La testata locale 
più longeva della provincia 

-------
Fondato e diretto da 
NICOLA CIARAMELLA


      

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di
LUGLIO 2022

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...



IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


VIDEOFOTOTECA 


Documenti filmati e fotografati per la storia e per l'attualità 


-di Biagio Pace- 

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

silenziosaMente

-Rubrica a cura della D.ssa Graziella Vingelli, psicologa psicoterapeuta-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

TUTTO IL "DISSESTO FINANZIARIO" MOMENTO X MOMENTO 
Come si giunse al giorno più nero della storia amministrativa sannicolese e chi nulla fece per evitarlo 

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

Prima di parlare di guerra, si parli di PACE!

Le azioni della Nonviolenza: “Fermatevi! La guerra è una follia”. 
Invito ad aderire alla Marcia straordinaria per la Pace Perugia Assisi del 24 Aprile

 

Di fronte a un’aggressione ingiustificata come quella russa nei confronti dell’Ucraina è necessario prendere una posizione chiara ed esplicita a fianco dell’Ucraina. Ciò è possibile, aiutando la popolazione civile con supporto materiale e morale, come fanno le ong e le organizzazioni di cooperazione impegnate nella risposta all’emergenza umanitaria, ma anche come ha fatto l’Unione Europea imponendo sanzioni e sequestrando patrimoni ai sostenitori del regime russo, e boicottandone le istituzioni o aiutando tutte le persone sfollate a trovare una nuova casa.

Chi aiuta i profughi a trovare una sistemazione, manifesta concretamente la propria solidarietà. Non è pacifista chi si dice a favore dellapace, ma chi fa qualcosa di concreto per costruire Pace. Ridurre la questione in una logica binaria tra pacifisti e guerrafondai, tra sostenitori delle ragioni delle armi e oppositori del loro uso, tra chi è favorevole all’aumento delle spese militari e chi vorrebbe una loro diminuzione, rischia di essere fuorviante. Bisogna uscire da queste contrapposizioni.

Due pensieri sono da evitare. Il primo è il senso di impotenza: non possiamo far nulla. L’altro è il senso di onnipotenza: possiamo fermare questa guerra. In mezzo a questi pensieri c’è uno spazio di azione . E’ in questo spazio che si inserisce l’iniziativa di pace dell’ azione civile nonviolenta. Nessuna opposizione alla guerra è credibile se non si attiva una testimonianza diretta.

Chi si considera nonviolento non è un’anima bella che immagina un mondo ideale privo di conflitti, e si sottrae persino all’idea di prendere posizione di fronte ad essi. Il nonviolento vede con chiarezza la dinamica dei conflitti, prende una posizione ferma contro l’ingiustizia, contro l’aggressore e dalla parte dell’aggredito, ma cerca tutti i modi possibili per scongiurare un’inutile escalation del conflitto, esplorando le possibili soluzioni precedenti e alternative alla guerra. La nonviolenza presuppone una superiorità morale di chi rifiuta di combattere, rispetto a chi sceglie di lottare.

I cittadini comuni che vogliono sostenere la causa dell’aggredito in maniera pacifica non hanno altra arma che sé stessi. Possono impegnarsi attivamente per promuovere discussione e consapevolezza, pubblicizzare sui social azioni di Pace, scrivere articoli sui giornali, in maniera equilibrata, senza abdicare mai al dovere di sostenere le ragioni dell’aggredito contro l’aggressore. Possono finanziare gli aiuti personalmente, o attivarsi direttamente nella solidarietà e nell’ospitalità. Costruire all’interno delle coscienze di ciascuno quel rifiuto morale verso la guerra e la violenza. Possono fare anche altro.

Siamo, davvero contro la guerra e a favore della Pace? Testimoniamolo. La sola possibilità che abbiamo, se vogliamo che tacciano le armi, è il nostro corpo. Usiamolo. Andiamo a praticarla, questa solidarietà, questo impegno attivo contro la guerra e contro l’ingiustizia: con una grande marcia della Pace che coinvolga milioni di cittadini europei, che si mettano in cammino verso l’Ucraina, e poi verso la Russia (ma anche dentro l’Ucraina, e dentro la Russia). Sostenuti dalle organizzazioni della solidarietà transnazionale. Sfidando le bombe con la civiltà, con la forza del dialogo e della testimonianza personale.

Coloro che sostengono la nonviolenza assoluta come strategia per difendersi sono stati sempre ridicolizzati compatiti come visionari. Se invece ci fosse stata un’educazione di massa alla resistenza nonviolenta, l’umanità già da tempo avrebbe conosciuto l’era della pace.

