZA

Rimedi naturali efficaci per combattere raffreddore e influenza di stagione


Il passaggio dall’estate all’autunno risulta essere sempre abbastanza problematico, sia per la ripresa delle attività quotidiane, sia per la diminuzione delle ore di luce o per l’arrivo delle piogge e temporali, e a risentirne maggiormente è il nostro sistema immunitario che, tra frequenti sbalzi di temperatura, escursione termica, l’arrivo del freddo e lo stress, è messo a dura prova. 

Inoltre, l’autunno porta con sé i classici malanni stagionali, tra cui raffreddore, infezioni para influenzali, allergie stagionali e la classica influenza. 

Una buona strategia per affrontare la stagione fredda è prepararsi in anticipo, adottando alcune regole salutari sempre efficaci, come seguire un’alimentazione sana, varia ed equilibrata, idratarsi in modo adeguato, fare attività fisica e dormire a sufficienza; inoltre, per prevenire i malanni stagionali e rafforzare il sistema immunitario, è possibile ricorrere a semplici rimedi naturali, tutti molto efficaci e privi di effetti collaterali.
Vediamo quali sono.

Combattere tosse, mal di gola e raffreddore con i suffumigi.

I suffumigi sono tra i rimedi naturali più antichi ed efficaci per combattere mal di gola, sinusite, tosse e raffreddore.

Si possono preparare con facilità e, soprattutto, costituiscono un rimedio assolutamente naturale, privo di sostanziali controindicazioni.

Chiamati anche fumenti, i suffumigi sono i vapori derivati dall'acqua bollente, in cui vengono infusi oli ed erbe; respirandoli, si inalano tutti i principi e le proprietà di queste sostanze, mentre il calore scioglie muco e catarro, decongestionando e liberando le vie aeree superiori. 

Preparare i suffumigi è estremamente semplice: basterà mettere a bollire dell'acqua in una pentola, per poi aggiungere oli essenziali ed erbe; una volta che l'acqua arriva ad ebollizione, bisognerà inalare profondamente il vapore che emana, tenendo il volto ad una distanza di circa 30 cm e mettendo un panno o un asciugamano su testa e bacinella insieme, per evitare che il calore si disperda. Respirare a fondo per circa 10 minuti, alternando naso e/o bocca e ripetere più volte al giorno.

I suffumigi sono un rimedio naturale che non presenta controindicazioni. Bisogna però porre attenzione agli oli essenziali che si utilizzano nella preparazione, perché alcuni possono provocare reazioni allergiche. Inoltre, se si soffre di asma, l'esposizione prolungata al vapore acqueo potrebbe provocare irritazioni alle vie aeree superiori.
I sintomi caratteristici dell’influenza 2019-2020 sono gli stessi delle stagioni passate:

febbre alta ad esordio improvviso; tosse secca e stizzosa; mal di testa; stanchezza e debolezza; brividi;

dolori muscolari e articolari; dolori addominali; diarrea, nausea e vomito (soprattutto nei bambini);

mal di gola; naso congestionato e starnuti; perdita di appetito; difficoltà a dormire.

Fin dalla comparsa dei primi sintomi si può inoltre assistere a manifestazioni simili al più classico dei raffreddori, come ad esempio aumentate secrezioni nasali, lacrimazione e bruciore agli occhi; i sintomi tendono in genere a sfumare nel giro di 5-7 giorni al massimo (un po’ di più nei bambini), tuttavia l’astenia e la tosse possono durare molto più a lungo.

Il tempo d’incubazione, ossia il periodo che intercorre tra il contagio e le prime manifestazioni, è variabile da uno a quattro giorni.

FARMACI

Essendo una malattia virale, l’assunzione di antibiotici è in genere inutile (se non addirittura controproducente); si raccomanda di valutare telefonicamente con il medico o con il farmacista l’assunzione di farmaci sintomatici per dare sollievo ai sintomi ed aspettare che la patologia segua il decorso naturale.

ALIMENTAZIONE

L’aspetto più importante dell’alimentazione durante gli episodi influenzali è mantenere una corretta idratazione, attraverso il consumo di acqua e brodo di verdura o di pollo, per esempio; limitare l’assunzione di zuccheri e di bevande a base di caffeina che possono avere un effetto diuretico.

PREVENZIONE

Il modo migliore per prevenire l’infezione rimane il vaccino antinfluenzale, anche se è bene chiarire che protegge solo dal virus influenzale e non dai numerosi virus para-influenzali responsabili delle numerose sindromi da raffreddamento che si verificano durante l’inverno.
In Italia è gratuito per le fasce di popolazione considerate a rischio:

soggetti con 65 anni o più, pazienti a rischio per motivi di salute (per esempio per malattie croniche come diabete, malattie immunitarie, cardiovascolari, respiratorie, …), operatori sanitari a contatto diretto con pazienti a più alto rischio di acquisizione/trasmissione dell’infezione, donne in gravidanza (a prescindere dal trimestre).
Il vaccino per le categorie di pazienti a rischio è consigliato per le possibili complicazioni, che soprattutto in questi soggetti possono in alcuni casi rivelarsi anche fatali. 
Trasmissione ed incubazione

La maggior parte degli adulti sani è contagiosa già a partire dal giorno precedente alla comparsa dei sintomi e lo rimane fino a 5-7 giorni dopo la prima manifestazione della malattia (i bambini rimangono contagiosi anche più di una settimana).

