Fondato e diretto

            da                  

Nicola Ciaramella          Facebook logo

 

                          

                                      

dalla
PROVINCIA, dalla REGIONE, dall'ITALIA, dal MONDO

Notizie da
OLTRE I CONFINI DI SAN NICOLA LA STRADA



 

 

 

 

 

LUCIDA REALTÁ -parte 2-

Un racconto
di
Gerardina Rainone
-Parte II-

FARMACIE MINUTO x MINUTO




 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

Una città, il cuore, la mente...


L'


"Ode alla mia città"


composta da


Nicola Ciaramella


IL MIO REGALO ALLA MIA CITTA'

Dipingi on line la "tua" città"
Un “clic" quotidiano cominciato mercoledì 9 febbraio 2005...


 

ECOLOGIA & SALUTE

-Rubrica a cura di Gerardina Rainone-

MISTICISMO

-di Antonio Dentice- 

*Cronaca del Sufismo Murid
*Cronaca del Taoismo
*Tradizioni sincretiche Sudamericane
*Cristianesimo
*Buddhismo e Induismo

 


IO NON RISCHIO 

Cosa sapere e cosa fare PRIMADURANTEDOPO un terremoto

-Buone pratiche di protezione civile a cura anche del Nucleo della Protezione Civile di San Nicola la Strada-

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


L'ANGOLO DELLA POESIA

 

 


Versi inediti di poeti lettori del Corriere di San Nicola

Una LUCE sempre accesa su DON ORESTE
Gruppo Facebook "DON ORESTE NON E’ ANDATO VIA”: continua, senza pause, l’iniziativa creata da Nicola Ciaramella per mantenere sempre vivo il ricordo dello scomparso amatissimo parroco di Santa Maria della Pietà.

GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO SAN NICOLA LA STRADA NEL CUORE

 
... Com'era Piazza Municipio agli inizi degli anni ’60 ...

 

FELICI DI OFFRIRE LE NOSTRE FOTO AEREE

 

 

Il nostro GRAZIE a quanti hanno scelto le nostre immagini dall'alto di San Nicola la Strada quali icone di siti internet e di gruppi facebook locali

PAOLO CONTE, PILOTA 
(TUTTO sulla carriera del
 piccolo grande fenomeno del motociclismo casertano)

I due fronti di lotta al coronavirus ovvero la strategia per vincere questa guerra

Pasquale Gravante, V.S.R. :«Se facciamo il gioco dei "terroristi-covid", i contagi non finiranno mai. Non deve esserci solo l’ordine di stare a casa, ma dobbiamo consentire a chi avverte il primo sintomo di poter fare subito il tampone. E se positivo di rinchiudersi, da solo, in una stanza vigilata e assistita».

1) La linea di fuoco, la trincea sui luoghi occupati in massa dal virus: in una parola, il Nord, la Lombardia, Bergamo, Milano. Dove il virus ha sfondato paurosamente, dove si combatte valorosamente, si resiste, si cade ma ci sono segnali di controffensiva.

La parola d'ordine è una sola:

LIBERARE IL NORD ITALIA.

2) Poi c' è il Centro-Sud, territorio non invaso, anche se oggetto di attacchi a macchia di leopardo.

Questo secondo fronte deve prepararsi a liberare il Nord. Per fare questo deve dimostrare di poter liberare totalmente il proprio territorio da ogni sacca di questi terroristi, i quali, purtroppo, si avvalgono di collaborazionisti (traditori che si alleano con il nemico), i quali ignorano ancora l'ordine di stare chiusi in casa. Tuttavia, bisogna prendere atto che, questi criminali invisibili, in gruppi sparuti, si sono annidati in case, ospedali, case di riposo, ovunque si trovi un assembramento. La loro strategia è nota, annidarsi silenziosamente in corpi sani, suggere sangue per svilupparsi e attaccare gli altri corpi. Prediligono gli organismi più logorati dagli anni.
Se questo è il quadro impietoso della situazione, la strategia per non soccombere, in tutto il centro-Sud, è una sola, quella di impedire assolutamente a queste sacche di cecchini criminali di espandersi; essi vanno alla disperata ricerca di individui disposti a farsi assalire, scellerati incoscienti, che non osservano l'ordine STAREACASA.

Oppure, cercano di moltiplicarsi silenziosamente negli ambienti dove sono annidati. Questo, oggi, è il pericolo maggiore. Dobbiamo sbarrare, ad ogni costo, la unica strada che alimenta la loro sopravvivenza, attraverso la quale si alimentano e seminano morte.

Ripeto fino all'inverosimile; finché non elimineremo il canale dei "portatori sani" cosiddetto degli ASINTOMATICI, i virus avranno sempre terreno fertile in cui alimentarsi.

Quindi, nel mentre al Nord si combatte per liberare il territorio occupato con la Ricerca dell'Arma definitiva di distruzione del coronavirus, al Sud dobbiamo inventarci la strategia vincente per impedire al virus di assalire inavvertitamente organismi umani nuovi.

Cerco di ripercorrere una indicazione che sebbene adombrata da più parti, non sembra attecchire. La ritengo valida.

Comincio con un esempio.

Io, in questo momento, mi sento bene, sto chiuso in casa, tuttavia, potrei essere un portatore sano. Sarebbe difficilissimo sottoporre a tampone tutti i residenti di Napoli e quantunque si potesse, nel mentre si analizzerebbero i milioni di tamponi, i restanti continuerebbero a contagiare, in una spirale infinita. Tuttavia, se io, che vivo con due, tre, cinque familiari sani chiusi in casa, avverto domattina 37,5 gradi di febbre, devo, se sono onesto, sottopormi immediatamente a tampone.

E sottolineo immediatamente. Se invece, come avviene oggi, avviso il medico, il medico mi dice prendi la tachipirina e fra una settimana vediamo che succede, poi dopo una settimana facciamo il tampone, per il risultato ci vogliono giorni, ecc. ecc. ecc.

FACCIAMO IL GIOCO DEI TERRORISTI-coronavirus. E i contagi non finiranno mai.

È chiaro il concetto?

Allora, se vogliamo sbarrare la strada della riproduzione continua al coronavirus, oltre alla osservanza dell'ordine sacrosanto STAREACASA, dobbiamo consentire a chi avverte il primo sintomo, di poter fare IMMEDIATAMENTE il tampone, in struttura pubblica o privata. Stop.

E se si è positivi, l'isolamento, il che significa rinchiudersi in una stanza vigilata e assistita DA SOLO. Chiaro?

Faccio appello a tutti i cittadini, i Sindaci, Governatori, Protezione civile, Responsabili Superiori di valutare questa riflessione nel malaugurato caso la situazione stenti a migliorare.

Pasquale Gravante
Presidente OdV V.S.R (Volontari Sostenitori Ricerca) - Caserta 


©Corriere di San Nicola


LA POSTA DEI LETTORI 

 

 
La posta

dei

Lettori

 

SAN NICOLA LA STRADA E LA SUA STORIA


Un Santo miracoloso e la Regina delle strade nel glorioso cammino di una città

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 

 


Per ricevere comunicazione di nuovi articoli e contenuti pubblicati su questo sito...

Carabinieri di San Nicola la Strada, una storia lunga 59 anni

 Le carriere dei sette Comandanti che hanno guidato il presidio dell’Arma dal 1960 ad oggi

 
-Dossier ideato e scritto da Nicola Ciaramella-


LA STORIA DI VITO

 

 

"Vito's story"

è un'opera di Pasquale Gravante per aiutare la Ricerca

 


IL SINDACO RISPONDE

 

 



"Filo diretto" tra i cittadini ed il sindaco 
attraverso
il
Corriere di San Nicola

DOSSIER LO UTTARO

 




Cronistoria
di
un
disastro

 

LINKS

 






Siti

da

consultare

 

 

 

AUGURI




Momenti belli segnalati dai nostri lettori


 

W LA NOSTRA CITTA' !

 


San Nicola
la Strada

SAN NICOLA LA STRADA FOOTBALL STORY



Il gioco più bello del mondo: la sua storia a San Nicola la Strada dagli inizi fino al 1989

 

CINICOLANDO



Alla ricerca dell'aria perduta...



 ...e di qualche coda di paglia...

 

LA DENOMINAZIONE DEL NOSTRO COMUNE 


Come si scrive il nome della nostra città: il contributo dello storico F. Nigro e la necessità assoluta di non fare più tantissima confusione!

 

IL "SABATO" ON LINE

Leggi on-line il settimanale di

Enzo Di Nuzzo

 


IL VADEMECUM DELLA RACCOLTA DEI RIFIUTI


Tutto quanto bisogna sapere sulla raccolta dei rifiuti a San Nicola la Strada

 

FARMACIE MINUTO x MINUTO



 

I turni di 
AGOSTO 2020

San Nicola la Strada
e
Caserta

 

LA MAPPA DEL POTERE 2015-2020 



L'organigramma
dell'amministrazione comunale
e
il programma amministrativo 


 

 

ARCHIVIO NUMERI CARTACEI


Le edizioni cartacee del
Corriere di San Nicola
dal 2001 al 2006

 

FOTOARCHIVIO





Non solo "neve su San Nicola"...


INNO DI SAN NICOLA


L' Inno ufficiale della Città di San Nicola la Strada composto da Anna Massa e musicato da Franco Damiano

 

ANGOLI SANNICOLESI
San Nicola la Strada e i suoi monumenti


Chiesa di Santa Maria degli Angeli, Santa Maria della Pietà, Real Convitto Borbonico, Colonna romana, Tana di Mazzamauriello, Canetteria, Le Madonnelle, Mulino Palomba, Resti di Calatia e tutte le altre bellezze storiche ed architettoniche, visibili e nascoste, di San Nicola la Strada

 (sezione ideata e curata da Nicola Ciaramella e Renato Ciaramella)


RICERCA ARTICOLI


Scegli il modo che preferisci per consultare il vastissimo archivio del Corriere di San Nicola



-
TUTTI GLI ARTICOLI
 (tutti gli articoli pubblicati su questo sito dal 6/2/2005 ad oggi in ordine cronologico decrescente)

-PER CATEGORIA

-PER PAROLA CHIAVE


-Tutto l'archivio dei numeri cartacei (da luglio 2001 a maggio 2006)

-Cerca nei numeri cartacei


 

 

MARATONINA STORY

Tutto sulla
"Maratonina Città di San Nicola la Strada"
 

Albo d'Oro, articoli, foto e video di tutte le edizioni del più grande evento sportivo sannicolese

 

PAGINE FUXIA

OPERATORI ECONOMICI  
conosciamoli da vicino 
la loro storia
la loro attività
foto e video dell'azienda

 
                   Vedi Elenco Operatori

 

Copyright © Corriere di San Nicola 2005-2019. Tutti i diritti sono riservati.

PRIVACY POLICY