Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
NOVEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IL MONDO A SCALE 
-Racconto di Gerardina Rainone-


(Disegni di Virginia Cioffi)

PARTE III

 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

Ridisegnare rapporti e spazi...

Il modo di ripensare alle emergenze

-PENSIERI, PAROLE & MOUSE di Giovanna Angelino-


Abbiamo cambiato all’improvviso il nostro modo di pensare, è sotto gli occhi di tutti, è talmente chiaro che anche un cieco se ne sarebbe accorto. La parola più giusta da usare, però, in questo caso, è ripensare. Bisognerà ripensare a nuovi modelli per vivere la quotidianità, dalla spesa al lavoro, ai rapporti umani, che hanno subito, purtroppo, il più duro colpo. Una stretta di mano e un abbraccio, e quei lunghi secondi in cui il sangue correva veloce, e parlava più di mille parole, quanto ci manca! Una sfida forse ulteriore a guardare oltre le apparenze, oggi oltre mascherina e guanti; una sfida ad abbandonare il sospetto e la diffidenza, chissà se ci riusciremo.
Ripensare alle città e agli spazi verdi, ripensare all’ambiente e alle folle senza senso; non a caso un famoso filosofo raccomandava una certa pulizia, necessaria anche nei rapporti umani. Le fabbriche e i negozi che hanno aperto e quelli che si preparano a farlo seguiranno dei protocolli ben precisi, hanno già disegnato la distanza dei tavoli e l’ingresso dei clienti. Anche le nostre case si sono trasformate, il tempo in cui siamo diventati virtuali non è passato, anche se cerchiamo in tutti i modi di separarlo da quello reale. Il mondo già è cambiato, e così anche noi.

Cosa è successo durante le emergenze del passato

Perfino Ippocrate, il padre della Medicina, affermava che l’aggregazione è pericolosa nella diffusione delle malattie, e dava molta importanza all’ambiente, il quale doveva essere sano e pulito. Oggi non scopriamo nulla di nuovo disinfettando le superfici, evitando le folle, anzi, lo sappiamo molto bene, che le malattie si diffondono più rapidamente in ambienti sporchi e che virus e batteri trovano in spazi poco salubri la più alta possibilità di diffusione. In questi mesi abbiamo poi scoperto il distanziamento sociale, abbiamo scoperto che rispettare la natura fa bene e che l’inquinamento influisce perfino sulla nostra salute.

In un passato non molto remoto, la peste si diffuse proprio per mancanza di norme igieniche adeguate; il colera, in molti casi, per la mancanza di un sistema fognario, come si scoprì poi. Basti pensare ai fondachi a Napoli, ai vicoletti bui e stretti, senza servizi igienici; la città partenopea, infatti, a causa della peste subì il più alto numero di decessi. Anche in quelle emergenze si pensò di adeguare alcune strutture, come i Monasteri a case per l’assistenza sanitaria, e di risanare gli edifici; durante quelle epoche nasce il termine quarantena, la quale fu praticata da molti, in particolare da chi arrivava a bordo di navi. In alcune città, gli ospedali e i cimiteri furono spostati, perché possibile fonte di contagio.

A metà Ottocento Londra subì una brutta epidemia, dopo la quale si progettarono strade più larghe e l’installazione di condotte fognarie più ampie, tali da raggiungere tutte le zone della città. Alcuni studi dell’epoca dimostrarono che l’acqua stagnante provocava numerose malattie. Fu proprio il diffondersi di nuove patologie e epidemie a far pensare a spazi verdi, e fu questo spirito che spinse alla realizzazione di Central Park al centro di New York. Già allora si sapeva che la natura e il verde hanno il potere di rendere l’ambiente sano e che l’ossigeno influisce positivamente sulla salute delle persone. Molti architetti, oggi, hanno pensato già a costruzioni verdi, ovvero palazzi come parchi verticali, dove il verde è quasi ovunque, è pensile, è sui balconi, sulle facciate degli edifici e nello spazio circostante. Dopo tutte le emergenze si pensa e si ripensa, adeguando edifici e spazi, ricostruendo e ridisegnando anche per il futuro; basti pensare ai terremoti e alle alluvioni. Oggi si ripenserà a creare una nuova architettura per le case e gli spazi comuni, per le norme igieniche e le protezioni, per far sì che nasca un nuovo modello anche nei rapporti umani, senza eliminarli del tutto, semplicemente introducendo qualche ...antica innovazione, come il rispetto e la cura di se stessi e l’amore per il prossimo.

Giovanna Angelino
©Corriere di San Nicola

https://www.facebook.com/gangelino1


Leggi anche https://lifestyleslow.com/2020/05/14/il-covid-19-forse-ha-rallentato-lovershoot-day-italiano/


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
NOVEMBRE 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
  Vedi Elenco Operatori