Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
OTTOBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

MISTICISMO

-di Antonio Dentice-

*Cronaca del Sufismo Murid

*Cronaca del Taoismo

*Tradizioni sincretiche Sudamericane

*Cristianesimo

 


AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


Radioamatori Ferrovieri di nove nazioni in raduno a San Nicola la Strada

Si è svolta al Pisani Hotel la 58.ma edizione del Congresso Internazionale della F.I.R.A.C. Il saluto del sindaco Marotta. Videointervista del Corriere di San Nicola (unico giornale accreditato e presente) al presidente del gruppo italiano Renzo Bigozzi e alla segretaria Dorina Piscopo.


Il Corriere di San Nicola, unico giornale accreditato e presente all’evento, non poteva certamente lasciarsi sfuggire l’occasione per porre in primo piano il nome di San Nicola la Strada in occasione del 58.mo Congresso Internazionale dei Ferrovieri Radioamatori -F.I.R.A.C. (Federation Internationale des RadioAmateurs Cheminots), che si è tenuto nella sala convegni del Pisani Hotel nella mattinata di venerdi 20 settembre.
Un centinaio di radioamatori e loro accompagnatori provenienti da nove paesi europei (Italia, Germania, Austria, Ungheria, Romania, Belgio, Inghilterra, Svizzera, Francia) hanno potuto così conoscere il nome della nostra città.
Per noi, alla continua ricerca di realtà che non godono molto della ribalta della cronaca, si è rivelata un’esperienza di grande fascino.

Scoprire il mondo dei radioamatori è stato fantastico.
Abbiamo capito e respirato da vicino la passione, una grande virtù sconosciuta, o nota a pochi, quella grande forza che li tiene uniti, solidali, amici. Abbiamo capito, intervistando il presidente del G.I.R.F (Gruppo Italiano Radioamatori Ferrovieri), il toscano Renzo Bigozzi, quanto sia ancora insuperata (e probabilmente insuperabile) l’importanza della radiocomunicazione amatoriale in un mondo invaso dai cellulari. Abbiamo capito, parlando con la organizzatrice del Congresso per l’Italia, Dorina Piscopo da Santa Maria Capua Vetere (segretaria del G.I.R.F. -Gruppo Italiano Radioamatori Ferrovieri), con il consorte Luigi e con Gianfranco da Treviso, quanto un radioamatore conosca a fondo la tecnica che sta alla base della comunicazione via etere e quanto con un “semplice” apparato si possa giungere laddove altri sistemi risultano inefficaci: dove tutti, ad un certo punto, si fermano, insomma, solo il radioamatore riesce a comunicare.
Mettersi in contatto, socializzare, abbattere le frontiere per far trionfare sempre e dovunque l’amicizia rappresentano il motivo per cui si tiene ben salda e stretta la passione E questo senza tener conto di tante situazioni di emergenza, in cui l’intervento del radioamatore si rivela fondamentale per la tempestiva informazione.
«La forza che ci tiene uniti e che ci ha permesso di giungere alla 58.ma edizione di questo congresso -ci ha detto Dorina Piscopo- è l'amicizia, oltre, naturalmente, alla passione per la radio. Non a caso il nostro motto è, oggi come sempre, "Amicizia senza frontiere". Noi ci reputiamo una famiglia. C'è armonia tra noi, sono tante le nazioni che si alternano con entusiasmo per ospitare questo evento».

Come si diventa radioamatore? Che mondo sarebbe se non fosse esistito un “certo” Guglielmo Marconi? Di cosa si alimenta lo spirito di un radioamatore? Sono altre domande a cui ha risposto il presidente Renzo Bigozzi nella nostra videointervista che ci pregiamo di pubblicare in calce (diffusa anche attraverso il canale youtube del nostro giornale).

La cronaca.
La mattinata di venerdì ha esordito con l’apertura della stazione radio impiantata al Pisani. Poi la sala convegni ha cominciato a riempirsi di gente meravigliosa, sintonizzata sulle frequenze della passione e della simpatia. Al tavolo i presidenti nazionali dei gruppi di ferrovieri radioamatori e il presidente della federazione internazionale, il tedesco Wolfgang Hunger.
Prima dell’inizio della seduta, tutti in piedi ad ascoltare l’inno nazionale italiano. E subito dopo il presidente a fare gli auguri di buon novantesimo compleanno al meno giovane della comitiva.
Quindi, il benvenuto e i saluti della Città di San Nicola a tutti i partecipanti da parte del sindaco Vito Marotta, tradotti in tutte le lingue dalla bravissima interprete, a cui nulla è sfuggito di ciascun intervento per informare compiutamente i presenti.
Il Congresso, che si svolge ogni anno in una nazione diversa, è tornato in Italia dopo undici anni (Grado fu l’ultima sede nella Penisola, mentre ventuno anni fa si tenne a Sorrento). La prossima edizione sarà ospitata in Romania.
Dopo i lavori del Congresso, programmati con la relazione del presidente Hunger, del direttore P. Geoff Sims, dell’economo Mario Vandervelde e di altri membri del consiglio direttivo, i partecipanti si recheranno in escursione, nei giorni di sabato e domenica, in varie località della zona. Precisamente a Pietrarsa (tra S. Giovanni a Teduccio e Portici), dove visiteranno il museo ferroviario che sorge nell’ex opificio borbonico, struttura concepita da Ferdinando II di Borbone nel 1840 come industria siderurgica e dal 1845 come fabbrica di locomotive a vapore. Poi alla Reggia di Caserta e a Casertavecchia.
Le partenze per il ritorno a casa sono previste lunedì 23 settembre.
“Amicizia senza frontiere” non è solo lo slogan di una manifestazione che si tiene in Europa da 58 anni, ma è soprattutto il sentimento sincero che anima i radioamatori ferrovieri.
A proposito, prossimamente andremo anche noi a visitare il Museo. Ci dicono che è favoloso. E contiene tante emozioni! Come quelle che abbiamo vissuto stamattina.

Nicola Ciaramella
©Corriere di San Nicola 
RIPRODUZIONE VIETATA

(DOPO LA FOTOGALLERY,
IL VIDEO DELL'INTERVISTA AL PRESIDENTE G.I.R.F. RENZO BIGOZZI
E IL VIDEO DEI SALUTI DEL SINDACO MAROTTA)




 









PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
OTTOBRE 2019

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori