Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

NATALE SANNICOLESE 2018

Il programma completo 
con tutti gli articoli del Corriere di San Nicola

Rifiuti: sacchetti anche di sabato


Si possono ritirare presso la casa comunale

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
DICEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

“Far crescere il più possibile la percentuale della raccolta differenziata”

E’ uno degli impegni del neo assessore all’ambiente Bernardo

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


OBBLIGO DI EMETTERE FATTURA ELETTRONICA

Scatta dal primo gennaio 2019

(Rubrica a cura di Omnibus Multiservice)

Scienziatucoli e filosofetti...


Lo squallore di parlare e giudicare senza informarsi sulle persone... Classica caratteristica di arroganti e presuntuosi che si vedono e vendono in giro, sui social e non solo, e che in fin dei conti non valgono niente.

CHI NON HA CAPITO COSA INTENDO PER “VERI SANNICOLESI” MI PROVOCA SOLO AMAREZZA




 I VERI SANNICOLESI sono QUELLI CHE AMANO SAN NICOLA LA STRADA

Anche a San Nicola il nuovo contrassegno europeo per disabili

Lo ha disposto il nuovo Comandante della Polizia Locale, Salerno Mele

Il mio grazie agli studenti del Diaz


Mi onora essere citato come “riferimento storico della città e punto di riferimento per l’informazione


“Con Franco Nigro ci si sente sempre a casa”

Il convegno di presentazione del suo ultimo libro

 

“UN CONSIGLIO CON TUTTE LE CITTA’ !”

Questione LoUttero: Basile lancia l’idea di un’assise generale, da tenere a Caserta, con la partecipazione di tutti i comuni interessati.

 

Riceviamo e pubblichiamo, per la sua indubbia valenza, questa proposta di Francesco Basile sull’argomento del giorno riguardante la questione Lo Uttero. Il presidente della IV commissione consiliare Ambiente Igiene e Sanità lancia l’idea di un vero consiglio decisivo, da tenere a Caserta, con tutti i comuni coinvolti nella vicenda.

“Dubito che trovi sostenitori, ma non si sa mai”, dice il sempre attento capogruppo di Intesa Democratica. Noi, invece, ci crediamo.

 

«Si avverte sempre di più un clima di crescente incertezza, in particolar modo nei partiti, di qualunque schieramento essi facciano parte. Vige il più rigoroso silenzio, o quanto meno si rifugge dall’argomento della discarica di Lo Uttaro, in un momento di così grande importanza per quello che sarà il futuro prossimo venturo dell’area casertana e della salute dei cittadini che vi abitano. Tacciono tutti i partiti che sono rappresentati nel Consiglio Provinciale e in quello del Comune di Caserta, in primis quelli di centrodestra, ma soprattutto quelli della maggioranza di centrosinistra, che avrebbe anche la possibilità di bloccare questo Protocollo che risulta, a parole, discutibile a tutti. Se non fosse per il comitato sorto a San Nicola, nemmeno vi sarebbe un tentativo di bloccare questo ennesimo scempio. Siccome da più parti, si continua con il gioco delle parole, o, per dirla tutta, con il “cerchiobottismo”, è il caso che qualcuno cominci a dire esattamente come la pensa: il sottoscritto ed il suo gruppo consiliare sono convinti che sia una scelta sbagliata, inopportuna, senza uno straccio di valutazione ambientale seria, con una decisione dettata dalla fretta (chissà perché visto che l’emergenza c’è da tanti anni), che magari subiremo ma che non condivideremo. Mi domando se il famoso tavolo tecnico della Prefettura che  ha proposto  il sito Lo Uttaro ed il Commissario governativo siano mai stati da queste parti! E non è il concetto in sé di discarica che contestiamo, ma la assoluta assenza di qualunque forma di certezza su quanto dichiarano i sottoscrittori, a partire dal Presidente Provinciale De Franciscis. Le sue cosiddette rassicurazioni esternate agli amici del centrosinistra sannicolese tutto fanno fuorché rassicurare. Infatti restano parole, autorevoli certo, ma sempre parole che nulla hanno di concreto e impegnativo. Infatti gli stessi partiti di centrosinistra sannicolesi, promotori dell’incontro, esprimono dissenso e disagio, che, secondo me, dovrebbe però sfociare in consequenziali atti concreti delle segreterie provinciali. Nel protocollo, se resta quello sottoscritto, non vi è nessuna garanzia che la discarica rimanga in vigore per un anno, tanto che si lascia la porta aperta ad un testuale “eventuale ampliamento”. Non solo, si parla dei rifiuti provenienti dall’ambito provinciale,  non si capisce se differenziati o meno,  poi anche di quelli in uscita dal CDR di Santa Maria C. Vetere. Ora, siccome a pensar male si fa peccato ma a volte, ... poniamo il caso che, in emergenza, in quel CDR scarichino i camion del napoletano...Non fa una piega! Se dobbiamo sentire le stesse chiacchiere e le stesse promesse senza una concreta modifica del protocollo di intesa, credo che anche la seduta straordinaria del Consiglio Comunale di San Nicola è destinata a rimanere una vuota tiritera senza approdare a nulla di accettabile. Per non essere svilito nella sua funzione, il nostro Consiglio Comunale dovrebbe ottenere, ed io me lo auguro anche se sono pessimista, di modificare sostanzialmente il Protocollo sullo smaltimento dei rifiuti provinciali, con l’inserimento di clausole chiare e nette, che non si prestino ad alcuna interpretazione e soprattutto non consentano a nessuno di contravvenirle. Non oso nemmeno sperare che si ottenga il dislocamento in altro luogo della discarica, per il semplice motivo che il silenzio assordante dei nostri rappresentanti nelle sedi che decidono è indicativo!  Il punto è proprio questo: non è a San Nicola che si deciderà se fare o meno la discarica a Lo Uttaro, ma la decisione è stata già presa nelle altre istituzioni sovracomunali. Nasce da questa considerazione la mia perplessità sulla modalità della convocazione richiesta da alcuni Consiglieri Comunali, legittima per carità, ma dal sapore vagamente demagogico e tendente al facile applauso. Sono dell’opinione che, semmai, un Consiglio sull’argomento discarica si sarebbe dovuto tenere in Provincia o al Comune di Caserta (quello che prende i soldi) con la partecipazione di tutti gli eletti nelle comunità coinvolte, cioè Caserta, San Nicola, Maddaloni e San Marco Evangelista, una conurbazione di centinaia di migliaia di Cittadini, dove si sarebbe potuto e dovuto discutere e decidere con responsabilità, senza steccati partitici, con chiarezza di posizione nei riguardi della provincializzazione dello smaltimento dei rifiuti, con scelte veramente democratiche ed impegnative per coloro che avrebbero sottoscritto il protocollo, che, in caso contrario, con dimissioni generali (atti concreti di cui sopra), si sarebbero mandati a casa senza mezzi termini. Commissario Governativo compreso. Ma è evidente che le poltrone non si devono toccare! Se a  Vicenza si parla di referendum per decidere l’ampliamento della base militare che dà ricchezza al territorio (altro che immondizia), a Caserta si dovrebbe almeno avere la possibilità di discutere e decidere nelle sedi istituzionali del tema dei rifiuti. Basta con l’emergenza e parliamo della soluzione: attuazione della raccolta differenziata totale e riciclo!»

PENSIERI, TASTIERA E MOUSE 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada
una storia lunga
55 anni

 Le carriere dei sei Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO X MINUTO




 

I turni di 
DICEMBRE 2018

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori