Fondato e diretto da 

NICOLA CIARAMELLA  
La testata locale più longeva 
della provincia


      

 

                          

                                      

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di
GIUGNO 2024

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

VIDEOFOTOTECA 


Documenti filmati e fotografati per la storia e per l'attualità 


-di Biagio Pace- 

NIKIPEDIA 
"TuttoSanNicola
l' Enciclopedia 
di San Nicola
la Strada 

fondata e diretta 
da
Nicola Ciaramella  

PROSSIMAMENTE ON LINE


VINCENZO SALZILLO, PIANISTA

Tutta la carriera artistica del talento musicale sannicolese
(a cura del ©Corriere di San Nicola)

NAPOLI NEL CUORE


Tutta la storia dell'evento promosso da Alfonso Moccia narrata ed immortalata dal Corriere di San Nicola

LA STORIA DELLA PROTEZIONE CIVILE DI SAN NICOLA LA STRADA 
Fiero di averla narrata ed immortalata sin dal primo giorno sulle pagine del Corriere di San Nicola. 
Onorato di essere il giornalista più titolato a parlare di questa grandissima squadra. 
Nicola Ciaramella

STORIA DEL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI SAN NICOLA LA STRADA 
Fu istituito nel 1990. Le carriere dei sei comandanti che sinora lo hanno guidato.

OGNI CITTADINO PUO' SALVARE UN CITTADINO
Tutti gli articoli del "Corriere di San Nicola" sul progetto
"SAN NICOLA LA STRADA CARDIOPROTETTA"

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

TUTTO IL "DISSESTO FINANZIARIO" MOMENTO X MOMENTO 
Come si giunse al giorno più nero della storia amministrativa sannicolese e chi nulla fece per evitarlo 

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

PERCORSO QUARESIMALE CON LA SANTA SINDONE 
I VIDEO dei cinque incontri del programma promosso da Don Antimo Vigliotta e dal Prof. Luciano Lanotte

Intervista esclusiva a Maurizio Nobili

L'amministratore delegato e fondatore di B-Rewards si racconta sulle pagine del Corriere di San Nicola 

 

Quando abbiamo deciso di fare un’intervista a Maurizio Nobili, CEO di B-Rewards, azienda digitale costruita  sulla base di esperienze, studi, ricerche di mercato, sinergie positive, incontri fruttuosi, non pensavamo di imbatterci in una storia tanto avvincente e ricca di interessanti aneddoti.
Lasciare spazio alla storia è stata l’unica alternativa.
Avevamo preparato qualche domanda ma… ci è semplicemente bastato chiedere…

-Chi è Maurizio Nobili?

«Nasco nel 1963 da una famiglia di commercianti, quando ancora il commercio si faceva con una stretta di mano, in un paesino nell’entroterra Ciociara che non è nemmeno riportato sulle mappe. Conseguiti gli studi dell’obbligo ho iniziato l’Università nella facoltà di Architettura. Dopo il primo anno sono stato chiamato ad assolvere gli obblighi di leva. Sono partito come Ufficiale dell’Esercito Italiano poco più che ventenne, e dopo una scuola ad alto contenuto tecnico ho svolto il servizio di permanenza a Milano, nel periodo non felice della guerra in Libano. Non amavo la vita militare, però, dopo qualche mese dal primo congedo, in mancanza di lavoro, ho deciso di arruolarmi nuovamente, prima nella Marina e successivamente nell’Aeronautica Militare. Dopo qualche settimana ho lasciato definitivamente la vita militare, perché ho compreso che non faceva per me.

A 24 anni ho deciso di sposarmi. Le prime esperienze lavorative sono state come rappresentante, agente immobiliare e assicuratore. Negli anni successivi sono entrato a lavorare presso la Singer SPA (Macchine per Cucire). Nell’attesa dell’apertura del negozio di Frosinone dove avrei fatto il Capo Negozio, i dirigenti mi proposero di girare l’Italia come responsabile commerciale nelle Fiere: Milano, Verona, Bolzano, Padova, Bologna, Roma, Napoli, Latina e Frosinone sono state le mie mete. Nel negozio di Frosinone per undici anni ho svolto la mansione di Responsabile di Filiale.

La possibilità di allargare gli orizzonti è arrivata presto e sempre nella stessa azienda ma con responsabilità diverse. Sono diventato Area Manager del centro Italia per piccoli elettrodomestici distribuiti dalla Singer. L’attività da lì a poco si è estesa in tutto il Nord Italia.

Nel 2001 con l’acquisizione della Singer da parte di un gruppo cinese, mi prospettarono la possibilità di riscattare il negozio di Frosinone dove avevo lavorato per molti anni, così mi licenziai e con la liquidazione inizia a pagare parte del negozio appena acquistato. Il gruppo cinese propenso alle cessioni, da lì a poco iniziò a vendere i 156 negozi che aveva acquisito, così dopo sei mesi dal mio primo acquisto ne comprai altri 6: Latina, Cassino (FR), Avezzano (AQ), Roma 1, Roma 2, Roma 3. In questo modo nasce il primo franchising nel cucito, la “Sewing Store” con i primi sistemi innovativi, che per quei tempi, erano fin troppo all’avanguardia.

La svolta arrivò nel 2008, e non solo per la crisi economica di quell’anno. Ci furono tre importanti eventi che determinarono un radicale cambiamento nella mia vita. Il primo fu l’approccio con i sistemi di vendita fatti con il Network Marketing, il secondo fu lo stress, perché oltre a gestire 7 negozi di proprietà con 19 dipendenti, e una decina di affiliati, avevo aperto una videoteca nel mio paese affidata a mia moglie. Il terzo avvenimento fù proprio la perdita di mia moglie, nel senso che fù lei stessa a decidere di proseguire la sua vita libera da marito e figli, e se ne andò, non senza danni economici. Questi tre fattori incisero molto sul prosieguo del mio lavoro e nel 2009 decisi di chiudere tutte le attività con delle conseguenze economiche disastrose.

Furono cinque anni lunghi e duri, tra la gestione dei miei due figli e i lavori che portavo avanti, con estrema fatica. In quel periodo, nonostante le difficoltà, durante la notte studiai molto, lessi alcuni libri sulle nuove economie, sulla motivazione e soprattutto diedi molta attenzione al potere dei sogni. Cercai di modificare il mio carattere  poco riflessivo, poco attento e troppo impulsivo. Nel 2012 conosco la mia attuale compagna Maria Rita, la vera spinta per una svolta decisiva alla mia vita.

Questi ultimi dieci anni mi hanno dato un potere incredibile, mi hanno aiutato a coltivare e a raggiungere il dono della sintesi; Maria Rita è la persona che mancava per completare e realizzare i miei sogni. Commercialista, ma non praticante, intuitiva, con grandi capacità tecnico informatiche e un forte carattere combattivo. Ha avuto da sempre un occhio al futuro, alle nuove tecnologie e alle sfide.

Abbiamo lavorato insieme per numerose aziende, realizzando progetti molto interessanti, creando il know-how di cui avevano bisogno per proseguire nel nostro percorso lavorativo. Abbiamo collaborato con moltissime società creando per loro strategie commerciali, piani compensi, piani marketing, gestionali amministrativi, network con le relative funzioni organizzative, alberi di produzione e molto altro.

Abbiamo chiuso progetti riguardanti la salute, L’oro, il calcio, le sigarette elettroniche, i diamanti, abbiamo tokenizzato due aziende, aperto una distilleria di Liquori, un ristorante, siamo stati consulenti American Express, abbiamo fatto centinaia di corsi di formazione. Abbiamo insieme un brevetto pubblicitario, un’associazione Onlus molto particolare dedicata ai defunti e abbiamo chiuso in bellezza nel 2021 con un team di 12 mila collaboratori, inseriti in una delle aziende con cui abbiamo collaborato. Arriviamo al 21 Aprile 2021 giorno in cui abbiamo aperto la nostra società: International Management Srl». 


-Come nasce l’idea di B-Rewards?

«L’idea di un’Azienda digitale, con la vocazione all'innovazione, nasce sicuramente da un mondo che è  in continua evoluzione. Abbiamo lavorato con molte aziende che ci chiedevano esclusivamente prodotti digitali, e di conseguenza sapevamo che quella sarebbe stata la direzione giusta. Facciamo quasi sempre  cose che ci sono state insegnate e che non sono state mai modificate, o migliorate; da qui è nata la nostra ricerca, oltre che per servizi nuovi,  ma di qualcosa che possa agevolare la vita quotidiana delle persone, delle attività, delle aziende». 


-Su cosa si indirizzano i vostri progetti? 

«I nostri progetti sono per la maggior parte innovazioni tecnologiche legate al marketing diretto e di rete, da qui nasce il nostro slogan "Tecnologie Digitali & Marketing Evolutivo”. L’esperienza acquisita negli ultimi anni studiata e analizzata anche in paesi stranieri, le competenze di Maria Rita che nel frattempo ha conseguito diverse competenze, ci hanno portati a guardare il mondo con un occhio diverso. Va anche menzionato il nostro staff di assistenza composto da ragazzi e ragazze altamente qualificati.» 


-Il progetto B-Rewards… 

«La Società, come detto si chiama International Management, e il suo progetto principale è B-Rewards (Business Rewards), nome e logo per i quali abbiamo dovuto studiare molti mesi. Ci muoviamo quasi esclusivamente in mercati digitali. Credo che ormai il digitale sia il presente e il futuro. Infatti, quasi tutti i nostri progetti sono innovativi e guardano al futuro.»  

-B-Rewards si muove con i mercati digitali, partorisce soluzioni che anticipano il futuro. Come nasce e come si evolve un’idea innovativa? Frutto di studio, di confronto con altre professionalità, ispirazione, intuizione?

«Per ciò che mi riguarda, le innovazioni a cui lavoriamo sono nate dalla capacità di osservazione, soprattutto nei dettagli della vita quotidiana. Molte persone svolgono lavori di routine senza pensare che potrebbero essere fatte meglio e in meno tempo e anche guadagnando di più. Credo che la tecnologia possa offrire soluzioni e questa è un’opportunità da cogliere assolutamente. C’è da dire però che non sempre un’idea innovativa è performante, o funzionante, spesso il cambiamento comporta sacrifici. Mi sono reso conto in questi anni, che le attività spesso piuttosto che accettare un cambiamento continuano su una strada senza uscita.

Il nostro modus operandi. Dopo l’intuizione di un probabile cambiamento, si avvia la fase più importante: lo studio di fattibilità dell’idea. Come dicevo non sempre le buone intenzioni e le idee brillanti sono realizzabili e portano realmente ad un miglioramento. Ecco perché è importante  il confronto con il nostro staff; si mette su carta uno studio di fattibilità con varie opzioni. Ogni professionista  si occupa di un argomento specifico per arrivare ad un risultato finale. Raggiunto questo ipotetico risultato, si effettua un sondaggio a campione per verificare se quello che abbiamo pensato e studiato porta a dei risultati concreti. Non finisce qui. Si valutano le risposte degli intervistati per poter migliorare e perfezionare l’idea. Una volta passata questa fase, si parte con la realizzazione, quindi trasmettiamo agli ingegneri informatici il compito di trasformare in numeri ciò che abbiamo realizzato. In questo modo è nato il progetto B-Rewards».  


-Il punto di forza di B-Rewards è il Rewarding, il networking, il digitale e in qualche modo la voglia di fare squadra, di raccogliere diverse energie per cavalcare i cambiamenti e l’innovazione. Questi concetti sono stati sempre nella sua vocazione? Immagina o pianifica il futuro? Oppure segue percorsi ogni volta diversi? Ci elenchi brevemente i progetti attualmente attivi di B-Rewards.

«Inizio dall’ultima domanda. Attualmente su B-Rewards sono attivi circa sei progetti perfettamente attivi e funzionanti. Illustrarli tutti nel dettaglio sarebbe un’impresa ardua, perciò li menzionerò in breve. Abbiamo un e-commerce, all’interno del quale sono presenti aziende Made in Italy, che hanno la possibilità di avere una vetrina on line e vendere i loro prodotti (sul modello Amazon per intenderci).

Poi un’app interattiva del portale, il cashback attivo (un sistema attraverso cui i clienti ricevono percentuali diverse per ogni acquisto effettuato all’interno del circuito B-Rewards), il recupero della materia energia del gas e della luce (Iusbeneficia.com), le card digitali con tecnologia NFC dedicate alla ristorazione e alle aziende, le agenzie viaggio nel metaverso (3D), sistemi di pagamento e investimenti in criptovalute, e in cantiere ma prossime alla distribuzione, il settore wellness, il trust financial recharge e la distribuzione dei P.O.R.

I diversi lavori effettuati nel passato, l’esperienza diretta avuta con tante società diverse e soprattutto le ultime vicissitudini legate ai cambiamenti, alla pandemia e alla guerra oggi, ci hanno imposto un Business Model a largo raggio di azione, cioè in grado di soddisfare diverse esigenze senza cadere nella trappola dell’unicità, che oltretutto oggi è venuta meno a causa di paesi emergenti con manodopera a basso costo.Benché il nostro progetto sia brevettato, ci siamo concentrati su ciò che sta monopolizzando oggi il mercato soprattutto quello Italiano. Stiamo puntando ad un’economia circolare basata non più sulla guerra dei prezzi, ma su una concorrenza leale. Parliamo, per esempio, della commissione che i Merchant sono costretti a lasciare per l’utilizzo di questi strumenti. Parliamo del fatto che alcuni grossi players internazionali iniziano a produrre da soli, ciò che il mercato ha richiesto, dopo che i Merchant locali hanno aperto le strade della conoscenza non senza un dispendio di soldi ed energia.

Avere  successo, non significa annientare la concorrenza, non significa far chiudere migliaia di negozi che fino ad oggi hanno sostenuto l’economia del nostro paese, portandoci tra i primi al mondo. La concorrenza leale, secondo la mia opinione, porta ad un miglioramento della qualità, a un abbassamento dei prezzi, a un'economia a circuito chiuso, in altre parole, rende un paese più virtuoso, più solido. Il nostro speciale programma sul cashback, ad esempio, fa sì che il cliente finale rimetta in circolazione  il valore di quanto speso, magari per acquistare altri prodotti e servizi. Basti pensare al modello di cashback lanciato dal nostro Stato nel 2021, al quale hanno aderito più di 8 milioni di italiani, per avere solo una “manciata di spiccioli”. Noi stiamo attuando con “Ius Beneficia”, la possibilità da parte di cittadini privati, di trasformare il valore della materia energia di gas e luce in euro spendibili sulla nostra piattaforma (per ogni bolletta caricato su una card il 50% della materia energia speso). Abbiamo anche altre forme di economia circolare, realizzate, studiando i mercati, ma anche i comportamenti dei consumatori finali. I progetti che siamo riusciti a mettere in campo non hanno usufruito di nessuna agevolazione fiscale né di finanziamenti comunitari.»


-Opportunità di lavoro...

«La nostra operatività, la nostra stessa esistenza sui mercati  prevede  la collaborazione diretta ed indiretta di persone che entrano nel nostro circuito come collaboratori aziendali, generando altre fonti di guadagno. Il nostro sistema di collaborazione si sviluppa attraverso una rete di collaboratori uniti da un codice di passaparola “Referal Link” che rende questa attività molto stimolante. Non usiamo le tecniche di Network Marketing, ma strategie legate alle amicizie e alle conoscenze basate sulla vera "Customer Experience”, che deriva dagli acquisti sui nostri sistemi. Tutti coloro che vogliono cavalcare l’onda di nuove esperienze, sperimentare la collaborazione in team, la sfida con se stessi, sono per noi dei veri tesori, e soprattutto parte della struttura aziendale. Il fatto di avere circa sette/otto progetti attivi in diversi settori permette a ognuno di trovare la propria dimensione e conseguire i propri guadagni. Basti pensare, ad esempio alle agenzie viaggi in 3D, pensate come modello replicabile. Infatti, chiunque, anche senza partita iva può aprire una propria agenzia interattiva e avere profitti dalla vendita di pacchetti viaggio, voli aerei ecc. Va detto che il sistema delle agenzie viaggi è collegato a oltre settanta motori di ricerca, compreso booking. Da ciò è possibile immaginare, le enormi potenzialità che un’attività simile può avere.

La mia vocazione è il contatto con il pubblico, anche per questo ho rifiutato il posto fisso. Vorrei dare un esempio ai giovani ma anche ai meno giovani - di come ci si possa reinventare, mettersi in gioco e inseguire i propri sogni.

Credo molto nelle persone e nelle loro potenzialità, a volte, molto più di loro stessi. Non è semplice iniziare da zero, e nell’era dei social, il rapporto con il pubblico è sempre più difficile. Credo che serva avere molta autostima, e non lasciarsi sopraffare dalla paura, dall’incertezza e mai mollare.

Mi chiede qual è il mio rapporto con il futuro? Io lo immagino e lo pianifico. Penso di avere una bella casa e pianifico di comprarla, immagino un bel viaggio e pianifico la partenza. Il pensiero è una grande forza, se unita all’azione ovviamente. Non ho mai smesso di immaginare un futuro migliore per me e per le persone a me care. Immagino bellezza, anche per gli altri, sogno in realtà un mondo migliore e mi impegno per migliorare la vita delle persone. Forse questa è la vera mission dei nostri progetti.

Questo è lo spirito che mi ha spinto a guardare alle famiglie in difficoltà, alle aziende che vogliono cambiare, che desiderano guardare al futuro con fiducia. Questi scopi ci hanno fatto pianificare a realizzare sistemi di marketing, con garanzia di fatturato, piccoli business on line, sistemi di cashback e reward e tanti altri progetti, tutti rivolti alle persone, al loro benessere e successo.»


-Un neo progetto editoriale: il blog B-Rewards. Tante soluzioni digitali, piattaforme commerciali, app, card e ora anche editoria? Dietro a un blog aziendale, di solito c’è una raffinata attenzione verso il pubblico. A chi si rivolge questo canale di comunicazione e cosa intende offrire attraverso questo ulteriore servizio?

«Nel nostro progetto digitale non poteva mancare una parte destinata all’interazione con il pubblico e alla comunicazione, se vogliamo più pura e tradizionale. Abbiamo affidato questa parte ad una copywriter molto esperta, affinchè potesse in qualche modo dare un’immagine vera, trasparente e leale di come siamo e di cosa facciamo. I servizi e le novità sono trattati in modo professionale e approfondito, ma al tempo stesso semplice. Tutti i temi a noi cari, le nostre attività, i nostri traguardi sono disquisiti, spiegati, analizzati nel blog, proprio  perché vogliamo riportare fiducia tra i cittadini, vogliamo dare importanza ai nostri prodotti locali, alle eccellenze Italiane. Sono contento, perché questo canale di comunicazione si arricchisce sempre di più, trasformandosi ogni giorno in un valido strumento informativo e di conoscenza. Parliamo agli imprenditori, piccoli e grandi, alle aziende, affrontiamo temi legati al business e al mondo dell’economia, ma l’intenzione è anche quella di rivolgerci a tutti, ecco perché il linguaggio che abbiamo scelto è rivolto a chiunque abbia interesse verso i temi che trattiamo.

Il Made in Italy va molto bene, e l’80% delle aziende non sono digitalizzate; noi offriamo una vetrina e supporto digitale a tante realtà locali. Nel nostro piano editoriale daremo molta rilevanza alle critiche e alle recensioni; saranno il nostro punto 0, trattate con il massimo rispetto ed attenzione proprio per poter migliorare. Il nostro blog ha l’ambizione di diventare lo specchio della nostra società, un diario di bordo, che accompagna tutti i nostri progetti, dove chiunque avrà una visione completa della qualità del progetto e della strada da percorrere.

Ogni giorno, attraverso le nostre attività,ci impegniamo per migliorare noi stessi e la vita di chi ci circonda. Vorremmo ridare agli Italiani il rispetto che meritano, la forza che hanno sempre avuto, il coraggio che ultimamente hanno dimenticato. Benchè siamo molto entusiasti del nostro progetto, siamo coscienti di scontrarci con famosi colossi, ma ciò non ci spaventa, anzi ci stimola. Sappiamo quanto sia difficile, oggi, fare impresa, ed è per questo che vogliamo essere una realtà costante e affidabile sempre al fianco dei nostri partner. Il futuro può essere pieno di sorprese! Come disse qualcuno, “Ci sono persone così folli, ma talmente folli e convinte di cambiare il futuro che spesso ci riescono. Questa persona non è più tra noi ma il futuro lo ha cambiato!»  

Questo il link al blog B-Rewards: https://www.b-rewards.blog/

Giovanna Angelino 
©Corriere di San Nicola 
RIPRODUZIONE RISERVATA 



























 

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di
GIUGNO 2024

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

VIDEOFOTOTECA 


Documenti filmati e fotografati per la storia e per l'attualità 


-di Biagio Pace- 

NIKIPEDIA 
"TuttoSanNicola
l' Enciclopedia 
di San Nicola
la Strada 

fondata e diretta 
da
Nicola Ciaramella  

PROSSIMAMENTE ON LINE


VINCENZO SALZILLO, PIANISTA

Tutta la carriera artistica del talento musicale sannicolese
(a cura del ©Corriere di San Nicola)

NAPOLI NEL CUORE


Tutta la storia dell'evento promosso da Alfonso Moccia narrata ed immortalata dal Corriere di San Nicola

LA STORIA DELLA PROTEZIONE CIVILE DI SAN NICOLA LA STRADA 
Fiero di averla narrata ed immortalata sin dal primo giorno sulle pagine del Corriere di San Nicola. 
Onorato di essere il giornalista più titolato a parlare di questa grandissima squadra. 
Nicola Ciaramella

STORIA DEL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI SAN NICOLA LA STRADA 
Fu istituito nel 1990. Le carriere dei sei comandanti che sinora lo hanno guidato.

OGNI CITTADINO PUO' SALVARE UN CITTADINO
Tutti gli articoli del "Corriere di San Nicola" sul progetto
"SAN NICOLA LA STRADA CARDIOPROTETTA"

IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

29.ma Festa del Tesseramento dell’Associazione N.S. di Lourdes 

800x600

Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione.Un magnifico pomeriggio in Santa Maria degli Angeli all’insegna della fraternità, della fede e dell’amicizia nel nome della Santa Vergine, in attesa del 163.mo anniversario dell’Apparizione. 1

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

TUTTO IL "DISSESTO FINANZIARIO" MOMENTO X MOMENTO 
Come si giunse al giorno più nero della storia amministrativa sannicolese e chi nulla fece per evitarlo 

San Nicola la Strada SEMPRE nel cuore
...Una bellissima iniziativa per tutti i sannicolesi...

PERCORSO QUARESIMALE CON LA SANTA SINDONE 
I VIDEO dei cinque incontri del programma promosso da Don Antimo Vigliotta e dal Prof. Luciano Lanotte

LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Storia dei Carabinieri di San Nicola la Strada

 Le carriere degli otto Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di
GIUGNO 2024

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2020-2025 


ORGANIGRAMMA
della
amministrazione comunale

 
PROGRAMMA
AMMINISTRATIVO



 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (rubrica ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

La 
VIDEOGALLERY 
del "Corriere di San Nicola" 

... Per rivedere... per ricordare... per rivivere  migliaia di momenti e personaggi della storia di San Nicola la Strada. 
UN DOCUMENTO UNICO ! 
TUTTI I VIDEO PUBBLICATI SUI CANALI YOUTUBE E FACEBOOK DELL'ENCICLOPEDIA CORRIERE DI SAN NICOLA 

 https://www.corrieredisannicola.it/video/notizie/media-gallery/video-gallery

 (alcuni filmati, per il momento non visualizzabili, sono in corso di ristrutturazione..)