Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

RASSEGNA TEATRALE 2018

 
Il 
PROGRAMMA
 completo

e tutti gli articoli del Corriere di San Nicola


FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
GIUGNO 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

Santa Giulia, una dei “nostri”



Presentato il libro di Don Nunzio D’Elia che narra le opere e le virtù dell’orfanella, diventata santa, che studiò nel “nostro” Convitto. Al tavolo dell’incontro, unitamente al grande postulatore della causa di canonizzazione della Salzano, il sindaco Pascariello, il presidente Narducci e Don Pasquale Lunato. Scoperta la lapide di intitolazione a Santa Giulia del Laboratorio Comunale di Ceramica, la “Capodimonte di San Nicola”.

 


Alla presenza di un folto pubblico, ha avuto luogo martedì 4 gennaio, nel Salone delle conferenze del Real Convitto Borbonico “Madonna delle Grazie” in Piazza Municipio, l’attesa cerimonia di presentazione del libro “Santa Giulia Salzano – Donna profeta della nuova evangelizzazione” con l’intervento dell’autore, il sacerdote Don Nunzio D’Elia, postulatore della causa di santificazione della Suora che da bambina (orfana del padre, ufficiale del Re morto in battaglia) fu educata presso l’ex Orfanotrofio Borbonico di San Nicola
la Strada.
L’onore per la nostra città di avere una santa (tale fu proclamata, come noto, da Papa Benedetto XVI nell’ottobre dello scorso anno) che visse qui la sua fanciullezza è stato sottolineato prima dal presidente del consiglio comunale Raffaele Narducci, che ha riproposto con emozione i ricordi che ciascun sannicolese serba della vecchia “scuola delle Monache” condotta dalle suore del Convitto fino a pochi decenni fa, e poi dal sindaco Angelo Pascariello, che ha voluto evidenziare l’importanza del Convitto tra le opere di solidarietà introdotte dal regno borbonico. A tal riguardo, il Primo Cittadino ha letto alcuni passi del regolamento del “collegio” (ritrovato recentemente durante i continui lavori di ristrutturazione e sistemazione del monumento principale di San Nicola la Strada che da anni impegnano l’attenzione dell’amministrazione), attraverso i quali si possono facilmente ripercorrere tutti gli istanti, attimo per attimo, che hanno costellato il cammino di Giulia Salzano da piccola.
L’incontro è stato Introdotto e moderato dal responsabile dell’ufficio comunicazione Pasquino Corbelli, che ha doverosamente ricordato come la figura di Santa Giulia è stata “scoperta” e valorizzata a San Nicola la Strada grazie all’opera di divulgazione fatta da Luigi Cirillo attraverso il quotidiano on line locale Corriere di San Nicola. Grazie al Cirillo, insomma, e all’intero gruppo di devoti (E. Migliore, A.Corbo, P.De Micco e tanti altri) che sin dall’inizio si sono impegnati con fede e dedizione nell’opera di “gemellaggio” spirituale tra la comunità sannicolese e l'Istituto del Sacro Cuore di Casoria, Giulia Salzano è... una dei “nostri”: una bambina prima ospite del “nostro” Convitto, poi divenuta suora, poi beata, ora Santa, ma soprattutto “nostra”.  Sì, perché, ormai, è nel cuore e nello spirito di tutti i sannicolesi.
Dell’importanza del culto di Santa Giulia, della sua opera di evangelizzazione e dell’impegno cristiano delle Suore Catechiste del Sacro Cuore (presenti in tantissime all’incontro), ha poi parlato Don Pasquale Lunato, parroco della Chiesa Madre nella quale verranno esposte per alcuni giorni le spoglie della santa.
Lo stesso Corbelli ha poi tracciato le tappe principali della vita di Don Nunzio, nel cui successivo intervento è emersa tutta la grandezza della vita di Santa Giulia. L’emozione di Don Nunzio è stata forte: l’esaltazione delle virtù di Santa Giulia hanno spinto il suo grande postulatore a fermarsi per un attimo (incoraggiato ed applaudito dal pubblico) bloccato un momento di profonda commozione. 
Un altro momento di grande partecipazione emotiva è stata la scopertura delle due lapidi di intitolazione a Suor Giulia Salzano del Laboratorio Comunale di Ceramica (una all'esterno e l'altra all'interno del laboratorio).
Durante le fasi di questa cerimonia (svoltasi, contrariamente al programma, prima del convegno per le avverse condizioni atmosferiche) si è potuto osservare come questa struttura pubblica, fortemente voluta dal sindaco e dall’assessore Palumbo, sia veramente un fiore all’occhiello per la didattica artistica e culturale di San Nicola la Strada, pienamente rientrante
nel progetto generale di una “Una Città sicura, consapevole e partecipata” resa tale, secondo gli intendimenti, attraverso l’organizzazione di una serie di attività ed azioni integrate finalizzate ad assicurare alla cittadinanza condizioni di maggior serenità e sicurezza, avvicinando le istituzioni e intervenendo sul tessuto giovanile. Entrando per la prima volta nel Laboratorio, i sannicolesi presenti alla cerimonia hanno potuto osservare le adeguatissime attrezzature (forno, strumenti di lavorazione, ecc.) ma soprattutto gli artistici e meravigliosi “frutti” del lavoro eseguito da tutti i bravissimi partecipanti ai corsi (insegnanti ed allievi). Spontanea la definizione che il giornalista Ciaramella ha subito dato del Laboratorio, al primo impatto e poi confermata in seguito ad attenta valutazione delle opere esposte: “Ecco la Capodimonte di San Nicola!
Forse è un po’ esagerata, ma valga soprattutto come augurio!

 

Nella foto in alto, il tavolo della conferenza con Don Pasquale Lunato, Don Nunzio D'Elia, il sindaco Angelo Pascariello, il presidente del consiglio comunale Raffaele Narducci e l'addetto stampa Pasquino Corbelli. Ai lati, i momenti della scopertura delle due lapidi di intitolazione a Santa Giulia del LAboratorio di ceramica.

Sotto, altre foto della serata scattate dal giornalista Nunzio De Pinto. Tra i presenti, ricordiamo anche il nuovo segretario generale del Comune, dr. Salvatore Massi, gli assessori Palumbo, Gallo e De Lucia, l’ex assessore Magnifico, i consiglieri comunali Pasquale Delli Paoli e Mimmo Russo.

 

 

 

 

 

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
GIUGNO 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori