Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
FEBBRAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

LA MAPPA DEL DISSESTO STRADALE 



Le
segnalazioni

dei cittadini...



29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

DOSSIER FESTA DI SAN NICOLA
E
FESTA "VIRTUALE" 2020
Dedicato alla mia città e a tutti coloro che la tengono stretta nel cuore
Nicola Ciaramella

Di rifiuti tossici si muore: chi lo dice? Si vive benissimo!

La Procura di Napoli Nord e l’Istituto Superiore della Sanità mappano le zone più esposte ai rilasci dei composti chimici confermando la relazione fra tumori e rifiuti tossici 

Tra lo smaltimento illegale dei rifiuti e l’insorgenza di patologie gravissime c’è una relazione.
È questa la notizia choc che tutti aspettavano e che sta facendo il giro in tv e sul web. Non c’era bisogno che lo decretasse la Procura di Napoli Nord e l’Istituto superiore della Sanità, bastava andare negli ospedali oppure ricordare un po’ di storia, ma a quanto pare la memoria è corta.
Bastava chiederlo al parroco di Caivano, Maurizio Patriciello, che in questi lunghi anni ha dovuto accompagnare al cimitero centinaia di bambini, giovani e adulti e non solo lui. Bastava chiederlo alle mamme che insieme a plotoni di persone hanno manifestato, gridato, lottato per fermare lo scempio dei roghi.

In un recente articolo, pubblicato, proprio sul Corriere di San Nicola, abbiamo fatto un passo a ritroso e raccontato una breve cronistoria sulla Terra dei fuochi. Nonostante il passato sia sotto gli occhi di tutti, ci si dimentica spesso di cose dette e ridette, di cose fatte e rifatte; nella terra dei fuochi si gira a vuoto e ci sembra di ritornare ancora e sempre al punto di partenza. Non basterebbero centinaia di libri o di articoli per elencare tutte le iniziative messe in campo, dai droni alle telecamere, dall’esercito senza poteri alle manifestazioni, alle carte e documenti, agli accordi alle troppe parole spese da Ministri, Governatori, politici e via dicendo.

Abbiamo pubblicato su questo giornale storie, pareri di medici e volontari, eventi e manifestazioni; nell’articolo sopra citato si fa riferimento a ignobili tentativi di negare l’evidenza, di accuse di allarmismo, si è parlato perfino di bufala della Terra dei Fuochi, tanto di tumore si muore ovunque.
Cosa conclude oggi la Procura di Napoli Nord e l’Istituto superiore della Sanità? Quello che da circa trent’anni tutti sanno già.

Lo studio è frutto dell’accordo siglato nel giugno del 2016 fra Iss e Procura di Napoli Nord, con l’obiettivo di condividere dati relativi agli eccessi di mortalità, incidenza tumorale e ospedalizzazione. Il documento è stato presentato pochi giorni fa dal procuratore Francesco Greco, dal presidente dell’Iss Silvio Brusaferro e dal procuratore generale di Napoli Luigi Riello.

I risultati riportati nel documento frutto dell’indagine

È stata stilata una mappa di rischio in 38 comuni, dove vi sono più sversamenti illeciti. Su quei 426 chilometri quadrati sono stati individuati 2.767 siti di smaltimento illegale. Il 37% dei residenti nei 38 comuni vive ad almeno 100 metri di distanza da un sito illegale, per cui, anche senza studiare troppo, possiamo affermare con un calcolo veloce, che un cittadino e mezzo è considerevolmente esposto (in pratica respira ogni giorno) rilasci di composti chimici pericolosi per la salute umana.  

Lo studio ha diviso in quattro classi i centri abitati in base a fattori di rischio:

-Giugliano e Caivano sono risultati di livello quattro (più esposti a fattori inquinanti);

-Cardito, Casoria, Melito di Napoli, Mugnano e Villaricca livello tre;

-Aversa, Casal di Principe, Sant’Arpino, Casaluce, Gricignano d’Aversa, Lusciano e Orta di Atella, Afragola, Casandrino, Crispano e Qualiano livello due;

I restanti 20 comuni risultano essere di livello uno.

Qual è ...l’ennesima ricetta proposta?

Secondo il presidente dell’Iss Brusaferro sarebbe necessario sviluppare un sistema di sorveglianza epidemiologica integrata con dati ambientali nell’intera Regione e in particolare nelle province di Napoli e Caserta, in modo da individuare appropriati interventi di sanità pubblica, a partire da azioni di bonifica ambientale. La storia ci ha insegnato, anche in altre parti d’Italia, come ad esempio, a Crotone, che le Aziende o gli Enti responsabili di inquinamento e sversamenti illeciti, dopo poco tempo, si propongono di bonificare e di risolvere il problema che essi stessi hanno creato.

Per il procuratore di Napoli Nord, Greco, quella del picco di tumori nella Terra dei fuochi è l’emergenza più importante per Caserta e Napoli dopo il Covid. Siamo sicuri? Prima del Covid allora era la più importante? Per questo se ne parlava H24 in Tv e sui giornali come avviene ora per il virus?

Oggi la notizia dei risultati dell’indagine, viene accolta come qualcosa di eclatante e si parla di monitoraggio della salute e di bonifiche, anziché di altri provvedimenti risolutivi. Si continua a parlare a vuoto e a dire sempre le stesse cose. Molte aziende producono scorie tossiche, che se smaltite attraverso canali legali avrebbero costi elevati. Si decide, dunque, di sversare i rifiuti illegalmente, spesso avvalendosi della complicità di alcuni Rom, che danno fuoco ai cumuli di rifiuti, pneumatici, plastiche ecc.

Le soluzioni? Sono talmente semplici che anche un bambino potrebbe arrivarci: Sequestri a tappeto nei campi rom, sequestro delle auto che servono a trasportare i rifiuti, controlli serrati nelle aziende che producono rifiuti tossici. Arresti, sigilli e sequestri per le aziende colpevoli.

Certo bisogna migliorare la sanità e velocizzare gli screening, mettere in atto più risorse per curare e prevenire i tumori, bonificare i terreni inquinati, ma se non si risolve il problema a monte, questi provvedimenti resteranno dei palliativi, rischieranno di essere una terapia del dolore inutile per un malato in fin di vita.

Oggi si sta parlando del neonato Ministero della Transizione ecologica, che, a quanto si legge, dovrebbe attuare la trasformazione del sistema produttivo verso un modello più sostenibile, che renda meno dannosi per l’ambiente la produzione di energia, la produzione industriale e, lo stile di vita delle persone.
Nei precedenti governi esisteva già un dipartimento per la Transizione ecologica e gli investimenti verdi, facente parte del ministero per l’Ambiente. Infatti, tale dipartimento aveva competenze del ministero in materia di economia circolare, contrasto ai cambiamenti climatici, efficientamento energetico, miglioramento della qualità dell’aria e sviluppo sostenibile, cooperazione internazionale ambientale, valutazione e autorizzazione ambientale e di risanamento ambientale. Cosa ha fatto questo dipartimento per la terra dei fuochi, cosa ha fatto il Ministro dell’Ambiente uscente?

L’ambiente è diventato un tema centrale nella politica di tutti i paesi, e non sappiamo se era necessario inventarsi un nuovo Ministero, forse tutta la politica dovrebbe farsi carico della svolta ambientale.

Di cosa dovrebbe interessarsi e come dovrebbe essere strutturato il neonato Ministero della Transizione ecologica?

Visto che non abbiamo informazioni precise, possiamo provare a immaginare.

Innanzitutto, il Ministero della Transizione ecologica dovrebbe partecipare attivamente (se non essere addirittura incorporato) alle attività del Mise, Ministero dello Sviluppo economico, al Dicastero delle Infrastrutture e Trasporti, con quello dell’Ambiente Tutela del territorio e del mare, con quello delle politiche agricole alimentari e forestali e infine con quello della salute. Il nostro ragionamento (forse troppo complesso per alcuni) ci porta a pensare che il nuovo Dicastero potrebbe rivelarsi un Super Ministero oppure solo un ennesimo restyling di facciata ben congeniato.

Il Ministero dello Sviluppo Economico non ha mai avuto una natura ecologista, anzi ha lavorato sempre a stretto contatto con industrie che in qualche modo hanno distrutto l’ambiente, basti pensare a Eni. Cambierà qualcosa? Ce lo auguriamo! Infrastrutture e Trasporti hanno avuto una svolta green negli ultimi tempi? Non sembra o almeno non tanto evidente. Il Ministero dell’Ambiente, negli ultimi anni è diventato un dicastero minore, di contorno, marginale, quando avrebbe dovuto essere il vero protagonista della politica.

Non ci resta che sperare, anche se il titolo di un noto film afferma ben altro!

Giovanna Angelino
©Corriere di San Nicola

LifeStyleSlow.com

Immagini: sito web padremaurizio


FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
FEBBRAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

LA MAPPA DEL DISSESTO STRADALE 



Le
segnalazioni

dei cittadini...



29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2020 

Le Elezioni Comunali 2020 di San Nicola la Strada raccontate dal Corriere di San Nicola

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

DOSSIER FESTA DI SAN NICOLA
E
FESTA "VIRTUALE" 2020
Dedicato alla mia città e a tutti coloro che la tengono stretta nel cuore
Nicola Ciaramella

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
FEBBRAIO 2021

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
  Vedi Elenco Operatori