Questo significa che si può contagiare ancor prima di capire di essere malati, oltre che quando si manifestano effettivamente i sintomi. Alcune persone contagiate possono rimanere asintomatiche e comunque diffondere il virus.

Chi ha l’influenza può contagiare direttamente chi si trova nel raggio di circa 2 metri. La maggior parte degli esperti ritiene che i virus influenzali si diffondano perlopiù tramite goccioline diffuse tramite la tosse, gli starnuti o la saliva quando si parla.

Con minore frequenza, si può essere contagiati toccando una superficie o un oggetto con sopra il virus e poi toccandosi la bocca o il naso.

Per evitare il contagio è sufficiente stare lontani dai malati. Si possono proteggere gli altri rimanendo in casa quando si è contagiati a propria volta.

È anche importante lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, atto considerato come più importante in assoluto in termini di prevenzione. Se l’acqua e il sapone non sono disponibili, si può usare un gel a base d’alcol.

La biancheria, le posate e i piatti usati dai malati non dovrebbero essere condivisi se non sono ben lavati. Le posate e i piatti possono essere lavate in lavastoviglie oppure con acqua e detersivo e non è necessario che vengano lavati a parte.
SINTOMI PREOCCUPANTI

Quando siamo in presenza di alcuni di questi sintomi è bene informare subito il medico:

Nei bambini: respiro accelerato o difficoltà a respirare, colorito bluastro della pelle, insufficiente assunzione di liquidi, sonnolenza o assenza di interazione con gli altri, irritazione tale che il bambino non si fa tenere in braccio, i sintomi influenzali sembrano guariti ma poi ricompaiono, accompagnati dalla febbre e dal peggioramento della tosse, febbre con eruzione cutanea.

Neonato. Non è in grado di alimentarsi, ha difficoltà a respirare, non ha le lacrime quando piange, sporca molti meno pannolini del normale.
Situazioni che richiedono il pronto soccorso negli adulti: difficoltà a respirare o fiato corto, dolore o pressione sul petto o sull’addome, vertigini improvvise, stato confusionale, vomito grave o continuo, sintomi influenzali che sembrano guariti, ma poi si ripresentano insieme alla febbre e al peggioramento della tosse.
Bisogna rimanere in casa e non andare al lavoro né a scuola, non viaggiare, non fare la spesa, non partecipare a ritrovi né manifestazioni.
Si possono curare i sintomi anche senza farmaci seguendo questi semplici consigli: riposatevi molto, assumete liquidi in quantità per prevenire la disidratazione. Vanno bene l’acqua, il brodo, le bevande con integratori salini, mettete un asciugamano freddo e umido sulla fronte, le braccia e le gambe, per prevenire il malessere connesso alla febbre, mettete un umidificatore nella vostra camera per respirare meglio, fate i gargarismi con acqua salata (una parte di acqua tiepida e una di sale) per alleviare il mal di gola,

copritevi con una coperta calda per calmare i brividi.
Il vaccino è offerto gratuitamente alle consuete fasce di popolazione a maggior rischio, ma sottolineando la facoltà da parte dei medici di base di allargare il campo di applicazione a soggetti non contemplati ma oggettivamente esposti a complicazioni in caso di contagio.
L’inserimento di bambini e adolescenti sani nelle categorie raccomandate per la vaccinazione è tuttora oggetto di dibattito nella comunità scientifica mondiale.
In Italia si raccomanda che la vaccinazione avvenga durante la stagione autunnale, più in particolare nel periodo compreso tra la metà di ottobre e fine dicembre.

La protezione dall’infezione inizia a distanza di circa due settimane dalla somministrazione del vaccino e dura per 6-8 mesi, prima di iniziare a diminuire gradualmente.

Il vaccino antinfluenzale non può provocare l’influenza, ma è bene chiarire che può proteggere solo dall’influenza stagionale e non dalle tante sindromi para influenzali in grado di causare raffreddore, sintomi intestinali, mal di gola.

Gli effetti indesiderati sono in genere di modesta entità e di breve durata (1-2 giorni): dolore, rossore, eritema o gonfiore del punto di inoculazione, malessere generale per qualche giorno, talvolta presenza di febbre non alta.
Considerando la presenza della pandemia da Covid19, il vaccino antinfluenzale, che non serve a proteggere dal covid, si rivela però ancora più importante quest'anno. Primo tra tutti, è utile ad evitare che si faccia confusione tra sintomi influenzali e quelli dati dal covid, cioè vaccinando la popolazione si eviterebbe l’insorgere di casi di influenza e si limiterebbe eventuale allarmismo. 
Inoltre si ridurrebbe il numero di persone sintomatiche che rischiano di sovraccaricare i servizi sanitari territoriali. 
Questo obiettivo, però, richiede una copertura vaccinale piuttosto ampia, anche nelle fasce non a rischio. Quindi l’utilità del vaccino antinfluenzale è, in un certo senso, utile anche contro il covid.




Gerardina Rainone

©Corriere di San Nicola



FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni dal 1° al 15 
MAGGIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

LA MAPPA DEL DISSESTO STRADALE 



Le
segnalazioni

dei cittadini...



MUSICHE ORIGINALI
del DUO RAINONE-CHIACCHIO
 
(con sottosezione BRANI DIDATTICI)
Le biografie degli artisti

VIDEOPOESIE 


-rubrica di Gerardina Rainone-


29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni dal 1° al 15
MAGGIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
  Vedi Elenco Operatori