"L’ “Educazione alla Pace” è un percorso prioritario che parte dalle scuole, in sinergia con il lavoro familiare, parrocchiale, in sinergia con le Istituzioni politiche e a seguire nell’associazionismo, nelle comunità territoriali ed infine ovunque si opera. Non si può pensare ad insegnare la storia nelle scuole se non si insegna prima la Pace che è azione nonviolenta, condizione necessaria per contrastare e scongiurare tutti i mali e gli orrori causati dalle guerre. Se ci fosse stata questa educazione non saremmo arrivati a questo punto così critico della storia dal quale non sapremo se, e in che condizioni ne usciremo fuori”. Alcuni giorni fa, 66 pulmini e 159 organizzazioni, da tutta Italia, dalla piccola associazione locale a quelle più numerose, realtà di ispirazione religiosa e di natura laica, sono partiti per l’Ucraina. Un mondo di solidarietà trasversale alle appartenenze politiche o di fede, accomunate dal medesimo obiettivo: fermare la guerra. Adesso!

Dire «mai più guerra» non è utopismo ingenuo. Semmai è la constatazione, fin troppo realistica, che lo scontro armato aggrava invece di risolvere i problemi esistenti.

Bisogna «trasformare la nonviolenza in prassi politica».

Non c’è altra via al di fuori della Pace.

Pace e piedi, questi due concetti anche nell’etimologia sono legati. In entrambi si riconosce la radice indoeuropea che indica ciò che è stabile, fisso, solido. All’estremo opposto la guerra come la mischia e il caos cruento. Non sorprende, dunque, che fin dagli esordi, il Movimento per la Pace abbia scelto il “camminare” come prima forma di espressione. Fu proprio Gesù ad insegnare il cammino, ovvero l’azione diretta. Si legge nel Vangelo che si metteva in cammino per portare a tutti il messaggio di Pace e di liberazione da ogni oppressione. Il Mahatma Gandhi ( che aveva imparato proprio dall’esempi di Gesù), nel 1930, sfidò l’impero britannico chiedendo agli indiani di mettersi in moto, con la grande “Marcia del sale”. Marthin Luther King altrettanto, seguendo l’esempio di Gesù, mentre negli USA erano in vigore le leggi razziali, organizzò nel 1963 la grande Marcia su Washington per la difesa dei diritti e della libertà del popolo di colore. Scelte ciclicamente riproposte, nei decenni successivi. È sufficiente ricordare le manifestazioni contro il conflitto in Vietnam o nel Golfo, la carovana di Sarajevo proposta dall’allora vescovo don Tonino Bello Presidente di Pax Christi Italia, a cui partecipò anche don Albino Bizzotto, fondatore dei “Beati i Costruttori di Pace”, e in Italia, la tradizionale Marcia Perugia-Assisi, ideata da Aldo Capitini. Toccando con i piedi la strada si impara l’HUMILITAS, si permette al mondo di entrare dentro di noi , camminando insieme come un popolo intero. Il «popolo della Pace» insomma, cammina nel quotidiano, con la “Fiaccola” accesa, insieme ai giovani delle scuole, alle Istituzioni e ai cittadini di buona volontà che ci credono, non solo nei grandi raduni che pure, in momenti come questo attuale, sono importanti. Un universo di persone, associazioni, gruppi che si spendono, ogni giorno, per edificare la Pace attraverso l’impegno per il disarmo, l’abolizione delle armi nucleari, il contenimento delle spese militari.

Domenica 24 aprile si svolge la Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità. Una marcia straordinaria per dire, assieme con Papa Francesco: “Fermatevi! La guerra è una follia”.

La nonviolenza, dunque, è tutt’altro che passiva. È un moto incessante, ostinato, caparbio perché non ci si può rassegnare alla falsa soluzione della guerra. Popolo della Pace unitevi e marciamo compatti!

Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio prov. Caserta, Campania – Italy

(Ente promotore della storica mobilitazione della “Fiaccola della Pace” dedicata ai percorsi della memoria storica dei 100 anni di guerre, Marcia per la Pace itinerante che attraversa a tappe comune per comune. svolta in sinergia con le scuole, gli Enti Locali e associazioni.

Per info: https://movimentopaceambasciatori.blogspot.it / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Pagina ufficialedell’eventosu fb: https://www.facebook.com/fiaccoladellapace3millennio/ )  

©Corriere di San Nicola 
diretto da Nicola Ciaramella 

.


FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di
LUGLIO 2022

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...



IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


VIDEOFOTOTECA 


Documenti filmati e fotografati per la storia e per l'attualità 


-di Biagio Pace- 

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

silenziosaMente

-Rubrica a cura della D.ssa Graziella Vingelli, psicologa psicoterapeuta-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

TUTTO IL "DISSESTO FINANZIARIO" MOMENTO X MOMENTO 
Come si giunse al giorno più nero della storia amministrativa sannicolese e chi nulla fece per evitarlo 

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Storia dei Carabinieri di San Nicola la Strada

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di
LUGLIO 2022

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
  Vedi Elenco Operatori