Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

dalla
PROVINCIA, dalla REGIONE, dall'ITALIA, dal MONDO

Notizie da
OLTRE I CONFINI DI SAN NICOLA LA STRADA



 

 

 

 

 

LUCIDA REALTÁ -parte 2-

Un racconto
di
Gerardina Rainone
-Parte II-

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

NEL VENTRE DEL "MOSTRO"

Mons. Nogaro varca la soglia della discarica. Roano non ci riesce, ma ormai sa tutto su cosa sta accadendo all'interno dell'ipermilitarizzato "Fort Lo Uttaro". Rifiuti (probabilmente anche tossici) gocciolanti, inesistenza di sicurezza, controlli "ad occhio" e a ...naso: un disastro ambientale senza precedenti.


La zona intorno alla Uttaro è da una settimana inaccessibile, di fatto è una zona completamente militarizzata. Non sono le solite esagerazioni giornalistiche per spararle più grosse degli altri; la zona è irraggiungibile, decine e decine di uomini delle forze dell’ordine la presidiano molto più del Pentagono o di Fort Knox, sede dell’oro statunitense, giunta alla ribalta da uno dei tanti film di James Bond. Ebbene, ieri pomeriggio una persona è riuscita ad entrare all’interno del “mostro”. Quella persona era il Vescovo di Caserta. La notizia di un suo arrivo è corsa veloce tra il popolo dei comitati e delle associazioni. Tutti hanno lasciato ciò che stavano facendo e sono andati ad accogliere il loro Vescovo, per nessuna cosa al mondo lo avrebbero lasciato solo in balia dello Stato di Polizia. Sarebbero stati capaci di tutto se solo qualcuno avesse osato fermarlo, ma non ce ne è stato bisogno. Alle 14.30, Monsignor Nogaro, accompagnato da due suoi collaboratori della Curia casertana è giunto all’esterno della discarica e subito dopo ha varcato la soglia... Nessun altro dei comitati ha potuto accompagnarlo. Fuori ad attenderlo c’erano i soliti volti noti, eroi donchisciottiani di una guerra contro i mulini a vento ma con l’animo puro di chi sa di combattere una battaglia di giustizia e libertà, tutte cose che il centrosinistra casertano ha dato prova di temere: Franco Bernieri, Pasquale Costagliola, Franco Nardi, Giulio Finotti, don Oreste Farina, Giovanna Maietta, Nicola Tiscione. Se avesse potuto, la sinistra casertana avrebbe relegato tutti i componenti dei comitati cittadini nei famosi “Gulag” sovietici per essere redenti alla causa dell’On. De Franciscis, Petteruti e Bertolaso.
All’uscita della visita, l’alto prelato, che è tanto amato dai suoi fedeli -altro che scarso seguito come vorrebbe far credere il sindaco di Caserta!- , si è dimostrato sconcertato per ciò che ha visto. Pur dichiarandosi non competente in materia, l’uomo di Chiesa, quella chiesa che non è certo la CEI, ha detto ai suoi fedeli di pregare e di credere nei miracoli. Perché, a questo punto, 200.000 cittadini possono credere solo in un miracolo.

Chi, invece, nonostante numerosi tentativi, non è riuscito ad entrare nell’ “obitorio” è Antonio Roano, che così ha riferito:
“Le forze dell'ordine che presidiano la zona non hanno, secondo me, ben chiari quali siano i termini della legge ai quali devono attenersi attenere e quali diritti civili vanno salvaguardati. Appena mi sono avvicinato, con alcuni giornalisti romani, ci hanno chiesto l’ identità, cosa facessimo in quel luogo e, quando abbiamo dichiarato che volevamo fare delle foto e dei servizi per la stampa, hanno chiesto il permesso ai loro superiori via radio tenendoci bloccati nel frattempo all'ingresso della strada. Non mi risulta che occorra alcun permesso o si debba fare alcuna dichiarazione di identità in un luogo pubblico, se si deve circolare a piedi e fare delle fotografie del paesaggio, a meno che non si tratti di segreti militari o di stato”.
Dunque, Lo Uttaro è diventato peggio del Pentagono o della Casa Bianca. Siamo in un regime poliziesco dove le libertà ed i diritti sono nulli, non esistono.
“I poveri giornalisti romani” – ha aggiunto Roano – “non potevano credere ai loro occhi (ed al loro naso data la puzza insopportabile) perchè ad essi si presentava un paesaggio che essi stessi hanno definito da terzo mondo. Montagne sventrate da cave, montagne di rifiuti a cielo aperto, discariche abusive, fabbriche tossiche ed uffici abbandonati. Il tutto a poche centinaia di metri dal nuovo Policlinico, dal nuovo centro direzionale di Caserta e da un albergo a cinque stelle, senza parlare delle abitazioni di centinaia di migliaia di persone tra Caserta, San Nicola la Strada, Maddaloni e San Marco Evangelista. Tale discarica, il cui allestimento avrebbe dovuto essere vietato se si fossero rispettate sia la legge regionale che quella nazionale, si va a sommare ad un'altra discarica abusiva di circa due milioni di metri cubi di rifiuti di incerta provenienza e composizione. Camion carichi di rifiuti sgocciolanti liquidi probabilmente tossici sono entrati senza neanche fermarsi sul bilico per il peso e sono stati controllati dal direttore dell'impianto, ing. Limatola, come egli stesso ha dichiarato a Giuseppe Messina del comitato emergenza rifiuti di Caserta ed a Giosuè Bove, segretario provinciale di Rifondazione Comunista, utilizzando la vista e l’olfatto (beato lui che riesce in modo così semplice a fare i dovuti controlli, mentre in altri impianti ci sono enti deputati a ciò come l’ARPAC). Il tutto in barba alle promesse di sicurezza e di controllo che pure erano state fatte appena il giorno 20 dal Presidente De Franciscis nell’incontro tenuto al consorzio ACSA CE3 con i comitati. Inoltre, in una riunione tenuta a San Nicola la Strada alla presenza di consiglieri e rappresentanti dei comitati, ricordiamo all’ing. Limatola che lui aveva dichiarato che non avrebbe accettato nella discarica materiale che non fosse stabilizzato e che, in caso contrario, non avrebbe esitato ad abbandonare immediatamente l’incarico”.

ndp

 


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY